• Sulle ali della fantasia di Ornella Nalon
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • La stanza numero cinque, Gli scrittori della porta accanto
  • Storie di una assistente turistica 2
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il tesoro dentro, Elena Genero Santoro - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Noi e il 68
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Nucleo Operativo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ritrovarsi di Loriana Lucciarini - Gli Scrittori della Porta Accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

Il sogno di Maria Köstlin, intervista a Federico Corberi



Scrittori | A cura di Silvia Pattarini. Un caffè (letterario) con Federico Corberi, presto in tutte le librerie online con il suo romanzo d'esordio  Il sogno di Maria Köstlin, 0111 edizioni, in uscita il 31 gennaio 2018.

Benvenuto Federico Corberi, grazie per avere scelto il nostro web magazine culturale. 
Per rompere il ghiaccio, visto che ci troviamo in un caffè letterario virtuale, permettimi di offrirti virtualmente un caffè, un tè, una tisana, una bibita fresca o… cosa preferisci?
Grazie a voi per le bibite ed il resto. Prenderò volentieri un caffè. O forse sarebbe meglio un tè, con zucchero grazie. Anzi facciamo senza, per gustarlo in purezza, per così dire. Scusate, il fatto è che il dilemma caffè/tè appare già nella citazione di apertura del mio romanzo e lo percorre interamente, rappresentando due modi diversi di interpretare la vita. Maria porta una lotta dentro sé: beve caffè. Huber cerca l'etereo in una tazza di tè. Sono due personaggi che si confrontano nel libro. Ho terminato il romanzo, ma quel dilemma rimane. Facciamo caffè, ma solo per stavolta.

Ci racconti come hai trovato il nostro blog e perché hai deciso di affidare a noi la promozione del tuo libro?
Brancolando nel buio. È la mia prima esperienza come scrittore e non ho la minima idea di cosa si-debba-fare/io-voglia-fare dopo la pubblicazione. Ho scritto unicamente per il piacere di farlo, per mettere su carta alcune idee che mi affollavano la testa e forse anche per una sfida a me stesso. Soprattutto cerco il confronto con i potenziali lettori. Per questo, cercando e gironzolando sul web, ho incontrato il vostro blog, mi ha interessato, e mi sono risolto.

Per scrivere un libro è necessario avere una storia da raccontare: raccontaci qual è stata quell’alchimia, quella scintilla interiore che ti ha spinto a scrivere Il sogno di Maria Köstlin.
Questo libro è nato dalla musica e si è sviluppato interamente all'interno di essa, intrecciandola inevitabilmente con il mio vissuto personale. All'epoca della gestazione del romanzo ero ossessionato (l'uso del tempo passato è però improprio...) dalla quarta sinfonia di Johannes Brahms. L'ascoltavo varie volte anche di seguito, in modo compulsivo, questo mi capita spesso con certi capolavori. Lei – la sinfonia – mi poneva molte domande e mi raccontava tante storie. Le ho buttate giù in un breve scritto, poi è cresciuto fino ad un romanzo. Quattro anni di lavoro, penna e cuffia stereo.

A che genere appartiene, ci presenti la trama a grandi linee?
La trama prende spunto da un fatto storico riguardante la vita di Johannes Brahms nel periodo della stesura della quarta sinfonia. Maria Köstlin è stata una sua amica. Ma la trama è solo uno spunto. La vera dimensione del romanzo, quella che ho provato a raccontare, è quella interiore, della protagonista, Maria. La quale, in quanto tale, segue le strade dell'inconscio, dell'onirico, confonde i piani temporali, procede per visioni simboliche.


Il personaggio che ritieni sia riuscito meglio è? Parlaci un po’ di lui/lei…
Non riesco a rispondere. Ma posso dire qual è quello che mi sono divertito di più a raccontare: Hans Haus, il cocchiere tuttofare di Maria. Perché mi sorprendeva continuamente. È un servitore, ma con nobiltà. È ingenuo, ma profondo. È anziano, ma irrisolto come un giovane. È a tratti caricaturale, in altri momenti vero. Capite perché dico che mi sono divertito? Potrei scrivere per sempre di lui, ci sarebbe sempre qualcosa da scoprire!

Interessante, ora torniamo al libro. Fornisci almeno tre motivi validi per invogliare un potenziale lettore a leggere Il sogno di Maria Köstlin.
Ho provato a mettere su carta un mondo interiore nel quale il lettore possa ritrovare sé stesso riconoscendosi. Questo è quello che amo in un libro quando ne sono lettore. Se ci fossi riuscito (se) gli altri due motivi non servirebbero. Se non ci fossi riuscito... vedrò di trovarli!

Come intendi impostare la promozione del tuo libro: ti rendi disponibile per presentazioni presso librerie, biblioteche e centri culturali , preferisci il web o, tutte le soluzioni possibili?
Col massimo possibile della disorganizzazione. Forse l'una, forse l'altra cosa, forse nessuna. Ogni strada è potenzialmente aperta. Come ho già detto precedentemente, mi interessa soprattutto la condivisione con i lettori e la partecipazione.

Hai ancora qualche sogno nel cassetto da realizzare?
Ho un cassetto piuttosto grande nel mio comodino, dentro c'è parecchio ed un po' di tutto. Preferisco dirvi di una cosa che, per le dimensioni, non c'entra. Portare, anche in seguito alla lettura di questo libro, almeno una persona in più al cospetto di un capolavoro dell'arte come la quarta sinfonia.

Federico Corberi, ti ringrazio tantissimo per essere stato con noi e, a nome de Gli scrittori della porta accanto ti faccio i complimenti per il tuo libro, augurandoti che sia un vero successo! In bocca al lupo per i tuoi progetti futuri!

Il sogno di Maria Köstlin

Il sogno di Maria Köstlin

Prendendo spunto da un fatto storico, vengono narrate le vicende occorse nell’estate del 1885 a Mürzzuschlag, località di villeggiatura dove Johannes Brahms era intento al completamento della Quarta Sinfonia trascorrendo le vacanze in compagnia dei coniugi Richard Fellinger e Maria Köstlin. Si racconta di un violento incendio scoppiato nelle immediate vicinanze della casa del compositore e di come Maria si sia recata nell’abitazione del maestro traendo in salvo la partitura.
I fatti sono ripercorsi nei ricordi della protagonista ormai anziana, nei quali la realtà si mescola al sogno e la passione effimera e bruciante divampata fra lei e il commissario incaricato delle indagini in quella lontana estate viene investita di significato.

di Federico Corberi | 0111 edizioni  | Romanzo Storico
cartaceo 8,93€ - Preordine sul sito della casa editrice


Silvia Pattarini

Silvia Pattarini
Diplomata in ragioneria, ama scrivere racconti e componimenti poetici, alcuni dei quali compaiono in diverse antologie. Partecipa a concorsi letterari di poesia, prosa e premi letterari per narrativa edita.
Biglietto di terza classe,  0111Edizioni.
La mitica 500 blu,  Lettere Animate.

About Silvia Pattarini

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
1 commenti

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO
#mammeinviaggio e #gliscrittoridellaportaaccanto su Instagram