• La stanza numero cinque, Gli scrittori della porta accanto
  • Il tesoro dentro, Elena Genero Santoro - Gli scrittori della porta accanto
  • Storie di una assistente turistica 2
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ad ali spiegate, Ornella Nalon - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ritrovarsi di Loriana Lucciarini - Gli Scrittori della Porta Accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

Sotto il cielo dei nostri tempi, intervista a Luca Paletti

Sotto il cielo dei nostri tempi, intervista a Luca Paletti

Scrittori | A cura di Silvia Pattarini. Un caffè (letterario) con Luca Paletti, in tutte le librerie online con il suo romanzo  Sotto il cielo dei nostri tempi, edito da PubMe, 2018. 

Ciao Luca, e benvenuto nel blog de “Gli scrittori della porta accanto – non solo libri”. Per rompere il ghiaccio, visto che ci troviamo in un caffè letterario virtuale, permettimi di offrirti virtualmente un caffè, un tè, una tisana, una bibita fresca o… cosa preferisci?
Una bella tisana rilassante, grazie, per alleviare lo stress della vita.

Ti presenti velocemente ai nostri affezionati lettori?
Buongiorno, sono Luca Paletti, ho 41 anni, vengo da un piccolo paese della Franciacorta, in provincia di Brescia, sono spostato e ho una figlia di 14 anni.

Come sei capitato sul nostro sito  e perché hai deciso di affidarti a noi per la promozione del tuo libro? 
Grazie al sito della casa editrice, che recava il vostro blog tra la lista dei migliori per fare promozione.

Ora che abbiamo rotto il ghiaccio raccontaci qualcosa di te. Qual è quell’alchimia, quella scintilla interiore che ti spinge a scrivere nella vita di tutti i giorni: cosa ti affascina e ti ispira?
Scrivo per passione, per raccontare delle storie, che fanno parte anche del mio vissuto. Mi ispiro a tutto e niente. Nel senso che quando scrivo, trovo l'ispirazione mano mano che il racconto prende forma, è lui che mi guida e mi trasporta.

Ti concentri meglio sulla scrittura di giorno o di notte e perché?
Durante la settimana scrivo la notte, dopo le dieci, quando sono terminati i doveri lavorativi e i piaceri familiari. Durante il week-end invece, quando ho più tempo, scrivo di giorno, analizzando i pensieri che però, di solito, arrivano di notte, quando il silenzio ti avvolge, ed è più facile che le parole e le idee ti vengano a cercare.

Sotto il cielo dei nostri tempi: ci racconti il perché di questo titolo?
Perché i tempi in cui viviamo sono difficili. La crisi che ci avvolge sembra essere senza fine e invita a guardare modelli e stili di vita vuoti. L'apparenza ormai è il centro dell'universo, invece sarebbe molto importante riappropriarsi dell'essere. L'esistenza va presa con leggerezza e su questo sono d'accordo, ma se lasci solo quella, poi diventa noiosa e insensata.

Hai scritto altri libri? Quanti e quali sono? 
Il mio romanzo d'esordio è stato "Prima o poi arriverà l'alba" storia di un quarantenne che, dopo un incidente, si guarda allo specchio e non si piace più, cosa che lo spinge a ritornare alle sue origini, per ritrovare se stesso. Ma non troverà solo se stesso, troverà molto di più.

Com’è nata l’idea di questo nuovo libro, perché hai voluto raccontare la storia di Marco Costa protagonista di Sotto i cieli del nostro tempo?
Marco Costa è un padre separato in crisi economica ed esistenziale. Fatica a ritrovare il filo della vita e il rapporto con sua figlia, una ragazza che deve compiere diciotto anni. Sarà aiutato da tutte quelle persone che la società attuale etichetta come reietti, o diversi e per questo li emargina. Purtroppo la storia di Marco è quella di tanti padri separati, che sono costretti a vivere in condizioni precarie, dimenticati da tutti, privati anche della cosa più bella che esista, l'amore dei figli.

Fabrizio Caramagna afferma che “ogni libro è un viaggio, e l’unico bagaglio che portiamo con noi è l’immaginazione”. Vuoi raccontarci qualche curiosità su Sotto il cielo dei nostri tempi?
L'immaginazione e i sogni sono fatti di una materia che da slancio alla vita, e io di immaginazione, nel libro, ne ho dovuta mettere molta. Ad un certo punto il libro si snoda attraverso i paesaggi della Normandia, dove padre e figlia viaggiano insieme per intervistare un reduce dello sbarco. Non sono mai stato in Normandia e per descrivere il tutto ho dovuto viaggiare con la mente, immaginare, immedesimarmi negli occhi del protagonista. Anche questo è un modo di viaggiare e di scoprire luoghi che non hai mai visitato.


Fornisci almeno tre motivi validi per invogliare un potenziale lettore a leggere Sotto il cielo dei nostri tempi.
Io ne consiglierei la lettura perché:
  • fa riflettere ma allo stesso tempo ridere;
  • affronta temi del presente e del passato;
  • parla della cosa più bella che la vita ci dona, l'amore tra padri e figli. 

Come intendi impostare la promozione dei tuoi libri: ti impegni personalmente in presentazioni presso biblioteche, librerie, centri culturali e assessorati alla cultura, oppure preferisci il web o, tutte le soluzioni possibili purché se ne parli? 
I miei impegni lavorativi non mi consentono di essere presente in via continuativa a promozioni fatte di persona. Io scrivo par passione, il mio lavoro è un altro e va fatto sempre con la massima concentrazione. Quindi il web va benissimo. Oltretutto oggi è il centro del mondo. Mia figlia per esempio, che è adolescente, non sa né chi sono, né che faccia hanno i politici, ma conosce tutti gli Youtubers, che sono le star del presente e del futuro.

Intendi iscrivere Sotto il cielo dei nostri tempi a concorsi o premi letterari?
Credo di sì, i concorsi letterari sono un momento di confronto e di valutazione molto utile, che aiuta a crescere.

Che tipo di lettore sei: preferisci sfogliare le pagine dei libri, annusando il profumo delle pagine, oppure ti sei lasciato sedurre dalle nuove tecnologie preferisci gli ebook?
Ormai, principalmente per questione di spazio, leggo solo usando le nuove tecnologie. Anche se penso che sfogliare le pagine, con il loro profumo e la loro essenza sia molto più romantico.

Progetti per il futuro: ci sono nuovi lavori in corso, nuove pubblicazioni o ambizioni particolari? 
Dopo un periodo di riposo, ho in cantiere un nuovo progetto. Se possibile sarà benefico, con gli incassi devoluti per aiutare delle persona malate o per la ricerca. Vorrei scrivere un libro che parli di un sentimento forte tra un ragazzo introverso (che poi si scoprirà molto dolce), con infiniti problemi a rapportarsi col mondo femminile e una ragazza tipicamente inarrivabile per lui, ma che è intrappolata in una malattia che non lascia scampo. L'unione dei loro destini sarà un mix che spero possa essere vincente e mi permetta di racimolare molti soldi da donare. Vorrei inoltre mettere sotto i riflettori una malattia che purtroppo non lo è, aiutando sia persone che ne hanno bisogno, sia la ricerca, che è l'unica strada che può sconfiggere la sofferenza aiutandoci a vivere meglio. Perché su certe cose non ci può voltare e fare finta di nulla pensando "tanto a me non capita", perché un giorno potresti trovarti dentro un incubo e desiderare che qualcuno ti aiuti.

Luca Paletti ti ringrazio tantissimo per essere stato con noi e, a nome de Gli scrittori della porta accanto ti faccio i complimenti per il tuo ultimo libro, in bocca al lupo per i tuoi progetti futuri!

Sotto il cielo dei nostri tempi

Se costruirai un muro, sappi che un giorno, qualcuno verrà per abbatterlo. Un padre separato, le cui difficoltà l'hanno portato ai margini. Le differenze, sono una finestra da spalancare, per sentire il vento che ti accarezza e porta via la malinconia. Una figlia viziata, le cui aspirazioni sono stereotipate, come la società che le impone. Le differenze sono un mare in tempesta, in cui non prendere mai il largo. Marco e Romina, due mondi paralleli che, come rette, non possono incontrarsi, finché non arriva l'infinito. Troveranno il loro infinito attraverso i cieli della Normandia, sulle spiagge che la storia ha battezzato col sangue. Conoscere il passato, a volte, può cambiare il futuro. I racconti di un reduce faranno scoprire alla ragazza il vero significato della vita. Dentro l'era dell'apparenza, essere è più importante. Tra incomprensioni, liti e riappacificazioni, impareranno ad amarsi. I loro sogni romperanno le barriere di questo tempo.

di Luca Paletti | PubMe | Narrativa
ISBN 987-8871638652  | cartaceo 10,00€  | ebook 2,99€  


Silvia Pattarini

Silvia Pattarini
Diplomata in ragioneria, ama scrivere racconti e componimenti poetici, alcuni dei quali compaiono in diverse antologie. Partecipa a concorsi letterari di poesia, prosa e premi letterari per narrativa edita.
Biglietto di terza classe,  0111Edizioni.
La mitica 500 blu,  Lettere Animate.

About Silvia Pattarini

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
1 commenti

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO
#mammeinviaggio e #gliscrittoridellaportaaccanto su Instagram