• La stanza numero cinque, Gli scrittori della porta accanto
  • Il tesoro dentro, Elena Genero Santoro - Gli scrittori della porta accanto
  • Storie di una assistente turistica 2
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ad ali spiegate, Ornella Nalon - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ritrovarsi di Loriana Lucciarini - Gli Scrittori della Porta Accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

Buon compleanno Franco Battiato

Buon compleanno Franco Battiato

Musica | Di Angelo Gavagnin. Franco Battiato: più di cinquant'anni di carriera, spaziando tra musica di protesta, sperimentale, d'avanguardia e altre forme d'arte.

Franco Battiato nasce a Jonia, ora Riposto (Catania), il 23 marzo 1945.
Nel 1964 si sposta dalla Sicilia a Milano dove conosce, tra gli altri, Giorgio Gaber.
Il primo vero disco importante inciso è Fetus: è una novità assoluta per l'epoca, una specie di viaggio psichedelico con testi che spaziano dalle cellule allo spazio infinito. Sulla copertina spiega di aver tratto ispirazione dal libro di Aldous Axley Il mondo nuovo. Vende pochissime copie, poi arriva Pollution che lo vede proseguire sullo stesso percorso, ma riesce a vendere un po' di più.
Il terzo disco è Sulle corde di Aries, testi immaginosi e musiche d'avanguardia per quel periodo in Italia. Franco Battiato era innamorato della musica di Karlheinz Stockhausen, che conoscerà poi anche personalmente.
Musicista intuitivo, inizialmente poco tecnico, studia e impara strada facendo, incontra il maestro Giusto Pio, con il quale collabora per molti anni, inizia in questo periodo anche il suo percorso di ricerca e crescita spirituale. Si sentirà d'ora in avanti in tutti i suoi lavori: si riempiono di testi colti, sanno essere mistici e a volte anche ironici.
Con album come L'Era del cinghiale bianco del 1979, Patriot del 1980, e soprattutto La voce del padrone del 1981 e L'arca di Noé del 1982, Orizzonti perduti 1983, Mondi lontanissimi 1985, ha un successo di vendite da rockstar.
Apre una sua casa editrice, L'Ottava, compone una sua opera lirica, Genesi, poi Gilgamesh nel 1992. Poi arrivano Fisioniomica nel 1988, Giubbe Rosse nel 1989, Come un cammello in una grondaia 1991, Caffè de la paix 1993. 



Dal 1995 lavora e scrive i suoi testi in collaborazione col filosofo siciliano Manlio Sgalambro, nascerà così L’Imboscata, che contiene la mitica canzone La Cura considerata una delle più belle canzoni d'amore mai scritte. 

Nel 1995 esce L'ombrello e la macchina da cucire, nel '98 Gommalacca. Produce anche tre album di cover che chiama Fleur(s). Con il nuovo millennio arrivano Ferro Battuto, Dieci Stratagemmi, Il Vuoto, disco molto intimo, e quello che tutt'ora rimane l'ultimo di pezzi inediti: Apriti Sesamo
Fa anche molto altro, film, libri quadri, collaborazioni importanti: Antony, Pinaxa.
Non voglio qui citare tutto, la mia è solo voglia di ringraziare per ciò che ha dato e spero continui a dare a molti esseri umani, chi vuole approfondire il suo lavoro trova ogni notizia in rete.
Fa concerti dal vivo praticamente ogni anno, personalmente lo seguo con attenzione e affetto fin dal suo esordio quando presentò Pollution a Mestre in un concerto memorabile dove il più sobrio degli spettatori… lasciamo perdere; era un periodo un po’ folle e non lo avevamo capito, infatti lui divenne poi un vero salutista, vegetariano e meditativo, altroché droghe. 

Ha fatto della sua vita un unico grande percorso di ricerca e crescita spirituale diventando lui stesso un Maestro. 

Crede nella reincarnazione, teoria che spiegherà bene nel suo film Attraversando il Bardo. Personalmente le sue canzoni mi hanno sempre ispirato e stimolato molte riflessioni, è semplice riconoscere la bellezza e la profondità di testi come E ti vengo a cercare, Oceano di silenzio. Alcune volte è entrato anche in temi politici con Povera Patria e Inneres Auge ma sempre a suo modo. Molti anche i riferimenti a Gurdjieff, sui suoi nascosti messaggi esoterici ognuno potrà studiare e fare le proprie ricerche, ogni canzone ha un suo perché, nessuna è a caso e nessuna è banale, neppure Cuccuruccucú, la più semplice e famosa e sfruttata di tutte. 
Battiato non ama la mondanità, si sveglia ogni mattina alle 5:30 e ascolta musica classica, poi medita per mezz’ora e verso le 8:00 fa colazione per poi iniziare a lavorare. Ogni anno si presenta sul palco sempre più semplice, magro, etereo, sorridente e sempre generoso col suo pubblico. Io spero che nonostante le sue ultime cadute con i relativi problemi fisici, possa ancora fare concerti dal vivo, se per fortuna succedesse, consiglio a tutti di andare a vederlo e sentirlo: un concerto di Franco Battiato è sempre un evento importante, istruttivo e salutare, si entra, ci si diverte e si esce migliori.
Buon compleanno Francuzzo.




Angelo-gavagnin

Angelo Gavagnin
Ho lavorato al Porto di Venezia, un lavoro che mi lasciava periodi di libertà che ho usato per viaggiare in Thailandia, Malesia, Sri Lanca, ma anche Cuba e Santo Domingo. Sono stato varie volte in India. Ho conosciuto il Maestro Indiano Osho e ho assistito alla sua cremazione tra canti e balli. Sono diventato papà all'età nella quale di solito si diventa nonni e così sono finiti i viaggi e mi è venuta voglia di scrivere.
Non sono nato e mi sento molto bene, IlMioLibro.
Il risveglio, IlMioLibro.
Lungo la via Francigena, IlMioLibro.

About Davide Dotto

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO
#mammeinviaggio e #gliscrittoridellaportaaccanto su Instagram