• Gli scrittori della porta accanto
  • La stanza numero cinque, Gli scrittori della porta accanto
  • Storie di una assistente turistica 2
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ad ali spiegate, Ornella Nalon - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il tesoro dentro, Elena Genero Santoro - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Noi e il 68
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ritrovarsi di Loriana Lucciarini - Gli Scrittori della Porta Accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

Recensione: La storia di un messaggio per te, di Gio Gnecchi

Recensione: La storia di un messaggio per te, di Gio Gnecchi

Libri Recensione di Andrea Pistoia. La storia di un messaggio per te di Gio Gnecchi, Montag, 2011. Un romanzo che entra nel paradosso per l'intreccio di differenti livelli narrativi.

La storia di un messaggio per te di Gio Gnecchi è un romanzo veramente curioso e atipico, dato l’argomento trattato e il come è stato sviluppato.
Ma andiamo con ordine, partendo dalla trama.
Vera, la protagonista, trova un romanzo nella libreria del padre, Un messaggio per te, e incomincia a leggerlo. Fin dalle prime pagine scopre che è magico in quanto parole e frasi si compongono nello stesso istante in cui la ragazza lo sta leggendo.
Affascinata da tutto ciò, Vera ha un’ispirazione: scrivere un racconto dove il protagonista, Paolo, incomincia a leggere La storia di un messaggio per te, dove la protagonista sta raccontando la vita… di lui medesimo! Così facendo si entra nel paradosso, in un cerchio infinito, in un loop in cui la ragazza scrive di Paolo il quale legge la storia dell’autrice mentre sta narrando la vita di quest’ultimo.
Questo intreccio di livelli narrativi differenti è usato da Gio Gnecchi come escamotage per comunicare al lettore ciò che ha compreso sui grandi misteri della vita, sull’universo e su Dio (passando dal karma al buddhismo) e offrendo una spiegazione che dia un senso a tutte le domande esistenziali che ci poniamo ogni giorno.
La trama è ridotta all’osso in quanto il senso del libro è quello di far ragionare il lettore, di spingerlo a porsi delle domande, a volte scomode, e a cercare delle risposte chiarificatrici (spesso fornite dal libro stesso). Non può ovviamente mancare un finale che chiude in bellezza questa opera filosofica e trascendentale.

Detto questo, andiamo ad analizzare cosa mi è piaciuto di La storia di un messaggio per te di Gio Gnecchi.

Tante cose mi hanno colpito e mi hanno fatto apprezzare questa opera prima di Gio Gnecchi, partendo in primis dalla trama e dall’intreccio narrativo che, nel suo essere paradossale, affascina e spiazza.
Il modo di comunicare tra il libro, Vera e Paolo è intrigante e spalanca potenzialità immense (sfruttate dall’autore per condividere con il lettore i propri pensieri e riflessioni). Ma c’è anche spazio per commuoversi ed emozionarsi (mi hanno in special modo toccato gli episodi di Vera con il padre e, soprattutto, il dramma personale di Paolo).
Ho trovato anche azzeccate alcune citazioni di canzoni, film, riflessioni e poesie che si sposano perfettamente con ciò che l’autore sta spiegando. Non di meno, mi hanno colpito le metafore usate per spiegare in modo più semplice e immediato certe riflessioni filosofiche (è geniale e illuminante quella delle stanze e del palazzo per spiegare quale sia la ragione per cui siamo nati e perché ci troviamo a vivere esperienze positive e non).


In definitiva, se vi sono piaciute le opere di Walsch, Castaneda e Coelho (e più in generale i romanzi che vanno oltre le mere spiegazioni religiose sulla vita), questo libro fa al caso vostro.

Di contro, è un libro difficile da assimilare per chi è "alle prime armi" con certi concetti metafisici o per chi storce il naso se gli si offre una prospettiva poco ortodossa sulle leggi che governano l’universo.
Ergo, un libro non per tutti e non certo da leggere come passatempo o come lettura leggera e spensierata. Ma proprio questo è il suo punto di forza: è un racconto che mette in discussione tutto e dà una chiave di lettura sulla vita (e su ciò che ci sta intorno) sconvolgente e affascinate. Indi per cui, se siete persone che si pongono continue domande e non accettano risposte di comodo o preconfezionate, questo romanzo fa al caso vostro!


La storia di un messaggio per te

La storia di un messaggio per te

di Gio Gnecchi
Montag
Narrativa
ISBN 978-8896793558
cartaceo 12,35€

Sinossi
Per Gio, coltivare la propria sensibilità musicale orientandola alla terapia, l'approfondimento delle possibilità relazionali e la dedizione verso innovative tecniche per il benessere hanno costituito la via di accesso a scenari, aspirazioni e intuizioni ancora più profonde, a domande ancora più radicali e a intuizioni non ordinarie. Questa novella è l'espressione di un anelito di comprensione e di consapevolezza; la traccia che può aiutare altri, direttamente o indirettamente, a vivere una vita non casuale, a dialogare con gli eventi e con i segni, con se stessi e con il mistero che circonda e sostiene la vita. È un libro. È più libri insieme. È uno sfondo per il libro di ognuno.
Andrea-Pistoia

Andrea Pistoia
Nasco in una solare giornata di luglio a Vigevano. A dodici anni scoppia l’amore per la letteratura. Affronto la scuola come un condannato a morte. In compenso la mia cultura extra-scolastica cresce esponenzialmente. Dopo due anni vissuti a Londra, torno in Italia come blogger, giornalista, recensore di fumetti e sceneggiatore di un fumetto online per una nota casa editrice. Chitarrista dei ‘Panama Road’, direttore editoriale di una fanzine online.
Ancora e mai più (nelle mutande), Youcanprint.
Di donne, di amori e di altre catastrofi, Youcanprint.

About Davide Dotto

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO
#mammeinviaggio e #gliscrittoridellaportaaccanto su Instagram