• Sulle ali della fantasia di Ornella Nalon
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • La stanza numero cinque, Gli scrittori della porta accanto
  • Storie di una assistente turistica 2
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il tesoro dentro, Elena Genero Santoro - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Noi e il 68
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Nucleo Operativo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ritrovarsi di Loriana Lucciarini - Gli Scrittori della Porta Accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

Recensioni: The Game e Dai tuoi occhi solamente

Recensioni: The Game e Dai tuoi occhi solamente

Libri Mini recensioni di Beatrice Rurini. The Game di Alessandro Baricco (Einaudi) e Dai tuoi occhi solamente di Francesca Diotallevi (Neri Pozza). Storie di vite attraverso il web o imprigionate in uno scatto.


The Game di Alessandro Baricco è un'analisi filosofica che di pesante non ha proprio niente, ma ha parecchio da portare a galla. Una narrazione coinvolgente che spiega anche ai più ottusi e ostinati la modernità che abbiamo tra le mani.

Il tema è il cambiamento che ha portato internet ed il web alla nostra quotidianità, facendo sì che l'accesso alle informazioni sempre e comunque prenda la posizione dominante: più che un bisogno, un desiderio.
Con il paragone semplice di una mappa scheletrica, apre le porte a quelle informazioni basilari per navigare nel Mare Magnum informatico quotidiano e a problematiche che, a ben pensare, necessitano di un minimo di umanità. Perché è sì semplice digitare, entrare in contatto con gli altri, ma ogni azione rimane asettica e priva di personalità. Fattore importante, questo, per una vita da vivere in concomitanza con altre persone, di famiglia, di lavoro o semplicemente di amicizie. La filosofia del digitale è in fondo questo: aumentare la potenza del sé e mettere in prima linea un uomo che difficilmente aspirerebbe a tanto. E questa situazione snatura l'uomo, lo porta all'ego aumentato.
Lettura strabiliante e veloce, prova di parole inaffrontabili (per lo meno vengono chiaramente spiegate) risulta un saggio per tutti.

The Game

di Alessandro Baricco
Einaudi
Saggio
ISBN 978-8806235550
Ebook 9,99€
Cartaceo 15,30€

Sinossi
Quella che stiamo vivendo non è solo una rivoluzione tecnologica fatta di nuovi oggetti, ma il risultato di un'insurrezione mentale. Chi l'ha innescata - dai pionieri di Internet all'inventore dell'iPhone - non aveva in mente un progetto preciso se non questo, affascinante e selvaggio: rendere impossibile la ripetizione di una tragedia come quella del Novecento. Niente più confini, niente più élite, niente più caste sacerdotali, politiche, intellettuali. Uno dei concetti più cari all'uomo analogico, la verità, diventa improvvisamente sfocato, mobile, instabile. I problemi sono tradotti in partite da vincere in un gioco per adulti-bambini. Perché questo è The Game.


Sulla base di poche e frammentarie notizie, Francesca Diotallevi ha creato Dai tuoi occhi solamente, un romanzo quasi biografico. Sicuramente ha faticato, ma ha saputo sbobinare e sviluppare una storia coerente.

Certo basterebbe una sola parola per parlarvi di questo romanzo, ma è riduttivo e sciocco. La Diotallevi ha adoperato tutta la grazia e la delicatezza di cui poteva essere capace per rendere straordinaria questa vicenda.
È la storia di Vivian Maier, bambinaia con il pallino della fotografia, che ha scelto di rimanere nell’ombra, di non presentarsi mai come fotografa ed artista, che ha subito un'infanzia triste e piena di angherie da parte della madre.
La narrazione si svolge con piccoli flashback che provano a ricostruire (probabilmente azzeccandoci) i primi anni della sua vita, ripercorrendo le tappe attraverso i suoi scatti, e concepire una storia che mescola fantasia a elementi biografici, in maniera raffinata e senza sbavature o eccessi. La capacità narrativa è sorprendente, cattura il lettore con poche battute, riesce a descrivere sentimenti e situazioni usando delicatezza nella scelta dei vocaboli ed efficacia nell’evocazione delle immagini.

Dai tuoi occhi solamente

di Francesca Diotallevi
Neri Pozza
Romanzo biografico
ISBN 978-8854518063
Ebook 9,99€
Cartaceo 14,04€

Sinossi
New York, 1954. Capelli corti, abito dal colletto tondo, prime rughe attorno agli occhi, ventotto anni, Vivian ha risposto a un'inserzione sul New York Herald Tribune. Cercavano una tata. Un lavoro giusto per lei. Le famiglie l'hanno sempre incuriosita. La giovane madre che l'accoglie ha labbra perfettamente disegnate con il rossetto, capelli acconciati in onde rigide, golfini impeccabili. Dietro il suo perfetto abbigliamento, però, Vivian sa scorgere la crepa, il muto appello di una donna che sembra chiedere aiuto in silenzio. Sola nella camera che le è stata assegnata, Vivian scosta le tende dalla finestra, lancia un'occhiata al cortiletto ombroso e spoglio nel sole morente di fine giornata, estrae dalla borsa la sua Rolleiflex e cerca la giusta inquadratura per catturare il proprio riflesso che appare contro l'oscurità del vetro. È il solo gesto con cui Vivian Maier trova il suo vero posto nel mondo: stringere al ventre la sua macchina fotografica e rubare gli istanti, i luoghi e le storie che le persone non sanno di vivere.


Beatrice-rurini

Beatrice Rurini
Sono appassionata di lettura e musica sin da piccola. Ho conseguito la maturità magistrale (senza insegnare), studiato pianoforte e violoncello. Lavoro come restauratrice d'arte. Sono sposata con prole e, soffrendo d'insonnia, mi appoggio alla lettura per evitare di stare con le mani in mano.

About Davide Dotto

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO
#mammeinviaggio e #gliscrittoridellaportaaccanto su Instagram