• Storie di una assistente turistica
  • Da zero a 69
  • Il tesoro dentro, Elena Genero Santoro - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponti sommersi, di Tamara Marcelli
  • Sulle ali della fantasia di Ornella Nalon
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • La stanza numero cinque, Gli scrittori della porta accanto
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Anche la morte va in vacanza al lago
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Corpo di vento
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L età dell erba
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lettera alle parole
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Nucleo Operativo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ovunque per te, Elena Genero Santoro, PubMe
  • Racconti di stelle al bar Zodiak
  • Ritrovarsi di Loriana Lucciarini - Gli Scrittori della Porta Accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Un angelo protettore
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto

Recensione: La felicità perfetta, di Elisa Rolfo

Recensione: La felicità perfetta, di Elisa Rolfo

Libri Recensione di Elena Genero Santoro. La felicità perfetta di Elisa Rolfo (Leucotea). Un romanzo a tema sociale, una storia tra passato prossimo e presente, sullo sfondo di una Torino realistica, con un finale davvero liberatorio.

Nel mondo ci sono i vincenti, quelli che comandano, e i perdenti. Alice appartiene indubbiamente alla seconda categoria. Nella vita non è stata fortunata: i genitori sono morti quando era bambina e di lei si è presa cura lo zio, un avvocato famoso e facoltoso che le ha concesso tutto ciò di cui aveva bisogno.
Ma Alice non chiede molto, Alice è strana.
Intelligente, ma solitaria. Non ama stare tra la gente, non ama relazionarsi con le persone. Trascorre il suo tempo a disegnare.
È ricca, ha una vita agiata, non deve lavorare, ma non se ne cura. La sua specialità è origliare le conversazioni senza farsi notare e questo le sarà utile in più di un’occasione.
Quando parla, le rare volte, non ha freni inibitori. Dice la verità che nessuno oserebbe rivelare: che la signora al bar assomiglia al suo cane, che la donna che nello studio dello zio vuole rovinare l’ex marito è una megera.
Chi deve averci a che fare, per esempio Fausto, il socio dello zio, la sopporta a fatica e cerca di confinarla, renderla innocua.

Come può una ragazza del genere essere felice? 

Perché Alice, nonostante la sua disforia, è ben conscia che il suo modo di essere – chiusa, asociale, sgraziata –, allontana le persone; si rende conto di essere oggetto di scherno, causa di disagio, ma non riesce a essere diversa da quel che è.
Purtroppo però allo zio viene diagnosticata una forma di demenza e Alice deve trasferirsi in una comunità di disabili psichici. Mentre è qui conosce Federica Della Rocchetta, giovane consigliera comunale, che le propone di prendere parte a una mostra di disegno. Federica è figlia di un assessore, è una di quelle che contano e si dimostra sua amica, la tratta quasi come una sua pari.
Ma non tutto è come sembra, la fregatura per Alice potrebbe essere dietro l’angolo. Come farà Alice a venirne fuori e a trovare la sua “felicità perfetta”?
Apprezzo i romanzi a sfondo sociale, adoro i libri che per protagonisti hanno gli ultimi, che danno voce a chi di solito non ce l’ha e portano a galla le ingiustizie. Elisa Rolfo ha pennellato una storia tra un passato prossimo e un presente, sullo sfondo di una Torino realistica, mai chiassosa, riservata, ma in mano a poteri forti, a mafie senza omicidi. Chi comanda sono sempre gli stessi, chi subisce anche. O forse no, non questa volta. Il finale è davvero liberatorio.
I personaggi sono molto ben caratterizzati e la scrittura dell’autrice è matura, plastica, con espressioni felici e un’ottima resa. Un libro gradevole, con colpo di scena finale, che tutti possono leggere e che consiglio.

La felicità perfetta

di Elisa Rolfo
Leucotea
Narrativa
ISBN 978-8894918052
Ebook 4,09€
Cartaceo 10,96€

Sinossi

Nel mondo ci sono le persone che contano e i perdenti. Sembrerebbe facile decidere da che parte si trova Alice: la gente la considera una ritardata, è sgraziata, imbarazzante e i ragazzini le appiccicano le gomme da masticare sui capelli. Ha il vizio di origliare le conversazioni altrui e l'unico suo interesse è il disegno. È grazie a questa passione che conosce il mondo culturale torinese, intorno a cui gravitano artisti pieni di sé e politici arrivisti. Lei non conta niente, ma le cose possono anche cambiare e le prospettive ribaltarsi. Alice ha un segreto che può aprirle la strada per la felicità perfetta. Riuscirà a raggiungerla?
Elena Genero Santoro

Elena Genero Santoro
Ama viaggiare e conoscere persone che vivono in altri Paesi. Lettrice feroce e onnivora, scrive da quando aveva quattordici anni.
Perché ne sono innamorata, Montag.
L’occasione di una vita, Lettere Animate.
Un errore di gioventù, 0111 Edizioni.
Gli Angeli del Bar di Fronte, Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni (seconda edizione).
Il tesoro dentro, Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni (seconda edizione).
Immagina di aver sognato, PubGold.
Diventa realtà, PubGold.
Ovunque per te, PubMe.
Claire nella tempesta, Leucotea.

About Elena Genero Santoro

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page
Pubblicità
Amazon Prime



Novità editoriali



Pubblicità
Booking.com


#mammeinviaggio e #gliscrittoridellaportaaccanto su Instagram