Gli scrittori della porta accanto

Nicolò Madia presenta: Anche per te

Nicolò Madia presenta: Anche per te

Presentazione Libri Intervista a cura di Silvia Pattarini. Nicolò Madia presenta il suo romanzo d'esordio Anche per te (Dialoghi Edizioni). Tre donne completamente diverse ma unite dalla sofferenza, riescono a fare squadra in nome del bene e dell’amore nel suo più ampio significato.

Nato a Roma nel 1988. Coltiva fin da piccolo la passione per la scrittura, cimentandosi inizialmente nella stesura di canzoni. Nel 2011 arriva in finale allo Star Music Festival con il brano inedito Non è un calcolo matematico. Successivamente si dedica a racconti brevi, due dei quali "Passioni pericolose" e "Delitto dolceamaro" sono pubblicati nelle antologie Racconti liberi e Racconti a tavola editi da Historica Edizioni. Unendo l'interesse per il cinema scrive soggetto e sceneggiatura del cortometraggio Giù le mani da Paperino selezionato in molti Festival cinematografici italiani. Anche per te è la sua prima pubblicazione.


Anche per te

Anche per te

di Nicolò Madia
Edizioni Dialoghi
Narrativa | Romance | Thriller
ISBN 978-88-9279-144-2
cartaceo 12,00€

Sinossi 

Angela, una giovane novizia colta da forti dubbi esistenziali si ritrova a riflettere sulla sincerità della sua vocazione. Irina, invece, è fuggita dalla povertà del suo Paese natio ed è giunta in Italia in cerca di fortuna; finisce però in balia di un uomo senza scrupoli che la costringe a prostituirsi per pagare i propri debiti di gioco. Infine Giulia, ragazza madre, deve crescere suo figlio senza alcun sostegno, rinunciando agli studi e maturando un sentimento di diffidenza nei confronti dell'altro sesso. Le loro vite incroceranno quella di Claudio, uomo brillante e generoso con alle spalle una vita familiare difficile ma con la vocazione di aiutare il prossimo.


L'autore racconta



Nicolò Madia, benvenuto sul blog Gli scrittori della porta accanto. Entriamo subito nel vivo di questa intervista:  quando hai maturato l’idea di  scrivere Anche per te?

Buongiorno a voi e grazie per ospitarmi nel vostro spazio. In realtà l’idea è nata tanti anni fa, dopo l’ascolto dell’omonimo brano di Lucio Battisti. I personaggi si sono come materializzati nella mia mente ed è venuto naturale costruirgli intorno una storia. Inizialmente volevo realizzare una sceneggiatura cinematografica che ho poi in effetti realizzato parzialmente. Per anni, a causa del lavoro e di varie vicissitudini, il progetto è però rimasto chiuso nel cassetto. Durante il covid poi, ho avuto il tempo e la calma di riflettere e riprendere in mano situazioni lasciate in stand by in passato, così ho deciso di riscrivere Anche per te sotto forma di romanzo.

Anche per te tratta temi di attualità, ce ne vuoi parlare?

In questo libro si parla di fede, di prostituzione, di famiglia, di sentimenti, di violenza sulle donne. Tutte tematiche estremamente attuali ma che in realtà forse non hanno tempo. Sono tematiche rivolte sicuramente alle donne, ma che possono essere attribuite a qualsiasi essere umano. A tutti capitano momenti della vita in cui è necessario prendere una decisione difficile o affrontare un problema che sembra essere più grande di noi. L’importante è non perdere mai la speranza che le cose possano andare per il verso giusto.

Ci anticipi qualcosa sulle tre protagoniste?

Angela è una giovane novizia che ormai non si guarda più allo specchio ed inizia a chiedersi se veramente è quella la strada giusta per lei. Irina è una ragazza ucraina arrivata in Italia con la speranza di condurre una vita migliore, invece come spesso accade in questi casi, viene ingannata e costretta a prostituirsi. Giulia è una ragazza madre che ha visto sparire il proprio compagno non appena comunicato di essere incinta e ha rinunciato ai propri sogni per prendersi cura di suo figlio.
Tre donne completamente diverse ma unite dalla sofferenza che riescono a fare squadra in nome del bene e dell’amore nel suo più ampio significato.

Come sei riuscito a raccontare il variegato universo femminile e risultare credibile, senza cadere in stereotipi?

Spero di esserci riuscito, grazie. Ho provato a rendere queste donne il più reali e terrene possibili, sono donne comuni che è possibile incontrare tutti i giorni e non personaggi da film di Hollywood. È possibile imbatterci in una di loro in qualsiasi momento nell’arco della giornata, basta solo avere la sensibilità di farci caso.

Nel libro compare anche un personaggio maschile, Claudio. Cosa puoi dirci di lui?

Claudio ha la funzione di collante tra queste tre donne. Riesce in maniera più o meno casuale ad entrare a far parte delle loro vite stravolgendone in effetti le condizioni di partenza. Sembra un uomo senza difetti, un eroe senza macchia, forse anche troppo perfetto. In realtà la sua funzione è altamente simbolica. Rappresenta quel treno che può passare nella vita di tutti noi durante un periodo difficile. Perché il treno passa, sta a noi riconoscerlo e salirci sopra verso un futuro migliore.

Qual è l’aspetto del tuo libro che ti piace di più e vorresti che il pubblico apprezzasse?

Proprio per il fatto che in origine era stata pensata come una sceneggiatura credo che il lettore possa facilmente immaginarsi nella propria mente come siano fatti i personaggi e ricostruire le ambientazioni grazie alle descrizioni dettagliate. Riuscire ad “entrare” virtualmente nella storia penso sia uno degli aspetti fondamentali per appassionarsi ad un libro.

Per finire, a chi consigli la lettura di Anche per te?

Lo consiglio a chiunque voglia immergersi in una storia intensa e coinvolgente che lascia un qualcosa dentro anche quando il libro è finito. Lo consiglio ovviamente a chi già ama leggere ma anche a chi inizia ad approcciarsi alla lettura.

Ringraziamo Nicolò Madia per essere stato con noi e ovviamente gli facciamo un gran in bocca al lupo per il suo romanzo d'esordio!



Silvia Pattarini

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di iscriverti alla newsletter per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti? Potresti anche iscriverti all'Associazione Gli Scrittori della Porta Accanto APS, per usufruire di promozioni e contenuti dedicati o semplicemente offrirci un caffè e sostenere il nostro lavoro. Te ne saremmo davvero grat*!
Oppure potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi di questo articolo (puoi commentare con Blogger o Facebook), il tuo feedback è davvero importante per noi.
NB: Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi della immagine o della onorabilità di terzi, razzisti, sessisti, spam o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.

About Silvia P.

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
0 commenti

Posta un commento

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Pubblicità
Prenota il tuo viaggio in Italia con Booking.com



Libri in evidenza


Pubblicità