Gli scrittori della porta accanto

Recensione: L’antica cioccolateria dei sapori ritrovati, di Silvia Maira

 Recensione: L’antica cioccolateria dei sapori ritrovati, di Silvia Maira

Libri Recensione di Elena Genero Santoro. L’antica cioccolateria dei sapori ritrovati di Silvia Maira (PAV Edizioni). Dal Piemonte alla Sicilia, una cascata di dolcezza, tra ricette e buoni sentimenti.

La vita è un percorso in cui ci si perde e ci si ritrova. Davide è un pasticcere piemontese che a un certo punto decide di cambiare un percorso che pareva tracciato. Dopo la rottura con la sua fidanzata storica, Vanessa, sente l’esigenza di lasciare la pasticceria di famiglia, e cercare altrove un posto in cui ricominciare e… Ritrovarsi.
Parte allora per la Sicilia e qui inizia lavorare nella pasticceria di Ermanno, un giovane accogliente e gioviale che lo fa sentire a casa. Comincia così la nuova vita di Davide, nella sperimentazione di nuove ricette che uniscano le tradizioni piemontesi con quelle siciliane. Nella fusione di usanze e gusti diversi Davide cerca di creare qualcosa di bello e di innovativo.

La storia che ci racconta Silvia Maira è un originale romanzo d’amore, dove nord e sud si fondono per tradizioni familiari e culinarie.

(Una nota personale: Piemonte e Sicilia sono le due regioni da cui provengono anche i miei genitori, quindi, quando penso alla fusione tra Piemonte e Sicilia, penso in un certo senso a me stessa e mi ci identifico).
Peraltro una delle peculiarità di questo libro è che in ogni capitolo viene introdotta da una lista di ingredienti necessari per un dolce al cioccolato e in appendice c’è la ricetta completa di ognuno di questi.
Intanto Davide, trapiantato al sud, cerca di trovare un nuovo equilibrio e di creare nuovi legami. Da una parte ci sono i nuovi amici siciliani e la bella, spigliata, sensuale Alida, che fin dal principio non nasconde il suo interesse per lui. Dall’altra ci sono gli amici del blog che lui stesso ha fondato e con i quali scambia e propone ricette. Si tratta di una vera e propria community di appassionati di pasticceria che nel tempo diventano anche amici. Tra questi, persona con cui Davide si trova più in sintonia è Flaminia, la quale, se da un canto lo fa sentire a suo agio, dall’altro gli sfugge e gli nasconde qualcosa. Davide si trova così a destreggiarsi tra le nuove relazioni che ha instaurato.

Nel romanzo di Silvia Maira ho individuato un ulteriore leitmotiv: a volte i personaggi si ritrovano invischiati in situazioni da cui non riescono uscire perché non hanno il coraggio, perché gli altri si aspettano da loro qualcosa.

Vanessa, la ex fidanzata di Davide, ha atteso troppo a lungo prima di ammettere di desiderare una vita diversa, perché su di lei gravavano le aspettative di Davide e della famiglia. Allo stesso modo Davide si troverà coinvolto in una nuova relazione. Presto diventerà “fidanzato in casa” e non riuscirà nemmeno a sottrarsi, pur sentendosi ingabbiato.
Le cose si risolveranno quando ognuno dei protagonisti avrà il coraggio di affrontare le proprie paure e di ascoltare il proprio cuore e i propri sentimenti. Ignorare le aspettative sociali e altrui sarà ciò che permetterà ai personaggi coinvolti di sciogliere quel grumo (per usare una metafora di pasticceria) e continuare in scioltezza.
L’autrice Silvia Maira, siciliana innamorata del cioccolato, ci regala una cascata di dolcezza, sia grazie alle ricette, sia per mezzo dei sentimenti dei protagonisti. L’antica cioccolateria dei sapori ritrovati, scritto con una penna delicata e precisa, delinea un mondo in cui l’amicizia, l’accoglienza e l’amore e sono l’unica vera ancora di salvezza.
Consiglio questo libro a tutti gli amanti delle storie pulite e basate su valori genuini e a tutti quelli che sono in cerca di dolcezza e di speranza.


L’antica cioccolateria dei sapori ritrovati

di Silvia Maira
Pav Edizioni
Narrativa | Romance
ISBN 979-1259733337
ebook 3,00€
cartaceo 15,20€

Sinossi

Riprendersi da una delusione d’amore non è facile, e qualche volta cambiare vita è l’unica soluzione. Davide, pasticciere piemontese, dopo aver visto naufragare la sua storia d’amore durata otto anni, decide di lasciare il suo paese d’origine, l’attività di famiglia e di andare a lavorare in Sicilia, nella pasticceria di Ermanno, che si trova nel piccolo paese medievale di Erice. Unico compagno di quel viaggio sarà il taccuino dell’anziano nonno, che contiene delle preziose ricette di dolci al cioccolato. Davide ricomincerà proprio da quel prezioso ricettario e dal gruppo che ha creato su Facebook: Zucchero e Farina. Tra preparazioni di dolci, condivisioni di ricette on line, incontri segnati dal destino, Davide ritroverà pian piano se stesso e si accorgerà che la vita ha in serbo per lui tante sorprendenti e dolcissime novità.


Elena Genero Santoro
Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di iscriverti alla newsletter per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti? Oppure potresti sostenerci acquistando tazze letterarie, magliette, borse di tela, borracce e puzzle ispirati ai nostri libri o semplicemente offrirci un caffè. Te ne saremmo davvero grat*!
Oppure potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi di questo articolo (puoi commentare con Blogger o Facebook), il tuo feedback è davvero importante per noi.
NB: Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi della immagine o della onorabilità di terzi, razzisti, sessisti, spam o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti a insindacabile giudizio degli autori stessi.

About Elena Genero Santoro

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
0 commenti

Posta un commento

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Pubblicità
Prenota il tuo viaggio in Italia con Booking.com



Libri in evidenza


Pubblicità