Gli scrittori della porta accanto

Solo al cinema: 5 film in uscita a dicembre

Solo al cinema: 5 film in uscita a dicembre

Cinema Di Stefania Bergo. A dicembre nelle sale One life, con Anthony Hopkins nei panni di Nicholas Winton, Wonka, sulle origini del celebre cioccolatiere uscito dalla penna di Roald Dahl, e Wish, il il 62° film d'animazione della Disney.

Dicembre è sempre un mese ricco di proposte al cinema, quasi fosse un must andarci nelle vacanze natalizie. E come sempre, la Disney sforna il suo immancabile classico. Quest'anno è Wish, sulla forza dei sogni, anche se la critica l'ha accolto tiepidamente come un'occasione mancata.
Arriva nelle sale anche Ferrari, il biopic su Enzo Ferrari, sull'uomo più che sulle rosse di Maranello, un ritratto delle sue ossessioni.
Tornano al cinema anche Timothée Chalamet in Wonka, nel ruolo che già fu di Gene Wilder prima e di Johnny Depp poi, per raccontare come nacque il celebre cioccolatiere uscito dalla penna di Roald Dahl, e Anthony Hopkins, che in One Life impersona Nicholas Winton, l'agente di borsa che salvò centinaia di bambini dai nazisti alla vigilia della seconda guerra mondiale.
Da vedere anche Foglie al vento, il film finlandese premio della giuria al Festival di Cannes, che chiude una quadrilogia sul mondo del lavoro iniziata nel lontano 1986 dal regista Aki Kaurismäki.
Che dire... Buona visione #soloalcinema!


FERRARI

FERRARI

In uscita il 14 dicembre
Biografico, Drammatico – USA, 2023
Regia di Michael Mann
Con Adam Driver, Shailene Woodley, Penélope Cruz, Sarah Gadon, Patrick Dempsey
Mann si misura con il genio, le ossessioni e la complessità di Enzo Ferrari, in un solo anno della sua vita.
Michael Mann ha lavorato a lungo sulla figura di Ferrari, che nelle sue mani diventa un Saturno capace di divorare i propri figli (i due naturali e le sue stesse creazioni di metallo), padrone di sé e delle proprie ossessioni solamente nella dimensione della velocità estrema. La biografia a lungo inseguita da Mann e scritta da Troy Kennedy Martin privilegia il melodramma familiare e il ritratto sfaccettato di un uomo separato dalla sua stessa vita e dalle sue stesse creature. Non si vedono motori, in Ferrari, non si parla quasi mai di ingegneria, non viene quasi mai messa esaltata la dimensione puramente immaginifica delle rosse di Maranello. Inoltre, dei grandi temi del cinema di Mann, in Ferrari se ne scorgono solamente le possibilità. Resta il rammarico per quello che un film come questo avrebbe forse potuto essere in altri momenti della carriera del suo regista: Mann resta uno dei maestri del cinema contemporaneo, ma in questo film sembra incapace di stare al passo del suo amore per la velocità e di trovare un modo per rendere il suo protagonista una figura autenticamente tragica, trasmettendo al pubblico tutta la sua lacerante ambiguità.


WONKA

WONKA

In uscita il 14 dicembre
Avventura, Musical – USA, 2023
Regia di Paul King
Con Timothée Chalamet, Keegan-Michael Key, Olivia Colman, Matt Lucas, Rakhee Thakrar
Timothée Chalamet è Willy Wonka, dopo le interpretazioni di Gene Wilder nel 1971 e di Johnny Depp nel 2005.
Il film racconta le origini di Willy Wonka, già portato sul grande schermo due volte: nel 1971 da Gene Wilder e nel 2005 da Johnny Depp. Al centro del film, di cui ancora non sappiamo i dettagli, ci sarà il personaggio inventato da Roald Dahl ma lo vedremo prima degli eventi deLa fabbrica di cioccolato.
Prima di diventare un magnate in cerca di un erede che sappia rispettare la creatività e la stramberia della sua azienda di cioccolato, Willy Wonka è stato un giovane e rivoluzionario creativo dell'industria dolciaria. La storia della sua formazione e ascesa, del tutto originale, arriva ora al cinema con un progetto voluto in prima istanza dalla Warner e affidato al regista degli amatissimi Paddington Paul King. Nel ruolo che fu dell'indimenticabile Gene Wilder avremo Timothée Chalamet, ma parteciperanno anche Olivia Colman, Rowan Atkinson e Sally Hawkins sebbene in parti ancora tutte da scoprire. È già noto invece che, in linea con la tradizione del personaggio, anche Wonka sarà ricco di numeri musicali, che ne faranno senz'altro il film del prossimo Natale. Recensione di Andrea Fornasiero



One life, un film di James Hawes. Anthony Hopkins torna al cinema nei panni di Nicholas Winton, l'agente di borsa che salvò centinaia di bambini dai nazisti alla vigilia della seconda guerra mondiale. Quando il cinema sa mettersi al servizio della Storia.

ONE LIFE Drammatico – USA, 2023
Regia di James Hawes
Con Anthony Hopkins, Johnny Flynn, Helena Bonham Carter, Jonathan Pryce
Distribuzione Eagle Pictures
In uscita il 21 dicembre

Un'opera che si mette al servizio della Storia non sprecando un solo momento. È uno dei film più belli sull'Olocausto.
Il film segue l'operatore umanitario britannico Nicholas Winton, che ha contribuito a salvare centinaia di bambini dai nazisti alla vigilia della seconda guerra mondiale.
1938. Vigilia della Seconda Guerra Mondiale, Nicholas Winton, londinese, 29 anni, agente di borsa, avvertendo la minaccia dell’invasione della Germania di Hitler organizza un piano di salvataggio, noto come “Operazione Kindertransport” per centinaia di bambini, molti di religione ebraica, prima dell’inizio del conflitto. Nella seconda metà degli anni ‘80, l’impegno di Winton viene finalmente riconosciuto pubblicamente quando ha avuto l’occasione di incontrare quei bambini ormai adulti nel corso della trasmissione della BBC That’s Life!. Alla fine ne ha salvati 669 dai campi di concentramento e verrà denominato come lo Schindler britannico.
One Life ridefinisce autonomamente il proprio posto all’interno del “cinema sull’Olocausto”. Non c’è un momento sprecato, ogni inquadratura arriva e colpisce direttamente. Una storia emozionante raccontata benissimo, con rispetto, pudore e passione, rabbia. Quando il cinema sa mettersi al servizio della Storia. Proprio per questo One Life è già, in qualche modo, un film indimenticabile. Recensione di Simone Emiliani





Wish

WISH

In uscita il 21 dicembre
Animazione, Avventura, Commedia - USA, 2023
Regia di Chris Buck, Fawn Veerasunthorn
Con Gaia, Amadeus, Michele Riondino, Ariana DeBose, Alan Tudyk
Quando la volontà di un umano coraggioso si unisce alla magia delle stelle, possono accadere cose meravigliose.
Nella magica terra di Rosas, un'isola di pace e armonia, uomini e donne, al compimento del diciottesimo anno, affidano i loro sogni a re Magnifico, affinché li protegga e li realizzi. La diciassettenne Asha è vicina a quel momento, ma ciò che più le sta a cuore è che il suo adorato nonno possa vedere realizzato il suo sogno, nel giorno del suo centesimo compleanno. Per questo, e per la fede che ripone nella sua guida, Asha si propone come assistente del re, ma quello che scopre, una volta al suo cospetto, la lascia dubbiosa e sconvolta. Magnifico non è il mago altruista che tutti credono essere, e i sogni delle persone, con lui, non sono affatto al sicuro. Disperata, la ragazza esprime un desiderio al cielo stellato e si prepara a lottare perché la verità venga rivelata.
Wish nasce dunque con intenzioni nobili e celebrative, ma, spiace dirlo, non va molto al di là di esse. Il film non ha profondità, che parla esattamente di quello di cui parla, che mette in scena dei personaggi secondari che fanno i secondari senza che la loro presenza vada mai oltre la mera funzione, e che accadrà esattamente quello che ci aspettiamo che accada. Ma non è così che funzionano i sogni. Recensione di Marianna Cappi


FOGLIE AL VENTO

FOGLIE AL VENTO

In uscita il 21 dicembre
Commedia - Finlandia, 2023
Regia di Aki Kaurismäki
Con Alma Pöysti, Jussi Vatanen
L'incontro tra due solitudini in un film che chiude una quadrilogia sul lavoro iniziata nel lontano 1986. Premio della giuria al Festival di Cannes.
Nella notte di Helsinki si incontrano due solitudini, quella di un operaio meccanico e di una cassiera di supermercato. Entrambi hanno il desiderio di conoscersi meglio ma un numero di telefono scritto su un foglietto viene perduto e quindi l’incontro viene rinviato mentre la loro situazione sul versante sociale non sta affatto migliorando. Soprattutto per lui che non riesce a smettere di bere alcolici.
Aki Kaurismaki chiude con questo film una quadrilogia sul lavoro iniziata nel lontano 1986 con Ombre in paradiso in cui il netturbino Nikander e la cassiera di supermercato Llona non ottenevano l’ascesa sociale sperata. Sembrava dovesse trattarsi di un percorso ormai concluso nel 1989. Invece, trentaquattro anni dopo, la situazione sociale (finlandese e purtroppo non solo) richiede di tornare sul tema. I due protagonisti appartengono con pieno diritto alla galleria di personaggi che il regista ci ha fatto incontrare nel corso degli anni con la loro malinconia profonda, con dei nodi nell’animo difficili da districare ma anche, o forse proprio per questo, con il desiderio di avere qualcuno che comprenda non tanto le loro parole quanto i loro silenzi



Credits: www.mymovies.it



Stefania Bergo


Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di iscriverti alla NEWSLETTER SETTIMANALE per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti? Oppure potresti offrirci UN CAFFÈ o sostenerci acquistando i GADGET ispirati ai nostri libri. Te ne saremmo davvero grati!
Oppure potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi di questo articolo, il tuo feedback è davvero importante per noi.
NB: Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Tuttavia, verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi della immagine o della onorabilità di terzi, razzisti, sessisti, spam o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti a insindacabile giudizio degli autori stessi.

About Gli Scrittori della Porta Accanto

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
0 commenti

Posta un commento

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Parole chiave


Pubblicità
Prenota il tuo viaggio in Repubblica Dominicana




Libri in evidenza