• Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • I libri dei nostri collaboratori

  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[Libri] "Il blu che non è un colore" di Tamara Marcelli, pag. 69 | #93

blucoloreTamaraMarcell-pagina-69

Il blu che non è un colore, di Tamara Marcelli, Montag, 2013. La passione di un'attrice teatrale, la profondità elegante di una poetessa. Un libro di poesia, prosa e pensieri, sensazioni, colori, emozioni. 

40 pagine | ebook 2,99€ PROMO 0,99€


TULIPANI BLU

Pensieri lontani che fanno rumore che spazzano via questa malinconia
un giorno speciale di tutta una vita con te che rimani se non rido più
quaderni da scrivere e luci da accendere un cane che corre

il senso dov'è?

Un blu che resiste su nuvole piene di lacrime vecchie e sguardi sinceri
i fiori non volano
mai sogni che inseguo li vedi anche tu

senza sole non si può senza cuore non lo so

non è facile trovarsi
in quei cieli così immensi quando l'anima respira
e l'orizzonte non si confonde

fissare un muro che è già familiare
sentire l'odore di giochi di mare
essere dove non sei tra ombre pesanti che fermano il tempo

mentre tutto scorre un grido si blocca

la maschera cambia già in ogni momento
per rincorrere un pensiero due occhi in prigione
ma l'anima in cielo

le nuvole corrono
vai dove vuoi tu
e il tempo per capire sei sempre lì a sognare la tua vita in avvenire e questa ora sfugge via

rumori
luci

si è bravi a sorridere dietro un vetro bagnato.

~ 69 ~
(in questo caso, è stata considerata la pagina corrispondente a circa un terzo del libro)

Quarta di copertina
"Il blu che non è un colore" di Tamara Marcelli.

Le Poesie. Vita di una giovane donna che si fa Verso, alle prese con l’inquietudine, col bisogno di respirare, con la voglia di colorare il mondo intorno a sé.
Il Monologo. Pièce teatrale, una sorta di litigio tra l'attrice e l'altra se stessa. Un continuo scambio di insulti, di desideri, di spinte a cambiare qualcosa dentro di sé per sentirsi vera. Poter abbandonare gli schemi mentali e vivere le proprie emozioni perché nella vita ci vuole coraggio.
I Pensieri. Riflessioni che prendono spunto da una emozione, da un pensiero scaturito dalla lettura di un testo e scritti al limite tra poesia e prosa. Un modo diverso per affrontare temi come l'attesa, le scelte, la poesia, i comportamenti autolesionistici, i disturbi alimentari, l'Arte e il destino.


Leggi le altre pagine 69:


About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Blogger Comment
    Facebook Comment
    G+ Comment

0 commenti:

Posta un commento

Ti è piaciuto questo articolo? Allora faccelo sapere, il tuo feedback è per noi prezioso, grazie!