• Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

Le recensione di Elena Genero Santoro: "Veronica è mia" di Giulia Mastrantoni

La giovane e promettente Giulia Mastrantoni ci racconta, in questo breve romanzo, un percorso di crescita e maturazione attraverso un punto di vista inusuale: l’eros.
Veronica, la protagonista, si innamora di Max facendo l’amore con lui e per lei, che è ingenua e sognatrice, si tratta della prima volta. Veronica è vergine e carica la sua prima volta di significati probabilmente eccessivi.
Max, che ai suoi occhi incarna la perfezione, ha vissuto l’amplesso con tutto un altro spirito. Lui è un libertino, non anela a legami, uscito dal letto di Veronica continuerà a vivere la sua vita, a divertirsi con gli amici, a fare sesso con altre donne.
Invece Veronica sprofonda in un vortice che la porta a intraprendere un percorso distruttivo. E questo percorso si esplicita con tutte le nuove avventure erotiche di cui Veronica diventa la protagonista nelle pagine successive. Veronica si concederà a uomini improbabili, nei quali cercherà sempre, senza mai trovare, l’ombra di Max. Ma nessuno sarà mai all’altezza del suo Max, dell’uomo che ha idealizzato e investito di un’importanza assoluta. Soprattutto perché Max, puntualmente, ricompare, per poi scomparire di nuovo, troppo preso da se stesso. Questo fino al momento il cui Veronica non prende una decisione.
Il sesso descritto dalla Mastrantoni è esplicito e crudo al punto giusto. Per chi non ama le descrizioni esplicite e si scandalizza per i termini forti, questo non è il libro giusto. Tuttavia mi preme precisare che questo racconto non poteva essere narrato in nessun altro modo, poiché l’intento è proprio quello di presentare la sordidezza della discesa verso di basso di Veronica.
Non è la prima volta che la Mastrantoni si cimenta in un erotico narrato con il punto di vista di una donna che si sente usata. L’aveva già fatto nel racconto Elise pubblicato nel libro “Misteri di una notte d’estate”, edito da Montag. La differenza sta nella modalità con cui il personaggio di Elise, rispetto a quello di Veronica, cerca un riscatto.
Il sesso come forma di violenza è un tema che l’autrice non nega di avere a cuore. Si tratta di una violenza consenziente, certo, perché Veronica non viene mai, ufficialmente, costretta, al sesso da Max. Ma siccome si tratta di una violenza più psicologica che fisica, sicuramente è più subdola e meno riconoscibile.
Così la Mastrantoni scrive un romanzo che sotto le mentite spoglie di una storia pruriginosa è a suo modo una vera storia di denuncia e uno smacco a tutta la letteratura “rosa tendente al piccante” da cui siamo ormai invasi e che rischia di presentare messaggi sbagliati. Ciò che l’autrice ci vuole dire con questa opera è che la realtà è ben diversa dall’idealizzazione letteraria, che il principe azzurro non è quello che sogniamo, ma, attenzione, che la felicità è possibile: dipende da quanto noi donne decidiamo di volerci bene.
Un romanzo che consiglio vivamente di leggere, scritto in maniera curata, scorrevole e sicuramente idonea al messaggio, forte, che vuole trasmettere.



Veronica è una ragazza giovane, timida, innocente. 
La sua voglia di amare ed essere amata si scontra con quella di possedere di Max, ragazzo impassibile che entra nel suo corpo e nei suoi pensieri. Max di giorno, Max di notte, Max in ogni fibra del suo essere: Max è ossessione e sogno effimero. 
Veronica, nel tentativo di non dimenticarlo, lo ricerca e rivive nei corpi vuoti e indifferenti di altri uomini. 
Solo una grande forza interiore sarà in grado di rimettere tutto in discussione. 
"Veronica è mia" è pornografia dell'anima, grido di forza e speranza, inno alla rinascita.



di GiuliaMastrantoni | Panesi Edizioni | Erotico 
ASIN B01B3UCIDC | ebook 1,99 € Acquista 




Elena Genero Santoro
Ama viaggiare e conoscere persone che vivono in altri Paesi. Lettrice feroce e onnivora, scrive da quando aveva quattordici anni.
Perché ne sono innamorata, Montag
L’occasione di una vita, ebook Lettere Animate
Un errore di gioventù, 0111 Edizioni
Gli Angeli del Bar di Fronte, 0111 Edizioni.
Il tesoro dentro, 0111 Edizioni.

About Elena Genero Santoro

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

1 commenti:

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO