• Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

"Il Cappotto della Macellaia" di Lilia Carlota Lorenzo

IL CAPPOTTO DELLA MACELLAIA
di Lilia Carlota Lorenzo
Mondadori
ISBN 9788804661177
Narrativa contemporanea | Thriller
cartaceo 18,00€ 

in uscita il 10 maggio

Le atmosfere e i colori di Gabriel García Márquez e la scrittura di Daniel Pennac.
Palo Santo, sperduto paesino della pampa argentina. Duecentosette abitanti, tutti si conoscono tra loro. I pettegolezzi corrono più veloci dell’incessante vento che annuncia l’arrivo della tormenta.
Mentre la sarta continua a cucire e scucire il cappotto per la figlia della macellaia, che a forza di ingozzarsi di paste con la panna non finisce mai di ingrassare, si consuma un insolito e inquietante omicidio e una serie di fatti strani comincia ad accadere.
Quale orribile scena ha visto il bambino della sarta nella cucina della bellissima merciaia Solimana al punto da scappare terrorizzato appena la vede? Perché lei attira gli uomini del paese a casa sua? E che inconfessabile segreto custodisce Marcantonia, la sorella ritardata di Solimana? Qualcosa ne sa la bizzarra telefonista, che non si fa vedere da nessuno, ma ascolta le telefonate di tutti segnandole in un quaderno. E ancora di più ne sa Zotikos, immigrante greco in pensione, che dietro la toppa della sua porta tiene sott’occhio l’intero paese. Ma solo il lettore riuscirà a sapere, dopo un inatteso colpo di scena finale, l’identità del vero colpevole...

Grandissimo successo di self publishing. Per oltre 300 giorni nella top 100 di Amazon.

Fatti e misfatti di un paesello dell’Argentina con un intreccio di personaggi e vite completamente diverso da quello a cui siamo abituati. Un mix di commedia e thriller, ironico, sboccato e sanguigno.

Un libro per chi cerca divertimento, originalità al limite del dadaismo, situazioni crude e spesso surreali.

L'AUTORE
Mi chiamo Lilia Carlota Lorenzo, sono argentina, da buona sudamericana, amo l’ozio. Nella mia vita
ho cambiato 33 indirizzi, vissuto in alberghi di lusso, topaie di infima categoria, belle case borghesi.
Ho frequentato gli indios del Chaco ma anche gli smorfiosi radical chic europei. Questo mi ha molto arricchita. Adesso, però, non esco più di casa e scrivere è una delle cose più belle che mi siano mai capitate.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Blogger Comment
    Facebook Comment
    G+ Comment

0 commenti:

Posta un commento

Ti è piaciuto questo articolo? Allora faccelo sapere, il tuo feedback è per noi prezioso, grazie!

Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni

"ChiaroScuro", silloge poetica de Gli scrittori della porta accanto

Collana Gli scrittori della porta accanto per StreetLib A dicembre 2016, il gruppo si affaccia all'editoria indipendente, appoggiandos...