• Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[Scienza] Entanglement quantistico, la fantasmatica azione a distanza, di Stefania Bergo

Entanglement-quantistico

Da "Equazione di un amore" alla meccanica quantistica, parte II: l'entanglement quantistico spiegato alla signora Maria.


In fisica quantistica, se due particelle interagiscono tra loro per un certo periodo di tempo e poi vengono separate, non possono più essere descritte come due entità distinte, perché tutto quello che accade a una continua a influenzare il destino dell’altra. Anche ad anni luce di distanza.
Equazione di un amore, di Simona Sparaco

Rieccomi, signora Maria! Ha terminato la lettura del romanzo della Sparaco? Sì, anche a me questa frase piace molto, un'altra romantica interpretazione della fisica applicata alle anime e ai cuori degli amanti. Questa volta ci si rifà addirittura ad un fenomeno con un nome quasi impronunciabile che di romantico ha molto poco: l'entanglement. Su, si metta comoda e cerchi, ancora una volta di seguirmi, per cortesia. Lo so che ormai ci ha preso gusto...

L’entanglement quantistico o correlazione quantistica è un fenomeno quantistico privo di analogo classico, cioè è valido solo per le particelle infinitamente piccole. 

Si ricorda quello che le ho spiegato l'altra volta su cosa studi la meccanica quantistica, signora Maria? Se vuole andarselo a rivedere, le lascio qui il link: La meccanica quantistica e il paradosso del gatto di Schrödinger. Se invece si ricorda, continui a seguirmi, per favore, ora si farà più interessante. Arriveremo al romanticismo. Forse.

L'equazione di Schrödinger (quella piena di lettere greche che descrive il mondo infinitamente piccolo...) può essere estesa a più particelle contemporaneamente, cioè non descrivere più una singola particella e gli stati che può assumere, ma un sistema di particelle (devono avere qualcosa in comune, almeno inizialmente)  e tutte le possibili combinazioni di stati che possono assumere contemporaneamente, alcuni dipendenti l'uno dall'altro, prendendo il nome di stati correlati, detti anche intrecciatientangled. 

Faccio un esempio per spiegare meglio, anche se parlare di oggetti macroscopici non è certo il modo migliore per raccontare cosa succeda nell'infinitamente piccolo per cui, come le ho spiegato l'altra volta, signora Maria, valgono regole diverse. Cerchi comunque di seguire il ragionamento, per favore.

Apro un vasetto nuovo di play doh verde, lo manipolo e creo due palline identiche. La prima cosa da sottolineare è che le due palline appartengono allo stesso panetto di creta modellabile, cioè allo stesso sistema, e sono state unite per un certo periodo di tempo, cioè hanno interagito (parlando di particelle atomiche, si pensi a due elettroni che restino confinati nello stesso punto per almeno una frazione di secondo - un tempo così piccolo per una particella altrettanto piccola, equivale ad una durata lunghissima!). Ovviamente, le due palline avranno alcune caratteristiche comuni (detti stati correlati) proprio per questo motivo, dato che sono state create a partire da uno stesso pezzo di play doh: gli stati correlati sono ad esempio il colore e la consistenza delle palline. Ebbene, le caratteristiche correlate restano comuni anche se porto una delle due palline in un'altra stanza, a distanza, cioè.
Facciamo ora un'ulteriore ipotesi: immaginiamo che una delle due palline cambi colore (non ci interessa sapere perché o come) e diventi rossa. Bene, secondo l'equazione di Schrodinger, anche l'altra pallina, pur senza alcun contatto con la compagna e nello stesso istantediventerà rossa, perché abbiamo detto che lo stato colore è uno stato correlato. Magia? Romanticismo (pensate a due amanti lontani...)? No, entanglement, letteralmente groviglio in inglese, intreccio, definito da Einstein la “fantasmatica azione a distanza”.


L’entanglement quantistico  è uno dei fenomeni più incomprensibili della meccanica quantistica, perché viola un paio dei principi fondamentali della fisica.

Quali? Il localismo, secondo cui ci può essere interazione tra particelle solo attraversando un processo causale, e la non superabilità della velocità della luce, secondo cui nessuna particella può uguagliare, tanto meno superare, il limite massimo di velocità imposto dalla luce. Secondo l'entanglement, invece, l'interazione tra particelle non solo avviene a distanza, senza alcuna apparente spiegazione, ma è pure un fenomeno istantaneo, cioè quando una pallina diventa rossa, tanto per tornare all'esempio precedente, anche l'altra lo diventa, senza alcun ritardo, e questo starebbe ad indicare che la caratteristica colore rosso passi da una pallina all'altra viaggiando alla velocità della luce. Einstein stesso lo definì un paradosso e ci perse le notti cercando di spiegarlo!

Quindi, signora Maria, non si preoccupi se finora non ci ha capito molto. Immagino si stia chiedendo: ma chi me l'ha fatto fare di leggere "Equazione di un amore"? La prossima volta mi prendo un bel Harmony...

Come si può spiegare, dunque, questo fenomeno? Non certo continuando a pensare alle due palline come entità separate. No, il modello quantistico indica piuttosto l'esistenza di un'unica entità che si distribuisce in quello che noi siamo abituati a percepire come spazio/tempo. Come se il colore non fosse distinto nell'una e nell'altra pallina, ma fosse esattamente lo stesso colore visibile su entrambe le palline.

Non faccia quell'espressione, signora Maria, ora mi spiego meglio. 


Immaginiamo di modellare un unico cilindro di creta e di metterlo in una scatola trasparente e di posare la scatola sul tavolo, davanti a due telecamere.

Una guarda il cilindro frontalmente e vedrà, ad esempio, un cerchio, l'altra lo guarda lateralmente e vedrà un rettangolo. Pensiamo ora che i filmati delle due telecamere siano visionati da due osservatori diversi, separatamente. Guardando i due monitor televisivi possiamo pensare di essere in presenza di due figure distinte, due entità separate, dato che la differente posizione delle telecamere ci darà due immagini diverse del cilindro. Eppure, continuando ad osservare i filmati, ci accorgeremmo che vi è un certo legame tra loro: quando una si muove, anche l'altra si muove; quando una cambia colore, pure l'altra lo cambia. Essendo all'oscuro del fatto che si tratti in realtà dei filmati dello stesso cilindro, potremmo credere che le due figure comunichino tra loro a distanza, istantaneamente e misteriosamente e si passino le caratteristiche.
Questo esempio banale per insinuare, non lo faccio io ma la fisica quantistica, o meglio l'entanglement, che esista un livello di realtà del quale non siamo consapevoli, una dimensione che oltrepassa la nostra, quella che consociamo. Se le particelle atomiche correlate ci appaiono separate è perché siamo capaci di vedere solo una parte alla volta della loro realtà, ma loro non sono entità separate, solo sfaccettature di un'unica entità, semplicemente viste da differenti punti di vista, come se lo spazio tra loro non esistesse davvero ma fosse solo una nostra percezione.
Pensiamo ancora alle palline di play doh dell'esempio: dopo essere state unite nell'unico panetto di plastilina,  rimarranno unite per sempre ed ovunque per quanto riguarda la caratteristica comune colore, restando legate da un filo invisibile che il genere umano non è in grado di percepire.

Oh, eccolo il romanticismo, signora Maria! Anche se, non vorrei deluderla subito, proprio ora che la vedo nuovamente sorridente, ma il fenomeno dell'entanglement funziona solo per le particelle atomiche, non per le palline di play doh dell'esempio, tanto meno per le persone.

Oppure no?
In realtà, l'entanglement lascia spazio a intuizioni che vanno oltre il romanticismo, sforano nella religione, nel misticismo, pensando al modo in cui la realtà possa essere influenzata dalla nostra mente (ricordate il discorso sul ruolo dell'osservatore? Come colui che decide la realtà delle cose nel momento in cui le osserva...) e al fatto che un tempo, miliardi di anni fa, un istante prima del big bang, eravamo tutti uniti in un'unica entità cosmica... siamo quindi tutti correlati e abbiamo la possibilità di influenzare la realtà, di far accadere gli eventi...

Uuuh, da brividi, non trova?
Come dice? E la formula dove l'ho lasciata? Quale formula? Ah, quella di Dirac. Beh, signora Maria, ne parleremo un'altra volta, anche perché con l'entanglement non ha proprio nulla a che fare!


Stefania Bergo
Non ho mai avuto i piedi per terra e non sono mai stata cauta. Sono istintiva, impulsiva, passionale, testarda, sensibile. Scrivo libri, insegno, progetto ospedali e creo siti web. Mia figlia è tutto il mio mondo. Adoro viaggiare, ne ho bisogno. Potrei definirmi una zingara felice. Il mio secondo amore è l'Africa, quella che ho avuto la fortuna di conoscere e di cui racconto nel mio libro.
Con la mia valigia gialla, 0111Edizioni.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO