• Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[Libri] "L'onda lunga del Titanic" di Tiziana Viganò, recensione di Tamara Marcelli

L-onda-lunga-del-Titanic-Tiziana-Viganò-recensione

L'onda lunga del Titanic, di Tiziana Viganò, Macchione, 2017. Dal ritrovamento di un baule antico ai due amanti irlandesi affondati col Titanic,  un Amore capace di annullare i tempi e le distanze.

Nelle prime pagine di questo bellissimo romanzo il lettore viene immerso in un clima particolare, che rimarrà addosso per tutta la storia.
L’ambientazione nello splendido lago di Como, i paesaggi di Varenna, non sono una scelta casuale. Il romanzo è pervaso da un’aura di magia.
Tutto ruota intorno al ritrovamento di un baule antico che custodisce preziosi tesori della memoria. Il baule della nonna rappresenterà un punto di riflessione per Clara, uno scrigno in cui immergersi per ritrovare se stessa. Per fare la scelta “giusta”. Il baule rappresenta il simbolo di quelle esperienze famigliari che si tramandano di madre in figlia, il ricordo, il tesoro nascosto nella psiche che ogni tanto riemerge dall’oblio, dall’inconscio.
In tutto questo appare evidente la forza della famiglia, dei modelli positivi che formano e salvano. 
La protagonista Clara viene subito presentata durante un suo momento difficile, a un passo dal matrimonio. Un tradimento scoperto, la crisi di una coppia moderna in cui, anche dopo anni di vita insieme, i due si accorgono di non amarsi più. Una rottura che rappresenterà il momento prima della rinascita
La storia della protagonista si intreccia delicatamente con quella tragica del Titanic, il famoso transatlantico affondato nell’oceano il 15 aprile 1912. Un evento così drammatico che racchiude la storia dei due innamorati irlandesi, Mary e Denis, che potremmo definire i moderni Giulietta e Romeo. Il concetto è che l’Amore è capace di annullare i tempi e le distanze, di annullare la morte. 
Il romanzo è impreziosito da foto e piccoli dettagli, rendendolo ricco di particolari che attirano il lettore e lo tengono concentrato sulle vicende che via via scorrono con le pagine. Uno di questi dettagli che colpiscono il lettore attento è sicuramente la presenza delle rose. Il loro fascino sembra permeare l’intero romanzo. Sembra di percepirle, bianche, antiche, forti nella loro delicatezza, nel loro profumo intenso e travolgente. 
Un libro consigliatissimo, un ottimo acquisto.


L-onda-lunga-del-Titanic-Tiziana-Viganò

L'onda lunga del Titanic

Cosa può legare una donna moderna, architetto di successo, con il ricordo di un’altra vissuta oltre cent’anni fa, morta per amore sul Titanic?
Misteriose vie del ricordo uniscono gli avvenimenti del romanzo in una doppia storia d’amore ambientata oggi sulle rive del lago di Como, a Varenna, in un’estate profumata da cascate di rose bianche in fiore.
Un diario della donna irlandese realmente esistita, Mary Mullin, racconta la struggente storia d’amore con Denis Lennon fino all’affondamento della mitica nave in quel lontano 15 aprile 1912: ritrovarlo aiuterà Clara ad ascoltare il suo cuore, capire quello che davvero desidera dalla vita e a scegliere il meglio per sé senza rinunciare alla sua passione artistica né al suo amore.
L’onda lunga del Titanic raggiunge i giorni nostri e, grazie alla precisa documentazione storica che supporta il flashback creato dalla scrittrice, ci immerge di nuovo in quell’atmosfera magica e fatale: una storia intramontabile, che è diventata un simbolo universale.

di Tiziana Viganò | Macchione Editore | Romanzo storico
ISBN 978-8865703953 | cartaceo 12,75€




Tamara-Marcelli

Tamara Marcelli
Artista poliedrica, eccentrica, amante dell'arte in tutte le sue forme. Una sognatrice folle. Ha studiato Lettere e Tecniche dello Spettacolo, canto e recitazione per oltre dieci anni e ha lavorato come attrice in alcuni importanti Teatri del Lazio. Scrive poesie, romanzi, testi teatrali, articoli e saggi.
Il blu che non è un colore,  Montag.
Il sogno dell'isola,  Montag.

About Valentina Gerini

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO