• Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • I libri dei nostri collaboratori

  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[Le ricette dai libri] Horiàtiki salàta da "Volevo un marito nero" di Valentina Gerini

Horiàtiki-salàta-cucina-greca-ricette

Avevamo fatto anche un’escursione in caicco per visitare le piccole isole vicine a quella di Kos, isole che durante l'inverno vanno in letargo e sulle quali vivono solo poche centinaia di persone, su alcune addirittura solo cinquanta. Le tipiche case bianche dai tetti squadrati, con le finestre bordate di azzurro e le scale che collegano le strade alle terrazze, caratterizzavano quelle isolette. Antichi paesini dalle strette stradine si ergevano sulle scogliere delle isole e in alcuni si poteva girare solo con gli scooter o con asini.
I minuscoli ristoranti che costeggiavano le coste avevano non più di tre tavolini in legno con semplici tovaglie di plastica ed erano gestiti da famiglie che da generazioni vivevano di pesca e turismo. La cucina era ottima: pesce e formaggi freschi, molto fritto ma anche tanta insalata e verdure. Si beveva molta birra come in Repubblica Dominicana, ma gli alcolici più diffusi erano sicuramente il vino Retzina, un vino bianco tipico greco che viene fatto fermentare in botti ricoperte di resina, la quale conferisce un sapore particolare al vino, veramente unico; e l'Ouzo, una specie di grappa dal sapore di anice, molto forte.
 >> il libro.

HORIÀTIKI SALÀTA

Insalata greca

Tempo totale preparazione + cottura: 10 min
Difficoltà: facile
Porzioni: 4 persone

L'insalata greca è un piatto ricco e fresco, adatto per un clima caldo come quello estivo. Solitamente i greci non mettono foglie dentro questo piatto, ma una serie di ingredienti freschi e croccanti tagliati a fettine.

INGREDIENTI
6 pomodori
1 cetriolo
1 cipolla
2 cucchiai di olive
200 g feta
Origano
1-2 paksimadi (crostini duri, asciutti)
Sale q.b. Olio extravergine d’oliva
1 peperone


PREPARAZIONE

Tagliate i pomodori e i cetrioli a cubetti e poneteli in un’insalatiera.
Affettate la cipolla e il peperone e aggiungeteli alle olive e ai crostini spezzettati.
Aggiungete la feta, precedentemente tagliata a cubetti.
Insaporite il tutto con l’origano, aggiungete sale a piacere e condite generosamente con olio di oliva.





Puoi trovare tante altre ricette nel nostro libro di ricette
L'appetito vien leggendo. Ricette dai libri.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Blogger Comment
    Facebook Comment
    G+ Comment

0 commenti:

Posta un commento

Ti è piaciuto questo articolo? Allora faccelo sapere, il tuo feedback è per noi prezioso, grazie!