• Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

Magla, l'isola del libro


Entrano a far parte del nostro nutrito e prezioso team di collaboratori anche le autrici del blog Magla, che nasce il 15/01/2014 dall’associazione (a delinquere) di quattro intraprendenti donzelle: Marta TempraAnnalisa CaravanteGinevra (alias Alessandra Nitti) Loriana Lucciarini. Quattro giovani scrittrici ed artiste che hanno deciso di unire la loro creatività per creare uno spazio dedicato a tutti gli amanti di quel meraviglioso oggetto chiamato libro.
Il 2015 si apre con importanti novità: Annalisa Caravante lascia Magla per dedicarsi a percorsi letterari più personali e a nuove collaborazioni ed entra nel gruppo, come collaboratrice, Clementina Boccellino, scrittrice e blogger che sarà in grado di offrire contributi letterari di indubbio interesse.
Nel corso dell’anno il blog si rinnova più volte nella grafica e nei contenuti: viene creata una sezione dedicata a Il mondo di Magla (per scrittori), L’isola del libro (per lettori), Le Maglozze, un sotto-blog esclusivamente per le amministratrici e i loro scritti, e vengono create nuove rubriche e articoli.

Link, curiosità, aforismi e citazioni, Magla, così come  Gli scrittori della porta accanto, vuole offrire il meglio del mondo web relativamente a lettura, scrittura, cultura, senza tralasciare attualità e ogni tanto lo spunto per un sorriso. E da oggi, Loriana e Marta diventeranno nostre gradite collaboratrici, occupandosi di libri, letteratura e di editoriali.




Loriana Lucciarini
Impiegata di professione, scrittrice per passione. Spazia tra poesia e narrativa. Molte pubblicazioni self e un romanzo “Il Cielo d'Inghilterra” con Arpeggio Libero. E' l'ideatrice e curatrice delle due antologie solidali per Arpeggio Libero, la prima di favole per Emergency “Di favole e di gioia” nonché autrice con la fiaba “Si può volare senza ali” e la seconda di “4 Petali Rossi – frammenti di storie spezzate”, racconti contro il femminicidio per BeFree. E' fondatrice e admin di “Magla-l'isola del libro”



Marta Tempra



Vivo tra Viterbo e Roma, godendomi il bello della vita fuori sede e la serenità nel tornare ogni tanto al nido. Allo studio unisco la passione per la musica, pianoforte e canto, il disegno, la corsa, la danza del ventre.
Ho pubblicato due libri per Arpeggio Libero editore ("L'istante tra due battiti" e "L'estate dei bucaneve") oltre a varie antologie con Arpeggio Libero, Delmiglio Editore, GDS edizioni.
Ho avuto un momento di gloria con la classificazione tra i finalisti regionali del Premio Campiello Giovani e due anni di tour letterario con i miei libri in tutta Italia.
Ho vinto l'edizione 2015 del Giallo Garda per la sezione racconti.
Amo la vita e viverla con il sorriso.




TUTTI GLI ARTICOLI DI MAGLA


    Blogger Comment
    Facebook Comment
    G+ Comment

0 commenti:

Posta un commento

Ti è piaciuto questo articolo? Allora faccelo sapere, il tuo feedback è per noi prezioso, grazie!