Gli scrittori della porta accanto - Non solo libri

La Dama in Bianco, un romanzo in bilico fra eros e thanatos

La Dama in Bianco, un romanzo in bilico fra eros e thanatos

Il salotto di Emma Recensione di Emma Fenu. La Dama in Bianco, l’ultimo romanzo di Antonia Romagnoli, sequel di La Dama in Grigio: una giovane signora dai modi impeccabili, un'appassionante storia di fantasmi e amore.

Il fuoco danza dentro il camino: gioioso e impaziente si prepara a scaldare i nostri racconti, illuminando appena i contorni del mio salotto, stavolta magicamente collocato in un castello dell’epoca Regency. Strette in scialli di lana morbida, io e Lady Amelia sorseggiamo tè bollente, avide di calore nelle viscere e di brividi sulla pelle.
La mia ospite, infatti, è un’appassionata di fantasmi e una vera pioniera dell’interesse verso lo spiritismo, nonché un’abile narratrice. Io la ascolto seguendo le curve dei riccioli biondi attorno al volto eburneo, in cui spiccano gli occhi cerulei cerchiati di rosso. Forse un’indisposizione stagionale? Forse un pianto di dolore? Forse un passeggero cedimento di nervi? Non mi pare rispettoso delle regole del bon ton, ossia dell’aristocrazia, formulare domande troppo sfacciate ad una giovane signora dai modi impeccabili!
Resterò con il dubbio da sciogliere fra i nodi delle frange del mio scialle color panna.


“Vorrei essere un uomo, a volte”, sospira Amelia, lasciando trapelare un animo ribelle, coraggioso e passionale dietro ad un aspetto di imperturbabile decenza e bellezza. Essere un uomo concede, infatti, il prezioso dono di una piccola porzione di libertà in un periodo in cui i codici sociali pretendono che la torta dell’apparenza sia intonsa.
“Conoscete storie di fantasmi?”, mi chiede, in un soffio. Sì, ne conosco. Noi donne siamo eredi di racconti attorno al focolare e di serate in cui si tessevano arazzi e miti, dando un nome proprio all’amore e alla morte. Noi donne siamo dee, parche, sibille, fate e streghe capaci di aprire la porta che separa i mondi dei vivi da quelli degli spiriti e di camminare in punta di piedi sul confine fra eros e thanatos, senza troppa paura.
Inizio a parlare per prima, descrivendo le panas, fantasmi di puerpere vestite di bianco che, nottetempo, secondo la tradizione sarda, lavano i panni dei propri bambini presso il fiume. Lady Amelia mi ascolta con interesse, annuendo impercettibilmente con il capo: conosce anche lei storie di donne morte a seguito del parto; conosce anche lei dame candide che possono essere pericolose, se non accolte nel giusto modo.
Un rumore ci fa girare di scatto. La porta del salotto si apre sua sponte e intravediamo una luce, oltre essa. È ora di alzarci e invitare le nuove ospiti, stavolta fatte solo di fumo e voce, a presentarsi.

La Dama in Bianco

La Dama in Bianco

di Antonia Romagnoli
Independently published
ISBN 978-1973480525
ebook 1,99€
cartaceo 8,99€

La Dama in Bianco” è l’ultimo romanzo di Antonia Romagnoli il quale, pur potendosi leggere a sé, autonomamente, è il proseguimento cronologico degli eventi narrati ne “La Dama in Grigio”. I protagonisti della vicenda sono Lady Amelia, giovane dama ancora non sposata ma già responsabile, in quanto orfana, delle questioni familiari, e Richard Mills, vedovo quarantenne dall’animo tormentato. Cosa accadrà quando oscure presenze chiederanno udienza manifestandosi in modo inequivocabile? A voi il piacere di una lettura coinvolgente.


Emma-Fenu

Emma Fenu
Nata e cresciuta respirando il profumo del mare di Alghero, ora vive, felicemente, a Copenhagen, dopo aver trascorso un periodo in Medio Oriente. Laureata in Lettere e Filosofia, ha, in seguito, conseguito un Dottorato in Storia delle Arti. Scrive per lavoro e per passione.
Mito e devozione nella figura di Maria Maddalena, Abel Books.
Vite di Madri. Storie di ordinaria anormalità, Echos Edizioni.
Le dee del miele, Milena Edizioni.
Il segreto delle principesse, Milena Edizioni.
Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di farti un giro sul nostro blog? Potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi, iscriverti alla newsletter, per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti, o all'Associazione Gli Scrittori della Porta Accanto APS, per usufruire di promozioni e contenuti dedicati, oppure potresti offrirci un caffè per sostenere il nostro lavoro. Te ne saremmo davvero grat*. Il vostro feedback è davvero importante per noi.

About Stefania Bergo

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità