• Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano oggi

Ce n'è per tutti, di Cenzie Loparco

Ce n'è per tutti, di Cenzie Loparco - Recensione

Libri Recensione di Elena Genero Santoro Ce n'è per tutti, di Cenzie Loparco, PubMe, 2017. Dal giallo, al paranormal, all’horror, all’onirico, una gradevole collezione di racconti, stralci di vita vissuta e qualche spunto di riflessione.

Ce n’è davvero per tutti i gusti in questa raccolta di racconti che Cenzie Loparco, già autrice del giallo La mano, ci porge. Ogni racconto è una perla e una storia a sé, completamente diverso da tutti gli altri, e vengono toccati tutti i generi. Si spazia dal giallo, al paranormal, all’horror, all’onirico, ma ci sono anche pezzi di denuncia, stralci di vita vissuta, tracce di un dolore non del tutto superato, come la perdita di una persona cara.
Così ci troviamo nei panni di un povero diavolo che scopre di essere morto, o in quelli di una donna che eredita una ricca tenuta, ma capirà presto che è maledetta e questa sarà la sua rovina.
E cosa accade quando una zia che si è amata molto inizia a perdere la memoria e anche se stessa? O quando l’amica del cuore delle elementari alle medie si dimentica di noi? E quando invece una povera donna non riesce a ribellarsi alle botte del marito che non smette di colpirla nemmeno quando è incinta?
Il racconto che mi ha toccato di più è quello ambientato durante le seconda guerra mondiale, quando una famiglia olandese (l'autrice è olandese da parte di madre) si ritrova ad affrontare l'incursione in casa di un manipolo di tedeschi che cercano ogni pretesto per fucilarli  tutti quanti. La famiglia descritta, per giunta, stava nascondendo uno dei suoi componenti che, se scoperto, avrebbe dovuto essere arruolato. Questa storia, con brivido dell'imprevisto finale, mi ha ricordato un episodio avvenuto nella mia famiglia che mi raccontava mia nonna. I tedeschi, entrati per perquisire l'abitazione, a un certo punto hanno trovato  in un armadio un oggetto dalla forma allungata. Convinti che fosse un fucile stavano per dare il meglio di sé, ma una volta estratto, l'oggetto si è rivelato essere un banale ombrello e così i tedeschi se ne sono andati senza fare altri danni. Sarà per questo che quando ho letto il racconto di Cenzie Loparco ho avuto come un déja vu e ho come rivissuto una sensazione che in realtà mi era solo stata trasmessa da mia nonna (peraltro credo che molte famiglie abbiano racconti di questo tipo...).

Tornando a Ce n'è per tutti, di Cenzie Loparco, questa composizione è davvero eterogenea, i pezzi sono tutti diversi come potrebbero esserlo i ciottoli in fondo a un torrente che scorre veloce. 

Fino alla fine di ognuno di essi non si può sapere se l’epilogo sarà positivo o negativo, se il pezzo è realistico, paranormale o fiabesco. Si può trovare di tutto e non c’è garanzia. È proprio questo il bello: la sorpresa, ogni volta che se ne inizia uno nuovo.
Cenzie Loparco ha composto ogni brano in un momento diverso della sua vita, con un mood diverso. Il filo conduttore rimangono una penna fluida e garbata e l’animo gentile dell’autrice.
Il risultato è una gradevole collezione che in qualche pagina lascia anche spunti di riflessione.


Ce n'è per tutti

di Cenzie Loparco
PubMe
Racconti
Cartaceo 8,50€
Ebook 1,99€


Sinossi
Ce n'è per tutti è un'antologia di racconti per tutti i gusti e tutte le età. L'autrice ci accompagna in un viaggio attraverso epoche diverse e mondi fantastici, non tralasciando spaccati di vita quotidiana, analizzati nella loro molteplicità. Con "I casi della vita", storia di apertura di questo volume, Gianni, al risveglio da una normale notte di sonno, non riesce più a muoversi. L'unico senso che gli rimane è l'udito. Con terrore riconosce una veglia funebre. Che sia la sua?
Elena Genero Santoro

Elena Genero Santoro
Ama viaggiare e conoscere persone che vivono in altri Paesi. Lettrice feroce e onnivora, scrive da quando aveva quattordici anni.
Perché ne sono innamorata, Montag.
L’occasione di una vita, Lettere Animate.
Un errore di gioventù, 0111 Edizioni.
Gli Angeli del Bar di Fronte, 0111 Edizioni.
Il tesoro dentro, 0111 Edizioni.
Immagina di aver sognato, PubGold.
Diventa realtà, PubGold.

About Elena Genero Santoro

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO