• Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano oggi

L'ultima luce prima del buio, intervista a Santina Gullotto

L'ultima luce prima del buio, intervista a Santina Gullotto

Scrittori A cura di Silvia Pattarini Un caffè (letterario) con Santina Gullotto, in tutte le librerie online con L'ultima luce prima del buio Createspace, 2016. L'ultima ancora di salvezza dell'esistenza umana incline a perdersi, la luce salvifica, lo Spirito di Dio.

Buongiorno Santina Gullotto e benvenuta nel blog de Gli scrittori della porta accanto. Cos’è per te la poesia?

Per me la poesia è pensiero libero, balsamo per ogni male, la via della pace tra chi ne ha la volontà.

Chi sono e dove trovi le “muse ispiratrici”? Cosa ti affascina e ti ispira?

La mia musa ispiratrice è L'Etna il vulcano che sovrasta il mio paese Randazzo, nella sua maestosità con le sue eruzioni continue, sia per i miei quadri che i miei scritti... lei rappresenta la forza della natura... pericolosa ma anche buona ... con il suo materiale lavico rende fertili i terreni intorno dove ci sono vigneti e ulivi. La natura in tutte le sue infinite sfaccettature. Mi affascina il cielo d’autunno e il mare d’inverno, le nuvole che cambiano forma continuamente, le distese lontane i miei monti, il volo di un’aquila, il fiore che sboccia, il vento che sussurra alle foglie, il fuoco del camino, il cane che ti fa compagnia e ti dona amore incondizionato, i sentimenti.

Bellissima terra la Sicilia, piena di storia, colori, profumi e di indiscutibile fascino, inoltre non è da tutti avere un vulcano a disposizione, facile cadere nella retorica e affermare che sarai "un vulcano di idee". Ma ora basta scherzare e concentriamoci sul tuo libro. L'ultima luce prima del buio è la tua ultima fatica letteraria. Quanto tempo hai impiegato a scriverla e perché hai scelto questo titolo?

Il titolo dell’opera composta da racconto e poesie è L'ultima luce prima del buio L’ho scritta in tre mesi circa, ho scelto questo titolo per il periodo doloroso che stavo attraversando e per esorcizzare il dolore che ha segnato gran parte della mia vita, gli ultimi eventi di quel periodo mi hanno presentato il conto. È un racconto breve che penso sia meno noioso da leggere intervallato da poesie. In tutti i miei libri di narrativa sono presenti alcune poesie inerenti l’argomento.

Idea interessante e ragionevole. Attraverso le tue poesie ti fai portavoce di qualche messaggio particolare?

Certamente: In tutti i miei scritti emerge il mio vissuto, la mia esperienza di vita segnata anche da grandi sofferenze, la fede che mi accompagna da sempre e che nella più dura prova, quando stavo per perdere mio figlio per un grave incidente stradale, diviene più salda fonte di vita, ancora di salvezza, sostegno insostituibile. Desidero trasmettere e incidere nel cuore del lettore il messaggio della fede e della speranza che non bisogna mai perdere neanche di fronte alle più dure avversità. La più grande ricompensa alla fatica (se così si può definire) del mio lavoro di scrittrice è stata quella che ha fatto sì che io potessi con le mie parole trasmettere fede e speranza ad altre persone molti di quelli che hanno letto quello che scrivo mi hanno dato la conferma che la mia fede non è vana. Desidero trasmettere l’amore per l’arte nella sua interezza, ritenendola un inno a Dio e all' Infinito.


A chi sono destinati i tuoi componimenti, li hai dedicati a qualcuno in particolare? Che target di pubblico ambisci conquistare?

I miei componimenti sono dedicate alle persone care, agli animali che hanno sempre fatto parte del mio vivere quotidiano, alla natura, alla vita. Quello che scrivo spero venga apprezzato da tutti quelli che leggendo percepiscono e guardano la vita con gli occhi del cuore e sappiano cogliere il senso dei miei sentimenti.

Secondo te è possibile coniugare la musica alla poesia?

La musica è poesia, la poesia è musica.

Hai all’attivo altre pubblicazioni?

Sì, ho pubblicato altri due libri di narrativa, uno composto da saggio attualità e poesia, “Nuvole che corrono” (Schiavi senza catene). L’altro autobiografico “L’onore e la dignità” (Quando la strada ti cambia la vita). E sei libri di poesia in lingua, uno in vernacolo Randazzese, infine “Le favole e aforismi” .

Coi tuoi componimenti partecipi, o magari in futuro intendi partecipare a premi e concorsi letterari di poesia?

Si, ho partecipato a diversi concorsi di poesia, spero in futuro di partecipare ancora. Ho ricevuto premi come menzioni d’onore, targa d’argento, premi speciali e un premio assoluto.

Vuoi lasciare una tua lirica per gli affezionati lettori del nostro blog?

Vi lascio la mia poesia "In ogni dove", ha ricevuto il primo premio assoluto nel concorso Oasi Regina Pacis, premio nazionale di poesia.
In ogni dove
In ogni volo senza farfalle...In ogni cammino senza viandantein ogni spazio senza confini....in ogni stanza senza paretichiusa nel buio dove la luce non trova spazio...In ogni storia la stessa fine,in ogni promessa non mantenutama solo detta e poi disdetta...In ogni cielo senza il suo sole,In ogni prato senza più viole...In ogni mare senza l’azzurrodove la notte posa il suo gelo...Niente più luna niente più stelleper dare luce a quel sentiero...E si allontana senza un lamentochi non si potrà mai più fidarené di parole né di promessene più illusioni né più ragioni...E sola va verso l’ignoto...l’anima stanca di aspettare che il vero amore alberghi ancora in questo mondo che si nutre solo della più mera materialità...
@Santina Gullotto

Davvero immensa, più che meritevole di premi. Complimenti! Credi di avere raggiunto il tuo obiettivo e ti senti realizzata, oppure hai altri progetti per il futuro, nuovi lavori in corso o altre ambizioni?

Credo di aver raggiunto il mio obbiettivo in quanto in molti mi scrivono o per telefono mi dicono che in quello che scrivo trovano conforto, emozioni forti e che riesco a trasmettere loro speranza e affetto. Penso che questa sia una grande ricompensa. Per il futuro spero di continuare a scrivere a dipingere e a fotografare ciò che mi circonda arricchisco le mie poesie e i miei libri con le mie foto. Sto scrivendo un nuovo libro Identità perduta (Figli di questo tempo). Ho un saggio nel cassetto Quando il male abita in alto che spero di pubblicare presto.
Più che ambizioni ho sogni, poter presentare in pubblico uno dei miei libri realizzare una mostra di pittura e foto. Faccio auto pubblicazione, non posso permettermi un Editor, sono autodidatta, faccio solo quello che posso. Grazie di cuore

Santina Gullotto è stato un piacere conoscerti e passare il tempo in tua compagnia, a nome degli scrittori della porta accanto ti faccio un grosso augurio per il tuo libro, e in bocca al lupo per tutti i tuoi progetti.


L'ultima luce prima del buio

L'ultima luce prima del buio

di Santina Gullotto
Createspace
Poesie | Narrativa
ISBN 978-1541202399
cartaceo 13,81€

«Ma oramai nella vita di Sanni s’insinua il buio l’ultima luce ormai lontana all’orizzonte s’intravede come ultima speranza chiara e definita tra il blu profondo della notte e il nero della terra, starà lì ad attenderla immobile forse per diversi anni, forse solo per giorni tutto dipenderà dalla forza che sempre le aveva permesso di riemergere ma le energie si affievolivano ad ogni giorno che passava e non bastava solo la volontà a far si che le membra obbedissero al richiamo della vita, tutto comincia a perdersi nella nebbia dell’ingiustizia e solo un miracolo quello della fede può far si che la nebbia del male si dilegui per fare in modo che un nuovo giorno si possa riaccendere in una nuova luce quella che solo lo Spirito di Dio può darti.»
La luce rappresenta l'ultima ancora di salvezza dell'esistenza umana martoriata dalla "nebbia dell'ingiustizia e quindi inclinata a perdersi, tranne che ci si aggrappi all'ultima luce, allo Spirito di Dio", così acquista correlata rilevanza l'immagine del buio della notte e del nero della terra con sullo sfondo la luce salvifica...
Silvia Nettarini

Silvia Pattarini
Diplomata in ragioneria, ama scrivere racconti e componimenti poetici, alcuni dei quali compaiono in diverse antologie. Partecipa a concorsi letterari di poesia, prosa e premi letterari per narrativa edita.
Biglietto di terza classe,  0111Edizioni.
La mitica 500 blu,  Lettere Animate.

About Silvia Pattarini

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO