• Storie di una assistente turistica 2
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

La padrona delle emozioni, intervista a Vittoria Marchi

La padrona delle emozioni, intervista a Vittoria Marchi

Scrittori A cura di Silvia Pattarini. Un caffè (letterario) con Vittoria Marchi, in tutti gli store online con il suo romanzo d'esordio La padrona delle emozioni, Bibliotheka Edizioni, 2018. Il primo capitolo di una saga young adult tra fantasia e realtà.

Ciao Vittoria Marchi, e grazie per avere scelto il nostro web magazine culturale. Per rompere il ghiaccio, visto che ci troviamo in un caffè letterario virtuale, permettimi di offrirti virtualmente un caffè, un tè, una tisana, una bibita fresca o… cosa preferisci?

Grazie a voi per questo spazio tra i vostri autori, un tè virtuale va benissimo. Grazie.

Ci racconti come hai trovato il nostro blog e perché hai deciso di affidare a noi la promozione del tuo libro?

Ho scoperto il vostro blog con una ricerca su internet. E l’ho trovato molto piacevole e dettagliato, con un bello spazio dedicato agli autori emergenti. L’ho scelto per questo.

Bene, ora che abbiamo rotto il ghiaccio raccontami qualcosa di te. Chi è Vittoria Marchi nel quotidiano?

Sono una ragazza di 23 anni, con una grande passione per la lettura e la scrittura. Amo leggere e scrivere, in pratica emozionarmi con tutte le storie su cui riesco a posare gli occhi. Vivere più vite.

Per scrivere un libro è necessario avere una storia da raccontare: raccontaci qual è stata quell’alchimia, quella scintilla interiore che ti ha spinto a scrivere La Padrona delle Emozioni.

Ho iniziato a pensare a questa storia verso la fine della scuola, poi negli anni l’ho sentita sempre più vicina e concreta, quindi ho sentito il bisogno di ultimarla e diffonderla. Mi sono prima di tutto avvicinata alla protagonista, il centro attorno cui ruota tutto, un’eroina atipica che cerca di affrontare la sua quotidianità meglio che può. Una quotidianità che la investe, in un’età critica quale può essere l’adolescenza. Ci mancava solo l’elemento fantasy a rendere tutto più complesso…

A proposito di fantasy, facciamo un gioco. Trovi una macchina del tempo che ti trasporta nel passato. Hai l’occasione di incontrare un grande scrittore o una grande scrittrice: chi ti piacerebbe conoscere e perché?

Questa è proprio difficile, ci sono così tanti nomi che condizionano ancora oggi il nostro presente…
Adoro Jo di Piccole Donne, una ragazza che lotta per la sua indipendenza e ha il sogno di diventare scrittrice, quindi una capatina dalla Alcott forse la farei… ma una lettura che porto nel cuore, è di sicuro La favola di Amore e Psiche tratta da Le metamorfosi di Apuleio, perché sono stata sempre affascinata dalla mitologia greca e romana, soprattutto quando ha un risvolto così sentimentale. Quindi un bel salto a quando il mito era all’ordine del giorno, e tutti credevano nell’impossibile quanto nell’aria che respiravano, non me lo toglie nessuno.

Vittoria Marchi, vuoi raccontarci qualche curiosità su La Padrona delle Emozioni? A che genere appartiene a che target di pubblico si rivolge?

Il mio romanzo è un fantasy contemporaneo, che ha per protagonista un’adolescente, quindi si rivolge soprattutto a un pubblico giovane. È il primo capitolo di una saga fantasy.
Flora è una ragazza di diciassette anni che da bambina ha scoperto di avere il Dono dell’Empatia. Può quindi sentire le emozioni di chi la circonda, come se le provasse in prima persona. Un Dono che la porta spesso a vivere situazioni difficili e imbarazzanti. Per fortuna che ad assisterla c’è il suo gatto-guida Leonardo, anche perché l’Empatia è un segreto da custodire. Almeno tra gli Ignari, ovvero le persone che non hanno nessun Dono. Perché esiste una città immersa nella natura, un posto segreto, dove i Portatori come Flora possono esprimere a pieno i loro Doni, senza paura di essere visti dal resto del mondo. Questo Rifugio però è in pericolo, e la Padrona delle Emozioni è la sola che può salvarlo. Prima però dovrà credere in se stessa e nel suo Dono, sfida non semplice.

Sembra davvero coinvolgente! Ma ora così, a freddo, fornisci almeno tre motivi validi per invogliare un potenziale lettore a leggere La Padrona delle Emozioni.

Credo che per un’adolescente sia facile immedesimarsi con questa storia, perché i personaggi affrontano una crescita continua, soprattutto la protagonista, legata al passaggio dall’adolescenza all’età adulta. Al centro troviamo inoltre un Dono che non vive di una forza spettacolare, ma di comprensione, di empatia. Capacità, che alla fine appartiene a tutti noi.
Chi lo ha letto finora (perché io sono chiaramente di parte), l’ha inoltre trovata una storia scorrevole, ricca di colpi di scena. Che ovviamente l’autore non vede, perché ha tutta la storia dipinta chiaramente nella sua mente.

Come intendi impostare la promozione del tuo libro: ti rendi disponibile per presentazioni presso librerie, biblioteche e centri culturali , preferisci il web o, tutte le soluzioni possibili?

L’ultima opzione, vale a dire tutte le soluzioni possibili. Ho fatto già una presentazione in una libreria della mia città, e sono in contatto per farne delle altre, e mi muovo attraverso il web. Chi ha voglia di dare uno sguardo, può infatti trovare varie recensioni del mio libro su più blog o pagine su Instagram e Facebook.

Uno scrittore è prima di tutto un lettore: preferisci il classico libro di carta o meglio gli ebook?

L’e-book è senza dubbio una forma pratica, che talvolta permette alle librerie delle nostre case di non crollare per l’eccesso di peso, ma il libro di carta per me è imbattibile. Passiamo già tutto il giorno davanti a uno schermo, la carta è in un certo senso un rifugio. E tenere un libro stretto tra le mani, o fare un giro in una libreria fisica, è qualcosa a cui non potrei mai rinunciare.

Hai ancora qualche sogno nel cassetto da realizzare?

Sicuramente ultimare questa saga e vedere tutti i suoi libri pubblicati. Staremo a vedere.


Vittoria Marchi, ti ringrazio tantissimo per essere stata con noi e, a nome de Gli scrittori della porta accanto ti faccio i complimenti per il tuo libro, augurandoti che sia un vero successo! In bocca al lupo per i tuoi progetti futuri.


La padrona delle emozioni

di Vittoria Marchi
Bibliotheka edizioni
Fantasy | Young Adult
ISBN 978-8869343018
cartaceo 15,30€
ebook 7,99€

È l'amore per gli altri, a dare letteralmente un potere enorme. Una forza che non si vede e che può trasformarsi in un'arma terribile. Flora è una ragazza gentile e spiritosa. All'apparenza una ragazza come tante. Orfana, vive con gli zii da quando è piccolissima, ma non è questo che la rende diversa, che la fa sentire fuori luogo, fuori tempo, sbagliata. Flora, infatti, ha un Dono: può sentire le emozioni di chi la circonda. È una Portatrice, come lo erano i suoi genitori, ma è costretta a vivere con gli Ignari, ovvero chi non ha nessun Dono. Fortunatamente può condividere il suo segreto con Leo, un ex Portatore, entrato nella sua vita sotto forma di gatto domestico, per starle vicino e aiutarla a gestire il suo Dono. E con Fluido, il suo migliore amico, un Portatore molto potente con cui si caccia spesso nei guai. La vita dei due ragazzi però cambia improvvisamente, a causa di un terribile incontro, in grado di stravolgere la vita di tutti i Portatori, per sempre.

Silvia Pattarini

Silvia Pattarini
Diplomata in ragioneria, ama scrivere racconti e componimenti poetici, alcuni dei quali compaiono in diverse antologie. Partecipa a concorsi letterari di poesia, prosa e premi letterari per narrativa edita.
Biglietto di terza classe,  0111Edizioni.
La mitica 500 blu,  Lettere Animate.
Il tempo di un caffè, Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni.

About Silvia Pattarini

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO