• Gli scrittori della porta accanto
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

Sandy e l'immagine nello specchio, intervista a Linda Maccarini

Sandy e l'immagine nello specchio, intervista a Linda Maccarini

Scrittori A cura di Silvia Pattarini. Un caffè (letterario) con Linda Maccarini, in tutti gli store online con il suo primo romanzo Sandy e l'immagine nello specchio, 0111 Edizioni, 2018. Tra fantasia e realtà, una fiaba moderna per grandi e piccini con molteplici chiavi di lettura.

Linda Maccarini è nata ad Arezzo nel 1987 e attualmente vive a Castiglion Fiorentino (AR). Da sempre la sua più grande passione è scrivere. Determinata e sognatrice, dopo aver partecipato nel novembre 2016 al concorso letterario “Mario Soldati” aggiudicandosi il II premio nella sezione Tesi di Laurea con la sua tesi di Laurea Magistrale dal titolo “Sir Thomas Malory e la Leggenda Arturiana: dalla versione di William Caxton alle riscritture di Alfred Tennyson e di T.H.White”, decide di concretizzare la sua passione scrivendo il suo primo romanzo, Sandy e l’immagine nello specchio.

Ciao Linda Maccarini, e benvenuta nel blog de “Gli scrittori della porta accanto – Non solo libri”. Per rompere il ghiaccio, visto che ci troviamo in un caffè letterario virtuale, permettimi di offrirti virtualmente un caffè, un tè, una tisana, una bibita fresca o… cosa preferisci?

Ciao a tutti, è un piacere essere in vostra compagnia!
Decisamente una bibita fresca. Ciò di cui ho bisogno è freschezza e novità.

Come sei capitata sul nostro blog e perché hai deciso di affidarti a noi per la promozione del tuo libro?

In realtà ci sono capitata per caso, navigando su internet. Ho visto i servizi che offrite e li ho trovati validi e interessanti e mi sono detta “Perché non provare?"

Ci fa piacere averti con noi. Ora che abbiamo rotto il ghiaccio raccontaci qualcosa di te. Qual è quell’alchimia, quella scintilla interiore che ti spinge a scrivere nella vita di tutti i giorni: cosa ti affascina e ti ispira?

Ma io penso che la scrittura abbia su di me delle proprietà benefiche, come una medicina. Mi tranquillizza se sono agitata, mi conforta se sono triste, mi fa compagnia quando mi sento sola. Nasce da una parte molto profonda di me che per tutto questo tempo ho cercato di reprimere inconsapevolmente fino al giorno in cui qualcosa mi ha spinto a mettere su carta un incipit che avevo in mente da un po’. Mi ispira tutto ciò che mi circonda, le persone, i gesti e le situazioni, ma senza dubbio le idee migliori mi vengono mentre dormo. I sogni che faccio mi ispirano tantissimo.

Ti concentri meglio sulla scrittura di giorno o di notte e perché?

Per ragioni mie personali sono costretta a scrivere di notte, la sera prima di dormire. E’ sicuramente il momento migliore perché riesco a concentrarmi con più facilità e anche perché non ho molte alternative. Spesso anche il fine settimana mi metto a scrivere. Le domeniche passate in casa di fronte al pc in compagnia dei miei personaggi sono molto interessanti.

Sandy e l'immagine nello specchio: ci racconti il perché di questo titolo?

Il titolo è semplicemente l’unione dei due elementi centrali della storia, Sandy e lo specchio. Se leggerete il mio libro capirete, ma solo arrivando alla fine.

Com’è nata l’idea di questo libro, perché hai voluto raccontare la storia di Sandy?

Ho voluto raccontare la storia di Sandy perché credo che possa essere molto vicina a molti di noi e allo stesso modo credo che questa storia rompa gli schemi con quelle che sono le fiabe tradizionali. Non è solito raccontare le avventure di una principessa disabile. Sandy è proprio questo, una principessa imperfetta, ma l’imperfezione per quanto mi riguarda è solo un valore aggiunto.

Fabrizio Caramagna afferma che “ogni libro è un viaggio, e l’unico bagaglio che portiamo con noi è l’immaginazione”. Vuoi raccontarci qualche curiosità su Sandy e l’immagine nello specchio?

Sandy è una giovane principessa affetta da una malattia che per un periodo le ha impedito di camminare. All’inizio del romanzo sta bene ma solo perché suo padre il Re si è fatto addormentare per dieci anni per restituirle la momentanea mobilità. Se Sandy riuscirà a trovare il grande amore al compimento del diciottesimo anno di età suo padre si sveglierà e lei tornerà per sempre a camminare, in caso contrario finirà per rimanere prigioniera della sua malattia e suo padre sprofonderà in un sonno perpetuo.

Linda Maccarini, fornisci almeno tre motivi validi per invogliare un potenziale lettore a leggere Sandy e l’immagine nello specchio.

Credo che questa sia una storia adatta ai più giovani e anche ai più grandi, che intrattenga e appassioni ma allo stesso tempo spinga a una riflessione più profonda. Credo per ultimo che almeno tutti, per una volta nella vita, ci siamo sentiti come Sandy, anche se in situazioni diverse.
Come vedete ci sono degli ottimi motivi per leggere e affezionarsi a questa protagonista così fantastica ma, al tempo stesso, così reale.

Come intendi impostare la promozione dei tuoi libri: ti impegni personalmente in presentazioni presso biblioteche, librerie, centri culturali e assessorati alla cultura, oppure preferisci il web o, tutte le soluzioni possibili purché se ne parli?

Al momento, soprattutto per questioni di tempo, mi sto appoggiando molto al web attraverso interviste, segnalazioni, recensioni. In futuro mi piacerebbe avere un contatto diretto con il pubblico e magari fare delle presentazioni. Vedremo.

Intendi iscrivere Sandy e l’immagine nello specchio a concorsi o premi letterari?

Sì, certo. Sarebbe interessante. Se si dovesse presentare l’opportunità, lo farei sicuramente.

Che tipo di lettore sei: preferisci sfogliare le pagine dei libri, annusando il profumo delle pagine, oppure ti sei lasciata sedurre dalle nuove tecnologie preferisci gli ebook?

Ho sempre adorato sfogliare e sottolineare i libri che leggo, credo sia una sensazione molto bella e sicuramente dà una certa soddisfazione. Allo stesso tempo, però, devo dire che negli ultimi anni mi sono adattata alle nuove tecnologie digitali e quindi al formato ebook. Non è la stessa cosa, ma ha i suoi vantaggi.

Progetti per il futuro: ci sono nuovi lavori in corso, nuove pubblicazioni o ambizioni particolari?

Al momento sto lavorando al seguito di Sandy e l’immagine nello specchio che spero di concludere presto. Voglio scrivere, scrivere, scrivere. Finché scriverò, anche solo per diletto, vorrà dire che la mia mente è viva e questo basta. Se poi dovesse diventare un’attività a tempo pieno, ancora meglio, chi non lo vorrebbe?

Linda Maccarini ti ringrazio tantissimo per essere stata mia ospite e, a nome de Gli scrittori della porta accanto ti faccio i complimenti per il tuo libro, in bocca al lupo per i tuoi progetti futuri!



Sandy e l'immagine nello specchio

di Linda Maccarini
0111 edizioni
Fantasy | Yang Adult
ISBN 978-8893701808
cartaceo 12,75€
ebook 4,99€

Sandy è una giovane principessa affetta da una malattia che per un periodo della sua vita le ha impedito di camminare. Adesso sta bene, ma solo temporaneamente. Suo padre il Re si è fatto addormentare per dieci lunghi anni per restituirle la momentanea mobilità. Se in questi dieci anni, precisamente al compimento del suo diciottesimo anno di età, riuscirà a trovare il grande amore tornerà per sempre a camminare e suo padre si sveglierà. In caso contrario, Sandy finirà per rimanere prigioniera della sua malattia e suo padre sprofonderà in un sonno perpetuo. Inizia così il lungo viaggio di una principessa che, grazie agli indizi forniti da un cigno, si mette alla ricerca del grande amore. Dovrà passare attraverso la Foresta degli Alberi dalle Lunghe Foglie oltrepassando i regni vicini, ma distanti fra loro, e incontrando persone tra le più disparate per cercare ciò che tanto le sta a cuore e far emergere verità del suo passato rimaste celate per troppo tempo.

Silvia Pattarini

Silvia Pattarini
Diplomata in ragioneria, ama scrivere racconti e componimenti poetici, alcuni dei quali compaiono in diverse antologie. Partecipa a concorsi letterari di poesia, prosa e premi letterari per narrativa edita.
Biglietto di terza classe,  0111Edizioni.
La mitica 500 blu,  Lettere Animate.
Il tempo di un caffè, Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni.

About Silvia Pattarini

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!