• Sulle ali della fantasia di Ornella Nalon
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • La stanza numero cinque, Gli scrittori della porta accanto
  • Storie di una assistente turistica 2
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il tesoro dentro, Elena Genero Santoro - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Noi e il 68
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Nucleo Operativo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ritrovarsi di Loriana Lucciarini - Gli Scrittori della Porta Accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

Bambinate, di Piergiorgio Paterlini

Bambinate, di Piergiorgio Paterlini - Recensione

Libri Recensione di Beatrice Rurini. Bambinate, di Piergiorgio Paterlini, Einaudi, 2017. Un romanzo breve, bambinate crudeli e violente che hanno lasciato il segno sino all'età adulta. Con un finale che toglie il respiro. 

Molto spesso, i bambini hanno una memoria nascosta che può influenzare alcune incomprensibili azioni dell'età adulta. Ma altrettanto spesso cercano di annullare questa memoria,  per difesa o per avversione verso ciò che a loro capita. E gli adulti, di frequente, non vedono o non vogliono prendersi la briga di vedere. Grande assente è proprio la presenza genitoriale tra le righe del racconto.
I fatti accadono cinquanta anni prima, nella settimana Santa che precede la Pasqua. In questo paesino di provincia e di poche centinaia di anime, il bullismo esiste, anche se non viene nominato allo stesso modo. Un gruppo di bambini si accanisce verso un loro coetaneo, sbandato per l'assenza di sorveglianza (infatti risulta essere orfano, con la sola presenza di un fratello maggiore che deve sobbarcarsi il lavoro) e poco incline allo studio.
Nel gruppo c'è sempre il "capo", colui che decide come passare la giornata e quali scherzi combinare. Questa volta diventano pesanti e i compagni non sanno come reagire di fronte a una violenza che, solitamente di  natura psicologica, diventa reale, fisica: il malcapitato viene messo al palo e denudato. Questo atteggiamento risulta  incomprensibile ai più, ma segnerà in particolare uno di loro (il narrante) fino al manifestarsi di incubi notturni.
Sarà un invito a una rimpatriata tra ex scolari ormai sessantenni a mettere alle strette il gruppo originario. Il narrante si chiede, dopo parecchie elucubrazioni, se gli altri ricordino e si rendano conto che il loro agire è stato una vera infamia.
Azzeccato è l'accostamento tra le stazioni quaresimali e il ragionamento che porta il narrante a comprendere quale errore essi abbiamo commesso e, come un Pilato, abbia voluto escludere la sua colpevolezza, salvo poi tentare di redimersi di fronte al vecchio compagno d'infanzia.
L'accostamento con la catechesi di Sant'Agostino è una chicca che ci porta a "vedere" meglio, anche e soprattutto nel mondo contemporaneo, quali siano le colpe a cui andiamo incontro.
La scrittura è scarna e precisa, pulita e scorrevole tanto da rendere il lettore succube della trama.
Il finale lascia esterrefatti, fino a togliere il respiro: un sacrificio che forse è una liberazione.

Bambinate

di Piergiorgio Paterlini
Einaudi
Narrativa
ISBN 978-8806214081
Cartaceo 14,02€
Ebook 9,99€

Sinossi
Metà anni Sessanta. È il Venerdì Santo in un paesino della Bassa Padana e, come da tradizione, si rappresenta la Via Crucis. Anche i personaggi sono quelli della tradizione: le Pie Donne, il Sommo Sacerdote, il Cireneo, la soldataglia. E Pilato. I protagonisti, però, sono tutti bambini e nessuno di loro sta recitando, nemmeno il piccolo Cristo che viene trascinato sul Golgota. Gli adulti guardano, ma non vedono.
Cinquant'anni dopo, il ragazzo che allora era Pilato ritorna in paese. Tutto è rimasto come quel giorno, i cambiamenti hanno intaccato soltanto la superficie. I bambini feroci di un tempo sono ora uomini sconfitti e rancorosi, e quel povero Cristo invecchiato ha imparato a portare la sua croce. La resa dei conti sarà crudele come allora fu spietato il gioco. Anche oggi è il giorno della Passione.

Beatrice-rurini

Beatrice Rurini
Sono appassionata di lettura e musica sin da piccola. Ho conseguito la maturità magistrale (senza insegnare), studiato pianoforte e violoncello. Lavoro come restauratrice d'arte. Sono sposata con prole e, soffrendo d'insonnia, mi appoggio alla lettura per evitare di stare con le mani in mano.

About Lisi

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO
#mammeinviaggio e #gliscrittoridellaportaaccanto su Instagram