• Gli scrittori della porta accanto
  • La stanza numero cinque, Gli scrittori della porta accanto
  • Storie di una assistente turistica 2
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ad ali spiegate, Ornella Nalon - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il tesoro dentro, Elena Genero Santoro - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Noi e il 68
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ritrovarsi di Loriana Lucciarini - Gli Scrittori della Porta Accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

Recensione: La bambina scomparsa, di David Bell

Recensione: La bambina scomparsa, di David Bell

Libri Recensione di Ornella Nalon. La bambina scomparsa di David Bell, Giunti, 2016.  Più che un thriller d'azione, un romanzo psicologico sulle diverse  reazioni della mente umana di fronte a un rapimento. 

Cosa possono provare due genitori il cui figlio è scomparso? Angoscia, viene da rispondere di getto e ritengo che non potrei essere contraddetta da alcuno. Ma se poi ci si chiede come gli stessi genitori, col passare del tempo possano reagire, la risposta non è così scontata, poiché, ognuno di loro deve fare i conti con il proprio carattere.
Ed è proprio così che nel romanzo La bambina scomparsa, di David Bell, Tom ed Abby hanno una reazione del tutto opposta.
Caitlin aveva appena dodici anni quando è uscita per portare a passeggio il cane e non ha più fatto rientro. Quattro anni di indagini non hanno portato a nulla e ai suoi genitori non è rimasto che fare i conti con tale devastante esperienza.
Abby, ha trovato nella chiesa l'appiglio per andare avanti e nel pastore Chris un confidente e un motivatore. Si è talmente convinta della necessità di andare oltre che oramai piange sua figlia come fosse morta e, su consiglio del prete, le ha persino organizzato un vero e proprio funerale, con tanto di lapide al cimitero.
Invece, Tom non sa rassegnarsi. Asseconda di malavoglia la consorte, ma non condivide il suo atteggiamento. Non vuole credere alla morte di Caitlin e, comunque, vuole sapere cos'è successo. Chi è stato a rapire la bambina, per quale motivo e cosa ne è davvero stato di lei? Queste sono le domande che lo assillano.
Finché, un giorno, Caitlin viene avvistata in paese e condotta a casa dalla polizia. Per i genitori, potrebbe essere la liberazione da un incubo, invece ne comincia un altro. Oramai sedicenne, la ragazza si dimostra scostante e poco disposta a raccontare della sua esperienza. Con il passare del tempo, su insistenza del padre, ammetterà di essere innamorata del suo rapitore e di voler tornare da lui. Tom crede di impazzire; anche se sua figlia è tornata, forse, l'ha ugualmente perduta per sempre.

La bambina scomparsa è un thriller non eccezionale, ma piacevole. Più che con l'azione, David Bell sa giocare abilmente con la psicologia dei suoi personaggi, e di questi ne usa pochi, in maniera da non creare confusione. 

Il suo stile è semplice, diretto e adotta la narrazione in prima persona, rendendo così più verosimile la storia. Due sono i temi principalmente trattati in questo romanzo: il rapporto tra genitori e figli è uno di questi. Da tempo Tom si era reso conto che un genitore non conosce mai totalmente il proprio figlio, figurarsi nel suo caso in cui Caitlin gli era stata strappata da bambina e aveva trascorso la sua adolescenza con un estraneo disturbato. La sindrome di Stoccolma di cui è affetta Caitlin, ovviamente dopo il suo ritorno, è il secondo argomento che assume una parte molto rilevante. Infatti, su di essa è imperniata tutta la seconda metà del romanzo. Il distacco che la ragazza prova nei confronti dei suoi genitori e, per contro, l'amore che nutre nei confronti della persona da cui è stata rapita e da cui ha subito delle violenze di ogni genere, sono talmente disarmanti da far sì che il padre mediti persino di ricondurla dal suo aguzzino. Sarà solo il suo profondo amore che gli darà la forza di combattere contro questa inconcepibile reazione della mente umana e di continuare a lottare per far riaffiorare, almeno in parte, un legittimo, naturale affetto filiale.   

La bambina scomparsa

di David Bell
Giunti
Thriller
ISBN 8809771346
cartaceo 6,80€
ebook 3,99€

Sinossi
La vita di Tom e Abby Stuart viene tragicamente sconvolta dalla misteriosa scomparsa della figlia dodicenne Caitlin. Ogni ricerca si rivela inutile e l'angoscia e il senso di colpa finiscono per distruggere il loro matrimonio. Quattro anni dopo, quando ormai ogni speranza sembra perduta, Caitlin ricompare all'improvviso: sporca e scarmigliata, ma sorprendentemente calma e per niente disposta a parlare di quello che le è accaduto. Quando la polizia arresta un uomo sospettato di essere coinvolto nel suo rapimento, la reazione della ragazzina lascia i genitori completamente spiazzati. Perché Caitlin rifiuta con fermezza di testimoniare contro quell'uomo? Cosa è successo veramente tra loro in quegli anni? E perché ha un atteggiamento così glaciale? A Tom restano solo due alternative: lasciare che il colpevole la faccia franca o tentare di scoprire da solo la verità.

Ornella Nalon
Ornella Nalon
I miei hobby sono: il giardinaggio, la buona cucina, il cinema e, naturalmente, la scrittura, che pratico con frequenza quotidiana. Scrivo con passione e trasporto e riesco a emozionarmi mentre lo faccio. La mia speranza è di trasmettere almeno un po’ di quella emozione a coloro che leggeranno le mie storie.
Quattro sentieri variopinti, Arduino Sacco Editore
Oltre i Confini del Mondo, 0111 Edizioni
Ad ali spiegate, Edizioni Montag
Non tutto è come sembra, 0111 Edizioni.
Una luce sul futuro, Gli scrittori della porta accanto Edizioni.

About Lisi

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO
#mammeinviaggio e #gliscrittoridellaportaaccanto su Instagram