Recensioni: Due secondi di troppo e Greatest Poems

Recensioni: Due secondi di troppo e Greatest Poems

Libri Mini recensioni di Beatrice Rurini. Due secondi di troppo di Andrea Mauri, Il Seme Bianco, e Greatest Poems di Lawrence Ferlinghetti, il grande interprete della beat generation.


Una vecchia veggente malata di Alzheimer, un figlio che l'accudisce e cela un doloroso segreto.

Malattia e amore caratterizzano questo romanzo, molto intimo e pieno di spunti di riflessione.
Cosa non si farebbe per una madre che l'Alzheimer se la sta portando via, ogni giorno una sfida nuova per evitare di cadere in un limbo da cui non c'è ritorno. Solo un profumo ed un mazzo di carte sembrano avere la meglio sulla memoria che se ne va.
E cosa non farebbe una madre che sa che il proprio unico figlio ha un segreto che da solo è riuscito ad interiorizzare e a superare: lo stupro subito da adolescente.
Ora, attraverso l'immaginazione e il racconto per immagini, prova a riportare indietro nel tempo la madre, a farle recuperare la memoria e a tenere vivo il ricorso dei sentimenti che sembrano sfuggirle. E ad ogni nuovo giorno un incrocio di sguardi madre-figlio e figlio-medico fanno la differenza.
Situazioni plausibili, tematica non banale e più che contemporanea, linguaggio fluido rendono scorrevole la lettura.

Due secondi di troppo

di Andrea Mauri
Il Seme Bianco
Narrativa
ISBN 978-8833610047
Cartaceo 11,81€

Sinossi
Beatrice è una veggente. Antonello, suo figlio, l'accudisce da anni in clinica. Lui trascorre le giornate aiutandola a ricordare. Lo fa a modo suo. Si improvvisa attore, organizza scenette, le rammenta le riunioni con le amiche a leggere i tarocchi, gli spettacoli alla tv in bianco e nero, le vacanze insieme, gli amori, le delusioni.


La più recente e aggiornata antologia di un autore che è una vera e propria icona mondiale della poesia dal secondo Novecento a oggi.

Figlio dell'America dei grandi orizzonti, degli eccessi e della contestazione, non ha timore del foglio bianco che riempie di getto e prendendosi tutto lo spazio disponibile. Appare sin da subito questa sua prerogativa che spazia da destra a sinistra catapultando i suoi pensieri nell'ampiezza data dalla pagina.
Scorrono fluide le parole, con ritmi ed immediatezza, informali e libertine, ricche di umana spiritualità.

Greatest Poems

di Lawrence Ferlinghetti
Mondadori
Poesia
ISBN 978-8804687504
Ebook 7,99€
Cartaceo 18,70€

Sinossi
Questo suo libro (tradotto da Leopoldo Carra) costituisce la più alta sintesi di un lavoro che parla dalla metà del secolo scorso (con «Pictures of the Gone World», 1955) per arrivare a tempi recentissimi (con «Blasts Cries Laughter», 2014) a testimonianza di una vitalità creativa rivoluzionaria. Ferlinghetti è ed è stato poeta civile e politico, capace di porsi i rapporto diretto con il pubblico come quando ha scritto per la recitazione con accompagnamento musicale, poeta sperimentale e visionario, attento a possibili ulteriori dimensioni spirituali; autore, insomma, di una genialità centrifuga e dai molti volti, grande interprete della beat generation.


Beatrice-rurini

Beatrice Rurini
Sono appassionata di lettura e musica sin da piccola. Ho conseguito la maturità magistrale (senza insegnare), studiato pianoforte e violoncello. Lavoro come restauratrice d'arte. Sono sposata con prole e, soffrendo d'insonnia, mi appoggio alla lettura per evitare di stare con le mani in mano.
Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di farti un giro sul nostro blog? Potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi, iscriverti alla newsletter, per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti, o all'Associazione Gli Scrittori della Porta Accanto APS, per usufruire di promozioni e contenuti dedicati, oppure potresti offrirci un caffè per sostenere il nostro lavoro. Te ne saremmo davvero grat*. Il vostro feedback è davvero importante per noi.

About Davide Dotto

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità