• Ponti sommersi, di Tamara Marcelli
  • Sulle ali della fantasia di Ornella Nalon
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • La stanza numero cinque, Gli scrittori della porta accanto
  • Storie di una assistente turistica 2
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Il tesoro dentro, Elena Genero Santoro - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Corpo di vento
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L età dell erba
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lettera alle parole
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Nucleo Operativo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ovunque per te, Elena Genero Santoro, PubMe
  • Racconti di stelle al bar Zodiak
  • Ritrovarsi di Loriana Lucciarini - Gli Scrittori della Porta Accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Un angelo protettore
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto

Recensione: La prima vera storia di Aldo, Giovanni e Giacomo, di Cesare Fiumi

Recensione: La prima vera storia di Aldo, Giovanni e Giacomo, di Cesare Fiumi

Libri Recensione di Andrea Pistoia. La prima vera storia di Aldo, Giovanni e Giacomo, di Cesare Fiumi (Mondadori). Una prima parte che merita, sulla gavetta del trio comico, una seconda e terza un po' deludente, mera trascrizione dei loro celeberrimi sketch.

Cosa accade quando, circondato da libri drammatici e impegnati, te ne regalano uno del trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo? Cogliere il ‘nulla è per caso’ e precipitarsi a leggerlo!
Mi è piaciuto? Ni. Tanti ni. Vagonate di ni. Semplicemente perché si divide in tre parti distinte, le quali si differenziano nettamente le une dalle altre, con i loro pro e contro.
Ma andiamo con ordine.
La prima parte racconta il dietro le quinte di Aldo, Giovanni e Giacomo, i quali confidano ‘a cuore aperto’ il loro passato di artisti in erba e ciò che li ha condotti a diventare i comici di oggi. Viene così tratteggiato il profilo di tre ragazzi che non sono stati, come noi ci potremmo immaginare, sempre con la battuta pronta e leader della compagnia, ma solo delle persone schive, timide ed imbranate.
In un susseguirsi di interventi dell’uno sull’altro, veniamo così a conoscenza dei loro esordi. Ne scaturisce un dietro le quinte inedito, inaspettato, fatto di una lunga gavetta costellata di umiliazioni e critiche più o meno velate, di ubriachi provocatori e di proprietari di locali che li sottopagavano accusandoli di inettitudine (suppongo che siano gli stessi che adesso si stanno mordendo le mani per essersi fatti sfuggire dei campioni di comicità simili… Vedi il destino com’è beffardo a volte?).

In tutto questo raccontare il loro passato, Aldo, Giovanni e Giacomo non rincorrono la battuta facile, il botta e risposta o il portare all’eccesso un episodio con l’intento strapparci una risata. 

Si confessano al lettore in modo onesto, senza filtri, solo per dimostrarci quanto sia stato arduo il percorso e quanti rospi abbiano dovuto ingoiare prima di diventare i migliori. È anche un monito per tutti gli aspiranti artisti a non mollare, a stringere i denti e a non lasciarsi convincere dagli altri di valere poco o nulla.
Questa è la morale delle prime quaranta pagine di questo volumetto.
Nella seconda parte troviamo nulla più che una raccolta di brevi episodi inseriti nei loro spettacoli teatrali miscelando comicità ad acute osservazioni. Tra le tante cose, di questa parte mi ha fatto storcere il naso il fatto che sia narrata in prima persona: questo non mi ha permesso di identificare chi dei tre stesse narrando l’episodio (nulla di male, chiariamoci: si legge comunque, era solo per dare a Cesare quel che è di Cesare).
Arriviamo infine alla terza parte, la quale non è altro che la trasposizione su carta di alcuni loro sketch de Gli svizzeri visti a Mai Dire Gol.

Fermo restando che leggere La prima vera storia di Aldo, Giovanni e Giacomo di Cesare Fiumi non sortisce lo stesso effetto che vederli in tv, c’è l’elemento ‘già visto’ che lascia l’amaro in bocca.

Questo, dal mio punto di vita, penalizza inevitabilmente il libro. Senza contare che la trasposizione nuda e cruda lascia un dubbio legittimo: l’hanno fatto solo per riempire le pagine o per qualche altra recondita ragione?
Mia opinione personale: se proprio volevano inserirli, sarebbe stato al massimo più simpatico e apprezzato svilupparli, arricchirli di altre battute, gag e situazioni ironiche. O, meglio ancora, creare degli sketch inediti, scritti apposta per il libro in questione.
Invece no: è solo un copia/incolla fine a se stesso.
In definitiva: la prima parte merita di essere letta perché ci fa conoscere il lato più serio e sofferto del loro passato, quello di attori incompresi e sottovalutati. E avrebbe meritato molte più pagine, aneddoti, condivisione di ricordi comuni, emozioni e riflessioni.
La seconda parte la salterei a piè pari: sono poche pagine e senza un reale valore aggiunto.
Della terza, tiriamo un velo pietoso. Piuttosto andate su youtube a gustarvi gli sketch che, seppur ormai datati, fanno sempre scompisciare dalle risate.

La prima vera storia di Aldo, Giovanni e Giacomo

di Cesare Fiumi
Mondadori
ASIN B07BKXJ1RQ
Biografia
cartaceo € 4,00€

Andrea-Pistoia

Andrea Pistoia
Nasco in una solare giornata di luglio a Vigevano. A dodici anni scoppia l’amore per la letteratura. Affronto la scuola come un condannato a morte. In compenso la mia cultura extra-scolastica cresce esponenzialmente. Dopo due anni vissuti a Londra, torno in Italia come blogger, giornalista, recensore di fumetti e sceneggiatore di un fumetto online per una nota casa editrice. Chitarrista dei ‘Panama Road’, direttore editoriale di una fanzine online.
Ancora e mai più (nelle mutande), Youcanprint.
Di donne, di amori e di altre catastrofi, Youcanprint.

About Davide Dotto

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page
Pubblicità
Amazon Prime




Pubblicità
Booking.com


#mammeinviaggio e #gliscrittoridellaportaaccanto su Instagram