Gli scrittori della porta accanto

Recensione: Vincoli. Alle origini di Holt, di Kent Haruf

Recensione: Vincoli. Alle origini di Holt, di Kent Haruf

Libri Recensione di Beatrice Rurini. Vincoli. Alle origini di Holt di Kent Haruf (NN Editore). Torna in libreria il caso editoriale degli ultimi anni, con il prologo della trilogia di Holt.

Ken Haruf ritorna con il prologo della trilogia di Holt.
Questa volta ci racconta quanto possano essere impegnativi i legami famigliari. Ne fa le spese la parte femminile di un gruppo domestico della cittadina di Holt, strappata dalle terre conosciute dell'Est di fine Ottocento, sotto il sole cocente e in mezzo alla polvere della sterminata vastità delle pianure americane. Dei suoi abitanti ormai conosciamo vita, morte e miracoli. 
Complice i regali di terreno incolto (e per la maggior parte incoltivabile) di Abramo Lincoln, le donne della famiglia Goodnought, dicevo, sono la parte debole della catena familiare. 
La madre, sempre remissiva e il cui valore non è riconosciuto, muore giovane lasciando due bambini al padre padrone, ottuso, poco perspicace e crudele, che riversa su di loro tutto il suo astio: la ragazza vede così sfumare la possibilità di amare, sposarsi e avere figli, mentre il ragazzo, complice la guerra a Pearl Arbor, riesce a sfuggire alle sue grinfie viaggiando in lungo e in largo per l'America del secondo dopoguerra. Al ritorno, però, involontariamente prende il posto del padre poiché la demenza senile lo rende tale e quale a lui. 


Tutto intorno Holt cresce, si allarga, i vicini si sposano e ci si diverte. Tutto questo ci viene raccontato come un puzzle da costruire, dove il pezzo finale regge tutta la struttura a chiarimento dell'incipit.
Kent Haruf racconta tutto questo con estrema razionalità, lasciando in disparte il pietismo che potrebbe derivare, con parole semplici e piane, senza troppe frivolezze. Ogni personaggio ha una sua caratterizzazione e una sua collocazione perfetta nella struttura del romanzo. Come nei precedenti, il paesaggio è la base delle descrizioni e viene reso con efficacia in pochi tratti.



Vincoli
Alle origini di Holt

di Kent Haruf
ISBN 978-8894938036
NN Editore
Cartaceo 15,30€
Ebook 9,99€

Sinossi
Con Vincoli si torna a Holt, anzi si va alle origini di Holt, a cavallo tra Ottocento e Novecento nel primo romanzo che ha imposto Haruf all’attenzione del pubblico americano. Un viaggio nella storia di una famiglia delle pianure americane, narrata dalla voce della loro vicina, Sanders Roscoe. Un romanzo corale e travolgente, intenso e poetico, con cui Haruf inizia il suo viaggio nell’America rurale, teatro delle sofferenze e metafora della tenacia dello spirito umano, anticipando tutti gli elementi che rendono unica la sua poetica.

Beatrice-rurini

Beatrice Rurini
Sono appassionata di lettura e musica sin da piccola. Ho conseguito la maturità magistrale (senza insegnare), studiato pianoforte e violoncello. Lavoro come restauratrice d'arte. Sono sposata con prole e, soffrendo d'insonnia, mi appoggio alla lettura per evitare di stare con le mani in mano.
Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di farti un giro sul nostro blog? Potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi, iscriverti alla newsletter, per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti, o all'Associazione Gli Scrittori della Porta Accanto APS, per usufruire di promozioni e contenuti dedicati, oppure potresti offrirci un caffè per sostenere il nostro lavoro. Te ne saremmo davvero grat*. Il vostro feedback è davvero importante per noi.

About Davide Dotto

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità