• Sulle ali della fantasia di Ornella Nalon
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • La stanza numero cinque, Gli scrittori della porta accanto
  • Storie di una assistente turistica 2
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il tesoro dentro, Elena Genero Santoro - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Noi e il 68
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Nucleo Operativo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ritrovarsi di Loriana Lucciarini - Gli Scrittori della Porta Accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

Scrittori, intervista a Stefano Nasetti: «E se la vita sulla Terra fosse arrivata da Marte?»

Scrittori, intervista a Stefano Nasetti: «E se la vita sulla Terra fosse arrivata da Marte?»

Caffè letterario Intervista a cura di Silvia Pattarini. Nel saggio Il lato oscuro di Marte. Dal mito alla colonizzazione (Amazon), Stefano Nasetti racconta una storia possibile su come sia nata la vita sulla Terra, legata a doppio filo con il pianeta rosso. 

Buongiorno Stefano Nasetti, bentornato e grazie per avere scelto di nuovo il nostro web magazine culturale. Per rompere il ghiaccio, visto che ci troviamo in un caffè letterario virtuale, permettimi di offrirti virtualmente un caffè, un tè, una tisana, una bibita fresca o… cosa preferisci?

Buongiorno Silvia, buongiorno a tutti i vostri lettori. Sono io che ringrazio Voi per avermi nuovamente ospitato in questo spazio. La volta scorsa, in occasione dell’uscita del mio primo saggio dal titolo Il lato oscuro della Luna, siete stati davvero gentilissimi e colgo l’occasione per ringraziarvi pubblicamente dal momento che è anche grazie a Voi che il mio libro ha avuto un successo davvero inaspettato. Ho registrato vendite in oltre 10 Paesi diversi sparsi in 5 continenti, nonostante il libro fosse disponibile solo in italiano e in formato elettronico. Quindi permetti a me di offrire virtualmente un qualcosa a Voi.


Siamo molto felici per te e per avere contribuito, seppure in minima parte, al successo del tuo libro, sicuramente meritatissimo. Per scrivere un libro è necessario avere una storia da raccontare: raccontaci qual è stata quell’alchimia, quella scintilla interiore che ti ha spinto a scrivere il tuo saggio Il lato oscuro di Marte. Dal mito alla colonizzazione.

La curiosità di sapere e comprendere il funzionamento del mondo, andando oltre le “verità“ o le versioni ufficiali della storia, è il vero motore che è dietro ogni mia ricerca e ogni mio libro. In particolar modo, in questo saggio ho approfondito un argomento che avevo solo sfiorato nel libro precedente. Mi sono dunque concentrato sulla verifica scientifica della possibilità che la vita sulla Terra possa non essersi formata spontaneamente qui, non sia stata creata da un “Dio”, ma che possa essere arrivata (o addirittura possa essere stata inviata) da fuori. La teoria che sembra ai limiti della fantascienza, benché sia invece una possibilità che la stessa scienza tradizionale oggi indica come la più probabile, è chiamata panspermia e addirittura, nella sua formulazione più antica, risale ai tempi dell’antica Grecia. Dunque non si tratta di un’idea moderna, quanto invece forse di una conoscenza millenaria, dal momento che questo concetto è presente nella mitologia di molte antiche, distinte e distanti (geograficamente parlando) civiltà del nostro passato. In particolar modo sembra avere dei legami particolari con la mitologia che riguarda la figura delle divinità della guerra, spesso associate anche al pianeta Marte. Il fatto che stiamo scoprendo, grazie ai dati raccolti dalle missioni di esplorazione spaziale, come proprio Marte non sia un pianeta morto ma, al contrario, sia stato abitabile fino ad epoche “preistoriche” e non a lontane ere geologiche come si pensava solo fino a qualche anno fa, e che ha ospitato forme di vita, mi ha spinto a verificare se la vita sulla Terra possa essere passata prima dal pianeta rosso per poi giungere qui. Da questa verifica incrociata tra dati scientifici e dati storici, sono emersi molti aspetti interessanti a sostegno di questa possibilità. In questo libro, ho dunque deciso di condividere questa ricerca con tutti. Quanto ho raccontato sono certo potrà far guardare al nostro passato, ma anche al nostro futuro, dal momento che nei prossimi decenni l’uomo sbarcherà su Marte, con occhi nuovi.

Ci ricordi i titoli delle tue precedenti pubblicazioni?

Certo. Quello di cui vi ho appena parlato è infatti, il mio secondo libro. Il primo, pubblicato ormai oltre tre anni fa, di cui vi ho parlato nelle precedenti interviste apparse sul vostro portale nel gennaio del 2016 e che figura ancora ai primi posti della top 100 dei bestseller di Amazon (nella sezione ebook/storia e archeologia) si intitola Il lato oscuro della Luna. Il libro è un excursus storico scientifico, dal big bang fino ai giorni nostri, in cui ho cercato di fornire ai lettori, che sembrano aver ben gradito, una serie di informazioni per provare a rispondere a domande riguardo la corretta percezione della realtà e del mondo in cui viviamo, nel tentativo di scoprire le origini e il senso della vita, prendendo in considerazione anche le cosiddette “teorie alternative”, in particolar modo quella degli “antichi astronauti”. È sostanzialmente un invito a provare guardare il mondo anche da altre prospettive, abbandonando anche per un solo momento, i punti di vista tradizionalmente proposti dalle autorità scientifiche, politiche e religiose, rimanendo però con i piedi per terra e senza quindi abbandonarsi ad assurde e fantasiose storie. Un invito a circoscrivere il più possibile l’uso del verbo “credere” (non mi riferisco al solo aspetto religioso) per sostituirlo con il verbo “sapere” o “conoscere”, perché il nostro modo di vedere il mondo, di comportarci e vivere in rapporto agli altri, deriva soprattutto da quello che sappiamo, da ciò riteniamo sia vero e da quello che riteniamo non lo sia.

Uno scrittore è prima di tutto un lettore: Stefano Nasetti preferisce il classico libro di carta o gli ebook?

Da scrittore che pubblica principalmente in formato elettronico ti dovrei rispondere ebook. Tuttavia da persona ormai adulta (ho abbondantemente passato i 40) non posso che risponderti: il classico libro di carta. La carta ha ancora, almeno per tutti quelli fino alla mia generazione, un fascino tutto suo. Ciò nonostante, per motivi soprattutto di spazio e pratici, ormai leggo soprattutto ebook.

Hai ancora qualche sogno nel cassetto da realizzare?

A differenza di molti devo dire che la scrittura non era un mio sogno. Con la pubblicazione non ho quindi realizzato alcun che, ma solo avuto il piacere di condividere un mio pensiero. Il mio primo libro era destinato solo a me e non avevo intenzione di pubblicarlo. L'ho fatto un po’ per gioco e un po’ per seguire i consigli di chi lo aveva letto e trovato interessante. Sono dunque uno scrittore per caso ma non escludo la possibilità di tornare presto a pubblicare altri libri. Nella vita di tutti i giorni, certamente ho dei sogni che lotto per realizzare, così come spero abbiano un po’ tutti. I sogni sono necessari per guardare al futuro in modo più ottimistico, in un mondo e in tempi difficili come quelli che stiamo vivendo.

Stefano ti ringrazio tantissimo per essere stato con noi e, a nome de Gli scrittori della porta accanto ti faccio i complimenti per il tuo libro, augurandoti che sia un vero successo! In bocca al lupo per i tuoi progetti futuri!



Il lato oscuro di Marte
Dal mito alla colonizzazione

di Stefano Nasetti
Amazon
Saggio scientifico
ASIN B07FK8YJGK
ebook 7,99€

Sinossi
Creazionismo o abiogenesi? Per spiegare la comparsa della vita sulla terza c'è una terza via. Una possibilità che appare oggi essere la più logica e probabile, alla luce delle oggettive scoperte scientifiche degli ultimi anni. Una possibilità che addirittura sembra essere stata di conoscenza comune in molte civiltà del passato, in cui Marte (pianeta e divinità) ha lasciato il segno.
Una pagina dopo l'altra, scopriremo realtà o possibilità sorprendenti.
"Il lato oscuro di Marte - dal mito alla colonizzazione" è il libro che racconta la possibile storia del nostro passato e del nostro prossimo futuro, legato a doppio filo con il pianeta rosso. Le ricostruzioni storiche che tutti oggi conoscono, sono frutto delle sommarie conoscenze che avevamo in passato, quando queste ricostruzioni sono state elaborate. Oggi però, disponiamo di informazioni più oggettive e aggiornate per provare a formulare una nuova versione più verosimile, concreata e coerente della storia dell'uomo, di Marte, della Terra e della vita nel nostro sistema solare.
In un passato in cui solo la Luna e le stelle illuminavano il cielo notturno, la paura e la preoccupazione, aumentavano ogniqualvolta un puntino rosso sangue faceva la sua apparizione in un cielo misterioso. Marte, il Pianeta rosso, era un oggetto familiare e sospetto, rimasto simbolo della guerra e della distruzione per migliaia di anni.
Questa è l’idea che ci viene trasmessa dagli antichi racconti, considerati, forse solo erroneamente, miti e leggende.
Marte è rimasto impresso nell'immaginazione umana fin dalle prime osservazioni, e nemmeno l'ascesa della scienza e della tecnologia ha interrotto il fascino che ha sempre circondato questo pianeta. I telescopi, nel 1880, rivelarono strani segni sulla superficie del pianeta rosso. Molte persone si convinsero che su Marte, c’erano canali costruiti da una razza aliena. Erano questi marziani, i guerrieri di cui avremmo dovuto temere un'invasione?
Il pianeta rosso nel passato ha influenzato la Terra e la vita dell’uomo molto di più di quanto potrà forse fare nel futuro, condizionando il pensiero, il linguaggio e la quotidianità di centinaia di migliaia di generazioni, fino ai giorni nostri.
Il legame tra l’umanità e Marte è un qualcosa di profondo, che trascende il mito, la leggenda e risiede nel profondo dell’animo umano, forse addirittura nel suo codice genetico.
La divulgazione di nuove e rivoluzionarie scoperte riguardanti il passato di Marte, a cui abbiamo assistito nell'ultimo periodo, sono in realtà conseguenza di informazioni in possesso delle principali agenzie spaziali e della comunità scientifica da anni. Nel prossimo decennio assisteremo ad annunci ancor più sorprendenti. Il quadro della situazione descritto nel libro preparerà il lettore a questa prossima realtà.
Ciò che stiamo per sapere sul passato del pianeta rosso, costringerà l'uomo a rivedere sotto nuova luce, la storia passata della Terra e della vita su di essa!

Silvia Pattarini

Silvia Pattarini
Diplomata in ragioneria, ama scrivere racconti e componimenti poetici, alcuni dei quali compaiono in diverse antologie. Partecipa a concorsi letterari di poesia, prosa e premi letterari per narrativa edita.
Biglietto di terza classe,  0111Edizioni.
La mitica 500 blu,  Lettere Animate.
Il tempo di un caffè, Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni.

About Silvia Pattarini

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO
#mammeinviaggio e #gliscrittoridellaportaaccanto su Instagram