• Sulle ali della fantasia di Ornella Nalon
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • La stanza numero cinque, Gli scrittori della porta accanto
  • Storie di una assistente turistica 2
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il tesoro dentro, Elena Genero Santoro - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Corpo di vento
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L età dell erba
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lettera alle parole
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Noi e il 68
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Nucleo Operativo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ritrovarsi di Loriana Lucciarini - Gli Scrittori della Porta Accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

Recensione: Manuale dell'imperfetto viaggiatore, di Beppe Severgnini

Recensione: Manuale dell'imperfetto viaggiatore, di Beppe Severgnini

Libri Recensione di Andrea Pistoia. Manuale dell'imperfetto viaggiatore di Beppe Severgnini (BUR). Un'analisi spietata (ma bonaria) del vacanziere italiano medio. 

Dato che avrei affrontato un viaggio di piacere in treno, quale miglior libro di questo per tenermi compagnia? E non solo mi ha tenuto compagnia ma mi ha fatto scoprire quanto gli italiani, me compreso, siano imperfetti durante le vacanze.
Partiamo dal titolo, Manuale dell'imperfetto viaggiatore: da questo si evince che non è un romanzo né un racconto ma è appunto un manuale dove Beppe Severgnini racconta, nei tanti capitoli che ne fanno parte, le mille sfaccettature comiche dell’italiano in ferie. Il giornalista però non analizza solo la persona quand’è in villeggiatura ma anche il prima e il dopo, offrendo un caleidoscopio di paradossi di cui il turista medio è l’ignaro protagonista. Si parte infatti dall’incontro tra il vacanziere e l’agente di viaggio (il quale sa quali sono i punti deboli del proprio ‘pollo da spennare’) per poi passare alla preparazione della valigia e ai tragicomici comportamenti dei passeggeri sugli aerei. Ma Beppe Severgnini si spinge anche oltre: studia con sguardo critico anche coloro che affrontano il viaggio in automobile o in nave, scovando modi d’essere e di comportarsi talmente assurdi da averli sempre considerati, in quanto vissuti in prima persona, plausibili e realistici, dimostrando una volta di più come l’italiano ovunque lo metti fa sempre la sua (imbarazzante) figura.


Beppe Severgnini nel Manuale dell'imperfetto viaggiatore non lascia passar liscio neanche il turista nelle diverse capitali.

Che sia New York, Bruxelles, Parigi o Amsterdam, lui deve sempre farsi riconoscere, in un modo o nell’altro, e distinguersi per originalità ed ingenua superficialità.
Nella sua analisi spietata (ma bonaria), l’autore prosegue catalogando in modo creativo le diverse tipologie di viaggiatori e il loro approccio con i lidi lontani, mostrandoci grandi e piccole verità che imbarazzano e spiazzano chi italiano è e sa quanto le critiche non siano affatto frutto di fantasticherie o fini a se stesse (dato che in fondo ci riconosceremo sicuramente in qualcuno di quei modi di esseri che, nel bene e nel male, ci ha resi famosi nel mondo).

Ciò che mi ha stupito di più di questo Manuale dell'imperfetto viaggiatore è stata la leggerezza, il ‘politicamente corretto’, con cui descrive ogni episodio. 

Si vede che Beppe Severgnini è un professionista della scrittura e sa il fatto suo, in quanto non giudica né offende mai una certa tipologia di italiano (anche quando quest’ultimo si meriterebbe un bel ‘Sei proprio un ignorante’) ma ci scherza sopra con maestria, dosando sapientemente le parole. Questa sua capacità non toglie però nulla al libro: risulta comunque divertente, sarcastico e provocatorio quanto basta da spingerci a leggerlo tutto d’un fiato. È una scrittura brillante, fantasiosa, mai noiosa o ripetitiva.
Certo, non è un libro prettamente comico: non è che ci si scompiscia dal ridere ad ogni pagina o episodio ma resta comunque una piacevole lettura (lo dimostra il fatto che l’ho letto tutto durante un mio viaggio in treno, ed è tutto dire) ma con dei metamessaggi che spingono a riflettere sui nostri modi di essere e fare il viaggiatore.


Manuale dell'imperfetto viaggiatore

di Beppe Severgnini
BUR
Humor | Narrativa
ISBN 978-8817127424
Cartaceo 8,07€
Ebook 5,99€

Sinossi
Il viaggio è una questione secondaria. A me interessano i viaggiatori" afferma Beppe Severgnini introducendo questo libro. "Eravamo turisti. Siamo diventati viaggiatori. Imperfetti, ma viaggiatori" sostiene l'autore. Siamo curiosi, rumorosi, avventurosi, frettolosi, generosi. Leggiamo poco e compriamo troppo. Siamo complessivamente onesti e giustamente diffidenti. Siamo tolleranti. Se vi riconoscete in queste pagine, vi raccomandiamo di essere indulgenti. Con voi stessi e con l'autore, che ricorda: "Se ho saputo descrivere la commedia umana che circonda i nostri viaggi, il motivo è uno solo: tra gli attori ci sono anch'io, e di solito mi diverto come un matto.

Andrea-Pistoia

Andrea Pistoia
Nasco in una solare giornata di luglio a Vigevano. A dodici anni scoppia l’amore per la letteratura. Affronto la scuola come un condannato a morte. In compenso la mia cultura extra-scolastica cresce esponenzialmente. Dopo due anni vissuti a Londra, torno in Italia come blogger, giornalista, recensore di fumetti e sceneggiatore di un fumetto online per una nota casa editrice. Chitarrista dei ‘Panama Road’, direttore editoriale di una fanzine online.
Ancora e mai più (nelle mutande), Youcanprint.
Di donne, di amori e di altre catastrofi, Youcanprint.

About Davide Dotto

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!

#mammeinviaggio e #gliscrittoridellaportaaccanto su Instagram