Gli scrittori della porta accanto

Weekend in Umbria in provincia di Terni: Amelia e Narni



Viaggi Di Loriana Lucciarini. Weekend ad Amelia e Narni, due comuni della provincia di Terni, un'Umbria ricca di storia, panorami mozzafiato e musica.

Per un viaggio breve, magari in giornata per chi è in zona, o la durata di un weekend, vi consiglio di visitare Amelia e Narni, due comuni della provincia di Terni inerpicati sulla collina umbra, tra panorami mozzafiato, vicoli storici, chiese e musica, con l'International Masterclasses di Narni.

Amelia, tra panorami, vicoli e storia.

Bastano poche ore per visitare Amelia, cittadina umbra in provincia di Terni, ai confini con il Lazio.
La storia di questa città si perde nella leggenda: le ampie mura sono del IV sec. a.C. (visitabili e visibili anche dall’esterno) ed erano originariamente formate da grandiosi blocchi sovrapposti che hanno fatto da fondamenta, in seguito, a ulteriori costruzioni di epoca romana e medioevale.
Amelia è arroccata su un colle ed è prettamente tutta in salita.  All’entrata ci accoglie Porta Romana, all’interno della città troviamo costruzioni medievali (Chiesa di San Pancrazio con il suo bel portale, Chiesa di San Francesco), il Duomo è del periodo barocco e risale alla prima metà del XI secolo. Del Cinquecento invece sono i palazzi Farrattini e Petrignani, soprattutto il primo merita una visita anche all’interno.
Da vedere anche la chiesa rurale della Madonna delle Cinque fonti, dove soggiornò San Francesco.

Torre civica, Porta romana e Piazza Marconi, con il palazzetto dell'Orologio

Torre civica, Porta romana e Piazza Marconi, con il palazzetto dell'Orologio

Girovagando per le vie, a tratti impervie, ho notato alcuni interessanti negozietti di rigattiere. Inerpicandosi fino alla parte più alta si possono ammirare l’imponente Torre civica e la Cattedrale (purtroppo al momento della mia visita in ristrutturazione e con ponteggio che nascondeva l’intera facciata, quindi niente foto). Affacciandosi dai giardini pubblici si gode un panorama mozzafiato!

Chiesa di Sant'Agostino e centro storico

Chiesa di Sant'Agostino e centro storico

Narni, dove le suggestioni d'arte e storia incontrano le note della musica.

Narni, una visita che impegna un pomeriggio in una città affascinante, dove si respira storia medievale e una quiete che rigenera anima e spirito. Anche Narni è in provincia di Terni, a 240 metri sul livello del mare.
Fu chiamata Narnia sotto il dominio romano ma ha origini storiche come Nequinum di cui sono accertate le origini antiche, fin dal 600 a.C.. È certo però che fin dal neolitico ci fosse un insediamento nella zona. Narni è stata esposta a invasioni barbariche nei secoli, ma nel Rinascimento si è ritrovate al centro di vita culturale e artistica.
L'ho visitata durante l'International Masterclasses di Narni, il festival della musica, moltissimi ragazzi e ragazze provenienti da tutto il mondo erano lì per provare e partecipare alle sessioni di studio. Ho così potuto passeggiare tra i vicoli – bellissimi – di questa cittadina, accompagnata da musica classica proveniente da punti diversi. Girovagare per la città ascoltando musica da flauto traverso, violino e pianoforte mi ha dato sensazioni fortissime. Davvero suggestivo!

Panorama, la Cattedrale e Piazza dei Priori

Panorama, la Cattedrale e Piazza dei Priori

Cosa vedere a Narni?

La Cattedrale di architettura romanica, dove sono presenti le opere del Rossellino e altri artisti e la chiesa di San Francesco al cui interno ci sono numerosi affreschi. Nell'area di Piazza dei Priori sono concentrati edifici di pregio, quali: il Palazzo dei Priori (che risale al 1275), il Palazzo Comunale e la fontana. Nei Palazzi ci sono affreschi e reperti notevoli, quale l'Incoronazione della Vergine del Ghirlandaio, l'Annunciazione del Gozzoli, il San Francesco Stigmatizzato dello Spagna oltre a una mummia egizia. Sant'Agostino merita una visita, costruito nel XIV secolo ha al suo interno opere d'arte notevoli, così come Palazzo Scotti, con i suoi affreschi di pregio. Da visitare anche le chiese di San Domenico (sede della biblioteca e dell'archivio di stato), Santa Restituita, con annesso convento, e Santa Margherita. Infine, i Giardini di San Bernardo, per gustarsi una vista panoramica incantevole, Rocca Albornox e il ponte d'Augusto.



Booking.com





Loriana Lucciarini
Impiegata di professione, scrittrice per passione. Spazia tra poesia e narrativa. Molte pubblicazioni self e un romanzo Il Cielo d'Inghilterra con Arpeggio Libero. È l'ideatrice e curatrice delle due antologie solidali per Arpeggio Libero, la prima di favole per Emergency Di favole e di gioia nonché autrice con la fiaba Si può volare senza ali e la seconda di 4 Petali Rossi – frammenti di storie spezzate, racconti contro il femminicidio per BeFree. È fondatrice e admin di “Magla-l'isola del libro”.
Una felicità leggera leggera, Le Mezzelane.
Ritrovarsi, Le Mezzelane.

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di farti un giro sul nostro blog? Potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi, iscriverti alla newsletter, per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti, o all'Associazione Gli Scrittori della Porta Accanto APS, per usufruire di promozioni e contenuti dedicati, oppure potresti offrirci un caffè per sostenere il nostro lavoro. Te ne saremmo davvero grat*. Il vostro feedback è davvero importante per noi.

About Davide Dotto

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità