Gli scrittori della porta accanto

Scrittori: intervista a Raffaella Zinelli

Scrittori: intervista a Raffaella Zinelli

Caffè letterario Intervista a cura di Silvia Pattarini. Novemila Chilometri (Intrecci edizioni) è il romanzo d'esordio di Raffaella Zinelli: «La scrittura è terapeutica e aiuta a fare chiarezza».

Buongiorno Raffaella Zinelli, benvenuta e grazie per avere scelto il nostro web magazine culturale. Per scrivere un libro è necessario avere una storia da raccontare: qual è stata quell’alchimia, quella scintilla interiore che ti ha spinto a scrivere Novemila Chilometri?

Sicuramente alla base c’è stato un bisogno, in particolare quello di esprimere una sofferenza a cui non sapevo dare spiegazioni. Come la protagonista infatti stavo vivendo la fine di una relazione. Considero la scrittura molto terapeutica ed utile per fare chiarezza. Mi sono poi divertita a condire d’ironia e fantasia tutto quanto, perché sono del parere che i libri devono alleggerire e darci un po’ di svago, oltre che far riflettere.

Ci riveli qualche curiosità sulla trama del tuo romanzo d'esordio?

Tutto parte da una delusione. La protagonista, Greta, come dicevo, sta soffrendo per la fine di una relazione e intraprende un percorso interiore che si concluderà con un viaggio, a novemila chilometri di distanza, nell’isola di Nosy Be al largo del Madagascar. La gatta Matiuzza, il padre Agasi, la sorella Metusa e la madre Tanda avranno ognuno il proprio ruolo nella storia. Inoltre compare una figura misteriosa, l’uomo col cane, che non mancherà di incuriosire il lettore.

Novemila Chilometri si fa portavoce di qualche messaggio particolare, o si propone esclusivamente di intrattenere piacevolmente il lettore?

C’è un messaggio particolare, sì, ed è quello di non smettere di lottare, di non mollare mai la presa, perché la vita cambia in continuazione e anche le situazioni più dolorose passano. Novemila Chilometri è un libro che mi auguro faccia divertire e pensare chi lo leggerà, lasciando alla fine una ventata di speranza e fiducia nella vita.

Raffaella Zinelli preferisce scrivere con carta e penna, o meglio la tastiera?

Con la tastiera, perché scrivo molto più veloce che a penna. Però quando sono fuori, porto sempre con me un quaderno o un blocco, e in quelle situazioni se sopraggiungono delle frasi, le appunto sulla carta per non dimenticare.

Ti è mai capitato di doverti confrontare col famigerato “blocco dello scrittore”? Come l’hai superato?

Tantissime volte! Scrivo da otto anni (Novemila Chilometri è il primo libro ad essere pubblicato, ma ne ho scritti altri tre e un quinto è in corso) e puntualmente può succedere che passi anche più di un mese senza riuscire a proseguire il libro a cui sto lavorando. Poi, altrettanto all’improvviso com’è arrivato, il blocco se ne va. Ho imparato a conviverci e a non andare nel panico.

Raffaella Zinelli, ti ringrazio tantissimo per essere stata con noi e, a nome de Gli scrittori della porta accanto ti faccio i complimenti per il tuo libro, augurandoti che sia un vero successo! In bocca al lupo per i tuoi progetti futuri!


Novemila Chilometri di Raffaella Zinelli

Novemila Chilometri

di Raffaella Zinelli
Intrecci edizioni
Narrativa
ISBN 978-8899550615
cartaceo 11,49€ 

Sinossi
Greta sta cercando di metabolizzare la fine di una relazione ed intraprenderà un percorso interiore che culminerà con un viaggio fuori dai soliti schemi. La meta è un'isola al largo del Madagascar, a novemila chilometri da casa. A far da contorno una famiglia strampalata: la sorella Metusa, cocainomane amante dell'arte e sconquassata da disturbi alimentari, il padre Agasi, anaffettivo e devoto solo alla gatta Matiuzza, la madre Tanda, un avvocato agguerrito e fagocitato dal lavoro ed una figura misteriosa, l'uomo con il cane. Un racconto ironico e amaro allo stesso tempo alla ricerca del vero significato della vita.

Silvia Pattarini

Silvia Pattarini
Madre di tre figli, ama scrivere racconti e componimenti poetici, alcuni dei quali compaiono in diverse antologie. Partecipa a concorsi letterari di poesia, prosa e premi letterari per narrativa edita.
Biglietto di terza classe,  0111Edizioni.
La mitica 500 blu,  Lettere Animate.
Il tempo di un caffè, Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni.
Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di farti un giro sul nostro blog? Potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi, iscriverti alla newsletter, per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti, o all'Associazione Gli Scrittori della Porta Accanto APS, per usufruire di promozioni e contenuti dedicati, oppure potresti offrirci un caffè per sostenere il nostro lavoro. Te ne saremmo davvero grat*. Il vostro feedback è davvero importante per noi.

About Silvia P.

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità