• Ponti sommersi, di Tamara Marcelli
  • Sulle ali della fantasia di Ornella Nalon
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • La stanza numero cinque, Gli scrittori della porta accanto
  • Storie di una assistente turistica 2
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Il tesoro dentro, Elena Genero Santoro - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Corpo di vento
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L età dell erba
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lettera alle parole
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Nucleo Operativo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ovunque per te, Elena Genero Santoro, PubMe
  • Racconti di stelle al bar Zodiak
  • Ritrovarsi di Loriana Lucciarini - Gli Scrittori della Porta Accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Un angelo protettore
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto

Scrittori, intervista a Roberta Gelsomino: «Nei miei sonetti, tre anni di vita ed emozioni»

Scrittori, intervista a Roberta Gelsomino: «Nei miei sonetti, tre anni di vita ed emozioni»

Caffè letterario Intervista a cura di Silvia Pattarini. Roberta Gelsomino torna con un nuovo libro di poesie: A piedi nudi (Eventualmente edizioni). «Raccontare, attraverso sonetti, un percorso lungo tre anni».

Buongiorno Roberta Gelsomino, benvenuta e grazie per avere scelto il nostro web magazine culturale. Qual è stata quell’alchimia, quella scintilla interiore che ti ha spinto a scrivere A piedi nudi?

Il mio libro A piedi nudi è una raccolta di poesie che nasce dall’idea di raccontare, attraverso sonetti, il cammino degli ultimi due-tre anni fino a quell’inizio 2018. In questo, sul finire potrete trovare nella silloge anche alcune poesie molto più datate, come per esempio la prima storica poesia composta “Il mio Tempo” dell’estate 2005. Nella mia nota iniziale potete capire un poco di più questo percorso, che tuttavia insieme alla scelta del mio editore (Nicola Rampin per Eventualmente edizioni) ho infine lasciato immaginabile anche perché un certo divenire per chiunque c’è sempre.

Ci ricordi i titoli delle tue precedenti pubblicazioni?

Certo, sempre per la Eventualmente ho scritto anche le silloge Per anche solo un cuore (2015), Diamanti (2016) Oltre (2017) passando anche per l’intensa esperienza del libro Primavera, volume di poesie e disegni che ideai per raccontare un difficile momento magicamente affrontato con la mia arte. Disegni come emozioni forti “annotate” di getto, in uno stile diverso dal mio solito e che mi aiutò tanto.



Roberta Gelsomino, ci riveli qualche curiosità sulla tua ultima silloge?

A piedi nudi raccoglie appunto in prevalenza poesie tra il 2016 e il 2017 e senza dubbio con le sue poesie racconta un modo di vedere in divenire, con momenti introspettivi significativi; quel che posso aggiungervi come curiosità è che per esempio come tempo sia stato piuttosto impegnativo, avendo deciso di smettermi gli psicofarmaci, e di aver anche iniziato a promuovermi come autrice. A piedi nudi sottintende un concetto di spensieratezza e agio, nella natura che è soprattutto la mia natura espressa finalmente; infatti, molte di queste poesie furono scritte seduta in mezzo a un prato non distante da casa. Il cammino sfocia poi nelle poesie dell’autunno 2017, per esempio "La Montagna Nera" in cui mi affronto di petto, e finendo fieramente con un omaggio a quelle prime lontane poesie e una raggiunta consapevolezza.

A piedi nudi si fa portavoce di qualche messaggio particolare, o si propone esclusivamente di intrattenere piacevolmente il lettore?

Mi piacerebbe semplicemente poter emozionare, cosa non da poco.
Ma se posso sognare, sì mi piacerebbe anche che il lettore vi trovasse conforto e motivazione in un percorso simile, che è poi l’avvio del poter essere sé stessi, liberi e felici dunque l’intento più importante che ci lega tutti. Ogni mio sonetto e ogni parola non sono teoria compiaciuta ma pregni di una quotidianità che, o per sensibilità mia o per circostanze e ancor più per mio approccio, necessariamente mi sfida a imparare appieno sempre tante cose. E queste scoperte certe ho gioia a condividerle, in tutta umiltà si capisce.


«Nei miei sonetti, tre anni di vita ed emozioni»
Roberta Gelsomino

Roberta Gelsomino preferisce scrivere con carta e penna, o meglio la tastiera?

Con carta e penna spesso all’avvio delle mie idee e ispirazioni, per rilassarmi e imprimere una certa energia e soprattutto per non stare sempre con gli occhi a uno schermo; con la tastiera spesso per trascrivere, ma anche allo stesso modo per iniziare specie se molto testo è già riportato per esempio su Facebook. Molte poesie le espongo in principio ai miei amici perché sono sempre tanto curiosa di sapere subito cosa suscitino. In ciò, confrontarle ed esporle alcune di queste poesie aiuta ulteriormente ad affinarsi.

Ti è mai capitato di doverti confrontare col famigerato “blocco dello scrittore”?

No mai, anzi trabocco di idee e spunti che devo annotare ovunque e i prossimi progetti li ho tutti in mente ☺ a volte devo gestirlo, questo, per non disperdermi e confondermi.

Roberta Gelosmino ti ringrazio tantissimo per essere stata con noi e, a nome degli Scrittori della porta accanto ti faccio i complimenti per il tuo libro, augurandoti che sia un vero successo! In bocca al lupo per i tuoi progetti futuri!



A piedi nudi di Roberta Gelsomino

A piedi nudi

di Roberta Gelsomino
Eventualmente edizioni
Poesia
ISBN 8896840474
cartaceo 5,70€

Sinossi
Metà estate 2005. Tento su un onda molto ludica e con gioia di dedicare degli scritti del tutto nuovi che possano accattivare il mio psichiatra dei tempi e attirare meglio la sua attenzione, così che possa aiutarmi. Riprendo dapprima delle canzoni che riadatto nelle parole, in due massimo tre righe scandite. Poi comprendo dopo qualche giorno che questa cosa può assomigliare vagamente ad una poesia e libero la mia creatività.

Silvia Pattarini

Silvia Pattarini
Madre di tre figli, ama scrivere racconti e componimenti poetici, alcuni dei quali compaiono in diverse antologie. Partecipa a concorsi letterari di poesia, prosa e premi letterari per narrativa edita.
Biglietto di terza classe,  0111Edizioni.
La mitica 500 blu,  Lettere Animate.
Il tempo di un caffè, Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni.

About Silvia P.

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page
Pubblicità
Amazon Prime




Pubblicità
Booking.com


#mammeinviaggio e #gliscrittoridellaportaaccanto su Instagram