Gli scrittori della porta accanto - Non solo libri

Recensione: Le parole che mancano al cuore, di Fabio Canino

Recensione: Le parole che mancano al cuore, di Fabio Canino

Libri Recensione di Nicolò Maniscalco. Le parole che mancano al cuore di Fabio Canino (SEM). Indipendentemente dal genere, dalla razza, dalla condizione sociale, l’amore è semplicemente… amore.

Le parole che mancano al cuore di Fabio Canino è un romanzo d’amore, quel tipo d’amore tanto travolgente, quanto inconfessabile e tormentato. È una storia d’amore tra due uomini, ma non due tizi qualsiasi: è la storia d’amore tra due calciatori professionisti.
Un amore tra due persone che vivono in uno tra gli ambienti più machisti della nostra società: quello del calcio professionistico! Fatto di “veri maschi” con il fisico di Rambo e veline statuarie che girano intorno a loro come mosche al miele. Un ambiente così machista da non far stupire più di tanto quando si scopre un rapporto omosessuale tra calciatrici, perché è consono a questa realtà, anzi a volte le calciatrici sono considerate lesbiche a prescindere, anche se sono eterosessuali.
I protagonisti del romanzo di Fabio Canino, sono: Thiago, un bomber brasiliano neoacquisto della società per la quale gioca l’altro protagonista, e Matteo. Tra loro nasce subito un’intesa calcistica, poiché sul campo uno procura le azioni da goal e l’altro le finalizza. Quest’intesa inizialmente sfocerà in un’amicizia tra ragazzi perché l’uno non sa ancora dell’omosessualità dell’altro. Entrambi devono nasconderla per sopravvivere nel loro ambiente, convinti di non voler rinunciare, con un coming out, ai privilegi di quel mondo fatato, ma ci sarà un imprevisto, quello di innamorarsi l’uno dell’altro.

Le parole che mancano al cuore di Fabio Canino, è romanzo scritto bene e dalla lettura scorrevole. 

Non fermiamoci però, alla vicenda narrata. Infatti, parafrasando il tema del romanzo, credo che l’autore ci voglia far riflettere sui rapporti difficili e sulla descrizione di amori impossibili e osteggiati, nati in ambienti ostili. Sono amori non tradizionali, sono quelli tra gli afroamericani e le donne bianche nell’America di qualche decennio fa (neanche tanti, per la verità) o quello tra persone di religioni e costumi diversi, oppure quello tra uomini e donne di età molto differente. «L’amore non ha età» si è soliti dire in questi casi. Allora per quanto riguarda il romanzo di Fabio Canino, non si può affermare che  «l’amore… non ha genere»?
Quando ti coglie alla sprovvista e ti strugge ma contemporaneamente stai bene, quando ti blocca lo stomaco e non puoi più vivere senza di lei o senza di lui, allora è evidente che indipendentemente dal genere, dalla razza, dalla condizione sociale, se è un sentimento sincero, l’amore è semplicemente… amore.

Le parole che mancano al cuore

di Fabio Canino
SEM
Romance | Narrativa LGBT M/M
ISBN 978-8893901642
Cartaceo 13,60€
Ebook 7,99€

Sinossi 

Per Matteo l'amore è fatto solo di incontri segreti, ragazzi che poi spariscono nel buio da cui sono arrivati. D'altronde, Matteo è un calciatore di serie A, e "i calciatori di serie A gay non esistono": lo dicono gli stadi, lo dice la stampa, lo dicono a volte persino certi allenatori. Poi, però, con l'inizio del nuovo anno, ecco arrivare Thiago. Il "fenomeno" Thiago, scoperto da uno scout nelle favelas brasiliane quand'era ancora un bambino e, poi, passato di squadra in squadra fino a giungere al Real Madrid, per approdare infine proprio in Italia, nella stessa società di Matteo. Tra i due c'è subito intesa, qualche sguardo improvviso, un abbraccio prolungato più del solito, e quella passione comune per i videogiochi che li avvicina ulteriormente, permettendogli di vivere avventure che nell'esistenza di tutti i giorni gli sono negate, sia per l'ambiente che li circonda sia per le loro resistenze interiori. Fabio Canino scrive un romanzo che è sì un viaggio attraverso le ipocrisie del mondo del calcio, ma è soprattutto una struggente storia d'amore: com'è possibile che questo sentimento - che per molti è la cosa più semplice del mondo - per due persone come i protagonisti di questa storia possa rivelarsi tanto complicato? E alla fine riuscirà comunque a trovare la sua strada?

Nicolò Maniscalco Gli scrittori della porta accanto

Nicolò Maniscalco
Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di farti un giro sul nostro blog? Potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi, iscriverti alla newsletter, per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti, o all'Associazione Gli Scrittori della Porta Accanto APS, per usufruire di promozioni e contenuti dedicati, oppure potresti offrirci un caffè per sostenere il nostro lavoro. Te ne saremmo davvero grat*. Il vostro feedback è davvero importante per noi.

About Davide Dotto

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità