• Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • I libri dei nostri collaboratori

  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

Nicolò Maniscalco, autore di "Il labirinto della memoria" e "Nucleo Operativo A5"

Nicolò Maniscalco



L’autore nasce a Genova nel 1955, città, dove vive e da dove parte per svolgere la sua professione di biologo presso per i laboratori di analisi biomediche sparsi tra Liguria e Piemonte, per conto di un’azienda multinazionale di diagnostica.
L'infinita quantità dei suoi hobbies li rende assolutamente non tutti elencabili a meno di non perderci una giornata intera ma tra questi sono sicuramente da citare l'Agility Dog che pratica con i suoi amati Border Collie e la lettura che negli anni ha decretato il riempimento della sua casa di libri e fumetti.
Dopo anni d’indecisione, inizia a scrivere un po' per gioco un po’ per mettersi alla prova, il suo primo romanzo, un racconto d’azione ambientato in un’Italia surreale che lascia parcheggiato in un cassetto. L’anno successivo scrive Nucleo Operativo A5, un giallo ambientato nel futuro che deciderà di pubblicare in self-publishing qualche anno dopo. Dopo qualche mese scrive Il Labirinto della Memoria. Nel 2014 esce la seconda edizione di Nucleo operativo A5.

Redattore | Recensore







Il labirinto della memoria


Editore:  0111 Edizioni
Genere: Giallo
ISBN: 978-88-6307-731-5

Costo Ebook: 2,99 €
Ibs
Mondandori
LaFeltrinelli
Amazon

Costo Cartaceo: 14,00 €
La Banda del Book

contatta l'autore per ricevere copie autografate



La memoria è molte cose!
Per la biologia è un ammasso di proteine accumulate nelle cellule cerebrali.
Per la psicologia è la capacità di riprodurre nella mente stati di coscienza passati.
Per l’informatica è l’insieme dei dati archiviati su un dispositivo elettronico.
Per la vittima è la ricerca della vendetta.
I ricordi girano, girano… girano nella trama del labirinto della memoria e poi escono, a volte silenziosi altre volte con un’esplosione udita solo da chi se ne libera.



Nucleo Operativo A5


Editore:  IlMioLibro
Genere: Fantascienza | Giallo
ISBN: 9788891082077

Costo Ebook: 4,99 €
IlMioLibro
Amazon

Costo Cartaceo: 12,00 €
IlMioLibro


Amore, sesso, corruzione nella Genova alla metà del ventunesimo secolo...

Nucleo Operativo A5 è un giallo di fantascienza ambientato in una Genova diversa da come siamo abituati a vederla. Una genova del futuro che sarà la base di un viaggio che ci porterà prima in Svizzera e dopo in Medio Oriente.




I MIEI ARTICOLI




LETTO E RECENSITO


About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Blogger Comment
    Facebook Comment
    G+ Comment

1 commenti:

  1. Il Maresciallo Carlo Santini si trova ad indagare ad un caso di omicidio che gli piomba addosso per puro caso in una serata piovosa, uscendo dal ristorante dove aveva cenato con la sua fidanzate Paola, psicologa. Succede che una donna sconvolta, senza sapere che si stava rivolgendo ad un rappresentante delle forze dell’ordine, gli fa vedere un cadavere, sul quale incappa, per fatalità, percorrendo la strada che dal lavora la porta a casa.
    Come in tutte le storie noir che si rispettino, niente è fortuito, e questa donna che in un primo momento, si presenta come semplice testimone della scoperta del cadavere di Walter, si trasformerà, con l’andar delle pagine, in qualcos’altro. Santini lavora in coppia con la Brigadiere dell’Arma, Claudia Volpe, brava e brillante, anche se ancora giovane. Claudia sarà parte fondamentale dell’inchiesta che svelerà altre morti misteriose, che faranno perdere il sonno ai nostri investigatori.
    E’ sempre difficile commentare un racconto come questo che, ricco di sorprese, e dal finale tutto imprevisto, ha bisogno di tenere nascosta la trama. Il lavoro che l’autore fa sui personaggi, e la costruzione dei tratti psicologici imprevedibili, è fondamentale nel guidare il lettore verso le sorprese che caratterizzano il finale. Gli ingredienti per un buon giallo ci sono tutti, e sono quelli che possiamo trovare anche in altre storie dello stesso tipo, droga, ricatto, personalità psicotiche, sogni allucinati.
    Come per il pane, gli ingredienti sono noti a tutti, farina, acqua, lievito, sale, nelle giuste dosi, per farlo però, buono e croccante serve un bravo panettiere. Ecco, noi ce l’abbiamo; davvero bravo l’Autore Nicolò Maniscalco.

    RispondiElimina

Ti è piaciuto questo articolo? Allora faccelo sapere, il tuo feedback è per noi prezioso, grazie!