Weekend a Barcellona: cosa fare, cosa evitare e dove mangiare

Weekend a Barcellona, cosa fare e cosa evitare

Viaggi Di Loriana Lucciarini. Barcellona, una città che incanta: cosa fare, cosa evitare e dove mangiare in un weekend.

Barcellona. Affascinante di giorno, suggestiva al tramonto, frizzante di sera, ha mille attrattive per ammaliare i turisti e offrire un soggiorno speciale.
Vi racconterò nei prossimi post il mio weekend a Barcellona, questa città unica, piena di colori, di vita, di musica, di allegria e vi offrirò informazioni utili per organizzare il vostro prossimo viaggio in terra di Catalunya! In questo post, invece, vi segnalo quali sono le cose principali da vedere a livello turistico, architettonico e le principali attrazioni della città da poter visitare in 3 giorni, cosa evitare e dove mangiare.

PIANIFICA UN VIAGGIO

Guida turistica
Hotel
Volo

Cosa fare a Barcellona

  • Passeggiare per la Rambla e ammirare bancarelle e artisti di strada
  • Girovagare nei quartieri de El Raval, del Barrio Gotic e de La Ribeira perdendosi tra vicoli e viuzze
  • Ammirare l’oceano dalla spiaggia de la Barcelloneta
  • Pranzare in uno dei tanti locali che offrono degustazione di vino locale e jamon iberico (prosciutto)
  • Cenare nei tipici ristoranti a base di paella e papas (patate), rinfrescati da gustosa sangrìa
  • Visitare il mercato de La Boqueria per assaporare lo street food locale e ammirare le composizioni di frutta e verdura dai mille colori


Cosa evitare a Barcellona

  • Prendere la Teleferica per arrivare a Montjuic: costa tanto (11 euro a persona) e non merita, molto più economico l’uso della metropolitana che vi porta a Placa de Espanya e da lì siete ai piedi di Montjuic.
  • Lasciarsi prendere dalla frenesia di visitare frettolosamente le mille attrattive: vi perdereste il vero spirito di Barcellona, questa magica città va assaporata girovagando in relax tra i quartieri e la grandi e ampie vie
  • Considerare poco tempo per visitare La Sagrada Familia, Parc Guell o Casa Battlo: due ore per ognuna sono necessarie per ammirare questi capolavori di bellezza e arte.
  • Non tenere d’occhio borse e portafogli: i borseggiatori sono bravissimi a colpire i turisti distratti!

Dove mangiare


Info utili

È utile prenotare online i biglietti per i musei e le attrazioni principali: la Sagrada Familia, Casa Battlo e Parc Guell impongono ai visitatori una lunga attesa. Prenotando direttamente online si evitano le file e si risparmia tempo!
Per utilizzare i mezzi pubblici esistono biglietti ad hoc per i turisti: il carnet da 10 viaggi multipersona (costo 9,40 euro) è comodo se si viaggia in gruppo e se si prevede di non utilizzare molto i mezzi pubblici (per i pochi viaggi si divide la spesa e il prezzo del trasporto è scontato rispetto al semplice biglietto singolo). I biglietti turistici a tempo (24 ore, 46 ecc…) permettono invece di girare senza problemi fino allo scadere della convenzione a un prezzo modico. Tutti i biglietti sono validi per metro e bus.
Controllate sempre su internet gli orari e i giorni delle attrazioni che intendete visitare, considerando che potrebbe esserci un ampio margine di errore! Noi abbiamo potuto verificare che la Font Magica è chiusa di domenica e che il Museo Picasso aveva un giorno di chiusura differente da quello riportato sul sito ufficiale… Siate quindi sempre pronti a rivedere il vostro itinerario adattandolo ai giorni di permanenza!



Booking.com




Loriana Lucciarini
Impiegata di professione, scrittrice per passione. Spazia tra poesia e narrativa. Molte pubblicazioni self e un romanzo Il Cielo d'Inghilterra con Arpeggio Libero. È l'ideatrice e curatrice delle due antologie solidali per Arpeggio Libero, la prima di favole per Emergency Di favole e di gioia nonché autrice con la fiaba Si può volare senza ali e la seconda di 4 Petali Rossi – frammenti di storie spezzate, racconti contro il femminicidio per BeFree. È fondatrice e admin di “Magla-l'isola del libro”.
Una felicità leggera leggera, Le Mezzelane.
Ritrovarsi, Le Mezzelane.
Racconti di Stelle al bar Zodiak, Le Mezzelane.
Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di farti un giro sul nostro blog? Potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi, iscriverti alla newsletter, per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti, o all'Associazione Gli Scrittori della Porta Accanto APS, per usufruire di promozioni e contenuti dedicati, oppure potresti offrirci un caffè per sostenere il nostro lavoro. Te ne saremmo davvero grat*. Il vostro feedback è davvero importante per noi.

About Davide Dotto

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità