Scrittori: intervista a Davide Rossi

Scrittori: intervista a Davide Rossi

Caffè letterario A cura di Silvia Pattarini. Intervista a Davide Rossi, autore di E alla fine c'è la vita (Apollo Edizioni), una storia fuori dalla normalità, che analizza il mondo di alcuni ragazzi, attraverso un linguaggio asciutto e forte.

Benvenuto Davide Rossi, grazie per avere scelto il nostro web magazine culturale. Per scrivere un libro è necessario avere una storia da raccontare: qual è stata quell’alchimia, quella scintilla interiore che ti ha spinto a scrivere E alla fine c’è la vita?

Buongiorno e grazie per questa bella possibilità. Il romanzo nasce da alcune letture e dalla visione di alcune opere cinematografiche, in particolare la letteratura statunitense, nello specifico B.E. Ellis.
Quando lessi il libro Le regole dell’attrazione qualcosa dentro di me cambiò, e cominciai a maturare un’idea fissa e il desiderio di raccontare una storia simile che riguardasse il mondo universitario italiano. In quel preciso istante nacque il mio testo.

E alla fine c’è la vita: ci riveli qualche curiosità sulla trama?

Racconto quattro vicende che si intrecciano all’interno del contesto universitario pavese. Droga, sesso e alcol saranno i catalizzatori delle storie personali di Marco, Marianna, Marika e Mario, che si faranno travolgere con passivo compiacimento. La vita, però, non sarà clemente nei loro confronti, costringendoli a cambiare e a rivalutare le proprie priorità

Il tuo romanzo si fa portavoce di qualche messaggio particolare, o si propone esclusivamente di intrattenere piacevolmente il lettore?

Il romanzo vuole intrattenere, ma si pone l’ambizioso obbiettivo di raccontare la disillusione dei ragazzi, il loro non sentirsi adeguati, disadattati a una società che li costringe a conformarsi e a vivere l’esistenza attraverso una libertà apparente.

Davide Rossi preferisce scrivere con carta e penna, o meglio la tastiera?

Tastiera, assolutamente. Ho iniziato con la carta e penna, ma poi quegli scritti rimanevano rilegati a quella dimensione, cadendo nel dimenticatoio.

Ti è mai capitato di doverti confrontare col famigerato “blocco dello scrittore”? come l’hai superato?

Qualche piccolo blocco, certo, ma scrivere quotidianamente, anche cose che poi ho buttato, aiuta a superare le difficoltà creative che possono insorgere durante un percorso.

Davide ti ringrazio tantissimo per essere stato con noi e, a nome de Gli scrittori della porta accanto ti faccio i complimenti per il tuo libro, augurandoti che sia un vero successo! In bocca al lupo per i tuoi progetti futuri!


E alla fine c'è la vita di Davide Rossi

E alla fine c'è la vita

di Davide Rossi
Apollo Edizioni
Narrativa
ISBN 978-8894921106
Cartaceo 7,65€

Sinossi

Marika è ben vestita, elegante, pronta per andare alla festa. Si profuma mentre si guarda allo specchio in bagno. Controlla che il vestito sia a posto un'ultima volta ed esce dalla stanza. Va al computer e scrive su Facebook: “Stasera grande serata”. Va sulla pagina del suo ex ragazzo e trova delle foto di lui con Agnese. Scuote la testa, incredula, e chiude furiosamente il computer. Il cellulare sul comodino vibra. Lo prende e risponde…


Silvia Pattarini

Silvia Pattarini
Madre di tre figli, ama scrivere racconti e componimenti poetici, alcuni dei quali compaiono in diverse antologie. Partecipa a concorsi letterari di poesia, prosa e premi letterari per narrativa edita.
Biglietto di terza classe,  0111Edizioni.
La mitica 500 blu,  Lettere Animate.
Il tempo di un caffè, Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni.
Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di farti un giro sul nostro blog? Potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi, iscriverti alla newsletter, per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti, o all'Associazione Gli Scrittori della Porta Accanto APS, per usufruire di promozioni e contenuti dedicati, oppure potresti offrirci un caffè per sostenere il nostro lavoro. Te ne saremmo davvero grat*. Il vostro feedback è davvero importante per noi.

About Silvia P.

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità