• Andrà tutto bene
  • Un errore di gioventù   Elena Genero Santoro
  • Telma - Claudia Gerini
  • Il buio d'Etiopa - Nicolò Maniscalco
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • La stanza numero cinque, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni
  • Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni
  • Storie di una assistente turistica
  • Da zero a 69
  • Il tesoro dentro, Elena Genero Santoro - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponti sommersi, di Tamara Marcelli
  • Sulle ali della fantasia di Ornella Nalon
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Anche la morte va in vacanza al lago
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Nucleo Operativo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ovunque per te, Elena Genero Santoro, PubMe
  • Racconti di stelle al bar Zodiak
  • Ritrovarsi di Loriana Lucciarini - Gli Scrittori della Porta Accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Un angelo protettore
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto

Rette coincidenti, l'ultimo capitolo della trilogia di Mirca Ferri

Rette coincidenti, l'ultimo capitolo della trilogia di Mirca Ferri

Libri Comunicato stampa. Rette coincidenti, l'ultimo capitolo della trilogia di Mirca Ferri: desiderare di dare amore prima di riceverne, voltandosi indietro solo per prendere la rincorsa.

Usciti dal ristorante passeggiarono per la città decorata dalle prime luminarie natalizie. «Mi hai raccontato tanto del tuo lavoro ma nulla sulla tua attuale situazione sentimentale. Come va?» gli chiese Melissa.
«Male - rispose Fulvio con un sorriso sarcastico. Ti ricordi quando ti dissi che a volte bisogna riprendere dalla strada che si era abbandonata? Beh io ho rivisto Sharon»
«Ma non stava per sposarsi? Io l’ho incontrata una sera e mi disse così»
«Storia vecchia - tagliò corto Fulvio - le nozze non sono andate in porto. E senza neanche sapere come ci siamo rivisti. Mel ti offro un consiglio: non farti scappare il vero amore. Io lo avevo trovato ma per la troppa giovinezza, superficialità ed egoismo l’ho lasciato andare. E credimi è difficile accontentarsi.»
Erano le stesse parole di Antonio. Quanta similitudine stavano vivendo i tre ragazzi, quel famoso triangolo scaleno che anche a distanza di tanti anni e senza neppure vedersi perpetuava il suo sbilancio. Era come se la loro adolescenza insieme avesse inflitto loro un marchio.
«Per un attimo ho sperato di essere io il tuo grande amore - ammise serenamente lei - perché ero certa che tu fossi il mio.»
Vi fu un lungo silenzio poi Fulvio l’abbracciò dolcemente, «Sarebbe stato più facile per tutti». Con consapevole tristezza si strinsero forte.
«Guarda lì c’è il mio studio, dove ricevo privatamente - le disse indicando una zona precisa del viale - ti va di salire a vederlo?»
Melissa acconsentì. Arrivati notò la pomposità dell’arredamento e la splendida vista che la finestra offriva sulla piazza principale. «Complimenti. È molto elegante» Ma Fulvio aveva smesso di parlare e le stava già baciando il collo con delicata sensualità, scostandole i capelli e tentando di toglierle il cappotto. Melissa restò immobile. Il suo pensiero era sigillato sulle ultime parole che si era scambiata sia con Fulvio che con Antonio precedentemente.
Perdere l’occasione. Accontentarsi.
Incollare pezzi rotti.
Fulvio le strinse i fianchi ma lei, irrigidita, aveva la mente altrove. Si era ostinata a rincorrere per anni un ragazzo che l’aveva messa sempre al secondo posto, poi aveva tentato di cambiarne un altro che alla fine aveva scelto l’abitudine, in ultimo aveva ricercato la figura paterna in un impossibile relazione con un uomo maturo. Si rese conto che, come le aveva detto Antonio, non aveva mai solcato una strada differente e continuava a ripetere gli stessi errori, con le stesse persone in un perenne circolo vizioso.
«Scusa Fulvio ma devo tornare a casa.»
Incredulo il ragazzo domandò: «Cosa? Ma perché? E come torni?» ma lei non fece in tempo neppure a rispondergli che già aveva sceso il maestoso scalone di marmo dell’edificio. Sapeva che quella sera Sandro avrebbe avuto il turno di notte.

Rette coincidenti di Mirca Ferri

Rette coincidenti

di Mirca Ferri
PAV Edizioni
Narrativa
ISBN 8831307304
cartaceo 11,90€

Sinossi

Quando inizia quel momento in cui l'euforia dell'amore che pervade il tuo corpo si trasforma in serenità, ansia genitoriale alternata all'angoscia della perdita? Quand'è che il proprio sé sceglie di prevalere sul compiacimento di colui o colei che ami per il bene comune? E infine, qual è il margine che definisce le persone "una coppia", ammesso che ne esista uno? Forse quando inizi a vedere dove i tuoi passi ti hanno condotto e vorresti stringere forte gli occhi nel vano tentativo di distoglierli dalla tua memoria.Forse quando un lungo silenzio diviene più loquace e costruttivo di ampi discorsi già uditi.Scegli di fare un passo indietro, riprendere le redini della tua vita smettendo di spingere sull'acceleratore. Ecco. Allora smette l'euforia e inizia la realtà dell'amore, delle relazioni sociali e delle responsabilità che comportano. I compromessi, la convivenza delle differenti educazioni ricevute. I principi e la determinazione di costruirne dei propri. Insieme. Desiderare di dare amore prima di riceverne. Voltandosi indietro solo per prendere la rincorsa.




Mirca Ferri

Mirca Ferri


Mirca Ferri è nata a Scandiano (RE) e risiede a Sassuolo (MO).
Si è avvicinata al mondo della scrittura fin da ragazza, con la stesura di brevi componimenti pubblicati per il giornale della biblioteca locale. Il suo primo romanzo Radici d’infanzia, ali di vita, edito dalla casa editrice Eracle,  è stato recensito da numerosi blog letterari e per il valore dello scritto e della narrazione è stato inserito nell’antologia Liburni. A novembre 2019 è uscito il primo volume di un suo romanzo romance intitolato Lati Scaleni edito da PAV Edizioni, facente parte di una trilogia.  Ha presentato il secondo volume, Direzione Ipotenusa, in anteprima al  BUK Festival di Modena. Recentemente ha vinto un attestato di merito partecipando al concorso Verba volant, scripta manent. Su commissione ha scritto la storia di un castello e del luogo ove risiede intitolato Il varco dell’oste. A luglio 2019 è uscita la sua prima antologia di racconti denominata: Sopravvissuti: le sorti della guerra le decreta chi decide le regole della pace.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page
Pubblicità
Amazon Prime



Novità editoriali



Pubblicità
Booking.com


#mammeinviaggio e #gliscrittoridellaportaaccanto su Instagram