• Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Il mare e la nebbia di Rosa Santi
  • Sei mesi di prova
  • Petrolio bollente
  • Copertina del libro
  • La ricamatrice Maurizio Spano
  • Andrà tutto bene
  • Un errore di gioventù   Elena Genero Santoro
  • Telma - Claudia Gerini
  • Il buio d'Etiopa - Nicolò Maniscalco
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • La stanza numero cinque, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni
  • Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni
  • Storie di una assistente turistica
  • Da zero a 69
  • Il tesoro dentro, Elena Genero Santoro - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponti sommersi, di Tamara Marcelli
  • Sulle ali della fantasia di Ornella Nalon
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Anche la morte va in vacanza al lago
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Grilli e Sangiovese
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Nucleo Operativo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ovunque per te, Elena Genero Santoro, PubMe
  • Racconti di stelle al bar Zodiak
  • Ritrovarsi di Loriana Lucciarini - Gli Scrittori della Porta Accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Un angelo protettore
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto

Recensione: Fazzoletti rossi, di Roberta Marasco

Recensione: Fazzoletti rossi, di Roberta Marasco

Libri Recensione di Stefania Bergo. Fazzoletti rossi di Roberta Marasco (Piemme - Il Battello a vapore). Un romanzo sull'adolescenza ad ampio spettro che tocca diversi temi, soprattutto il rapporto conflittuale delle ragazze col proprio corpo, con un punto di vista efficace.


Non mi piace per niente che sia tutto segreto. Lo fa sembrare sbagliato. Come se dovessi vergognarmi. Mi fa sentire sporca.
[...] Mi piacerebbe arrivare a scuola domani e che le mestruazioni non fossero un segreto per niente, anzi, che fosse fortissimo averle, tanto che tutte andrebbero in giro con un fazzoletto rosso, tipo, per vantarsene.
Roberta Marasco, Fazzoletti rossi
Camilla ha tredici anni e «un vuoto a forma di mamma». Insieme al fratellino minore e al padre si trasferisce nella grande e lussuosa casa della nuova fidanzata di papà, che ha una figlia di poco più grande di lei. Ma non è facile, per una adolescente, affrontare una nuova vita, senza il supporto di una madre, proprio nel momento di evoluzione psicofisica di una ragazza che si affaccia all'età adulta e deve fare i conti con le sue prime mestruazioni.
Camilla è timida e non propriamente popolare. Noi adulti diremmo originale, gli adolescenti, che subiscono sulla loro pelle la discriminazione, si sentono invece semplicemente diversi, spesso sbagliati, e a volte subiscono veri e propri atti di bullismo fisico e psicologico.

Fazzoletti rossi di Roberta Marasco è un romanzo sull'adolescenza ad ampio spettro. 

Il tema principale è legato alle mestruazioni, certo, ma tratta molti argomenti estremamente attuali e delicati, riuscendo ad amalgamare tutto in una storia dalle svariate sfumature, narrate in modo fluido ed efficace, con un linguaggio pulito, adatto ai giovani lettori, essendo Fazzoletti rossi indirizzato ad un pubblico di adolescenti.
Si parla di bullismo, ad esempio, soprattutto di quello perpetrato sul web. Quanti casi di cronaca ci hanno raccontato di ragazzine – le più esposte alla gogna mediatica, sebbene non le uniche – vittime di cyberbullismo, finite sotto i riflettori per via di video condivisi in rete con o senza il loro consenso? E molto intuitiva ed efficace è stata la scelta del ruolo giocato dalla co-protagonista, Luna, meglio conosciuta, proprio sul web, come Lunatika, celebre tik toker alle prese con la mania di perfezione fisica che spesso determina scelte alimentari dannose. Il suo personaggio, così astutamente attuale, è di sicuro appeal tra i giovani – appena ho detto alla mia bimba di quasi dieci anni che una delle protagoniste è una tik-toker si è incuriosita, ha sentito che Fazzoletti rossi poteva parlare anche di lei, non solo di qualcuno inventato – e consente di trattare anche la ricerca ossessiva dell'approvazione mediatica attraverso like e follower e il delicato tema dei disturbi alimentari, facendolo scivolare quasi con nonchalance, come uno dei vestiti alla moda di Luna.
C'è spazio anche per relazioni problematiche coi genitori. Camilla, come dicevo, deve affrontare nuovi equilibri famigliari, un'assenza prepotente – si affaccia anche il tema del dolore legato alla perdita –, e una presenza invadente, quella della matrigna e della sorellastra. Luna, concentrata sulla sua apparenza stereotipata, si deve invece misurare con una mamma femminista, che grida nelle piazze ma che ha messo da parte la sua passione per il disegno per dar modo al compagno di seguire la propria, che lo porta dall'altra parte del mondo.

Non è semplice parlare ai ragazzi di problematiche della loro età senza sembrare degli adulti facili alle ramanzine. Roberta Marasco è riuscita a mettersi dalla loro parte, a parlare la loro lingua.

Si tuffa nelle sfaccettature della pubertà e dell'adolescenza raccontandole quasi casualmente mentre racconta la storia di Camilla, di Luna e dei loro coetanei. Si tratta di ragazze e ragazzi con sensibilità e vite  differenti, «ognuno col suo viaggio, ognuno diverso». E tutto viene riferito con un punto di vista adolescenziale, così come è giusto che sia: valutare col senno di adulti maturi le pulsioni degli adolescenti che si affacciano alla vita non fa altro che aumentare la distanza tra genitori e figli; mettersi nei loro panni – noi possiamo farlo, loro no – ci aiuta a capirli e quindi, se serve, ad aiutarli.
Il fil rouge – non a caso, rosso – che lega l'intera trama, è comunque il rapporto conflittuale delle ragazze con il proprio corpo. Con un corpo che cambia, come accade col menarca, con il senso di vergogna e di sporco di cui, da sempre, le mestruazioni si macchiano. Con un corpo che assurge alla ossessiva perfezione, che appare così come gli altri lo vogliono, dettando legge nell'intimità del prossimo. Con un corpo che seduce e provoca, nella mente dei ragazzi, e che quindi è colpevole dei loro comportamenti sgradevoli.

Ma poi le ragazze di Fazzoletti rossi fanno pace col loro corpo. Fanno pace con se stesse e scoprono la sorellanza.

Il risvolto finale di Fazzoletti rossi l'ho trovato commovente. Tutto trova il suo spazio, si riduce l'entropia, come se fosse inevitabile. E ogni ragazza, proprio sfruttando la propria peculiarità, contribuisce alla svolta. La rivoluzione dei fazzoletti rossi ha la potenzialità di uscire dalle pagine del romanzo creando un legame con i giovani lettori – non solo ragazze, è una lettura senza pregiudizi –, facendo cadere il velo di omertà che ancora oggi, in modo del tutto anacronistico, copre le mestruazioni. Ma non solo. Mi ripeto, le mestruazioni sono solo un aspetto. Non è un romanzo che parla solo alle e di ragazze. Parla di prese di posizione chiare, di lotta a comportamenti discriminatori o insalubri per il singolo, dettati solo da una superficialità di gregge che rischia di trascinare con sé troppi dei nostri ragazzi. Isolare le mele marce e far sentire la propria sana voce collettiva è possibile, non è solo il lieto fine di un romanzo. Basta un tratto distintivo per aiutare a riconoscersi. Ad esempio un fazzoletto rosso.

Fazzoletti rossi

di Roberta Marasco
Piemme - Il Battello a vapore
Young adult
ISBN 978-8856674712
Cartaceo 12,75€
Cartaceo 6,99€

Sinossi

Camilla ha tredici anni e un vuoto a forma di mamma che la accompagna ovunque. Quando il padre decide di andare a vivere con la fidanzata, si ritrova anche una sorellastra, che per tutti è Annina, ma per lei è solo l'odiosa Anastasia. Luna ha un papà che vive a migliaia di chilometri di distanza per studiare i leoni marini (o forse erano elefanti?) e una mamma femminista sfegatata che passa il tempo nel suo studio a disegnare. Ma Luna è anche Lunatika, la tiktoker da milioni di visualizzazioni che le ragazzine adorano e che si è guadagnata la mitica coroncina. Quando Camilla e Luna si ritrovano nella stessa classe, non hanno niente in comune, anzi, a fatica si rivolgono la parola. Ma il giorno in cui un imbarazzante video di Camilla che parla delle sue prime mestruazioni diventa virale, tutto cambia. E la solidarietà tra ragazze si rivela più forte di ogni differenza.


Stefania Bergo
Non ho mai avuto i piedi per terra e non sono mai stata cauta. Sono istintiva, impulsiva, passionale, testarda, sensibile. Scrivo libri, insegno, progetto ospedali e creo siti web. Mia figlia è tutto il mio mondo. Adoro viaggiare, ne ho bisogno. Potrei definirmi una zingara felice. Il mio secondo amore è l'Africa, quella che ho avuto la fortuna di conoscere e di cui racconto nel mio libro.
Con la mia valigia gialla, StreetLib collana Gli scrittori della porta accanto (seconda edizione).
Mwende. Ricordi di due anni in Africa, Gli scrittori della porta accanto Edizioni.
La stanza numero cinque, PubMe Gli scrittori della porta accanto Edizioni.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
2 commenti
  1. bellezza fisica e perfezione riguardano uomini e donne

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, Paolo, assolutamente d'accordo. Nello specifico, però, questo libro parla di adolescenti alle prese con un corpo che cambia, diventa adulto, in particolare viene sconvolto dal punto di vista ormonale e psicologico dalle prime mestruazioni. Non si riesce a trattare un tema così vasto, che riguarda uomini e donne, in un solo libro, credo, quindi ben venga farlo sfaccettatura per sfaccettatura.
      Buona giornata!

      Elimina

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità
Promozione laFeltrinelli


#mammeinviaggio e #gliscrittoridellaportaaccanto su Instagram