Scrittori, intervista a Federico Lorenzi

Scrittori, intervista a Federico Lorenzi

Caffè letterario A cura di Silvia Pattarini. Intervista a Federico Lorenzi, in tutti gli store online con Il cleptomane di sogni (Pav Edizioni): «Scrivere è la mia uscita di sicurezza».


Diamo il benvenuto a Federico Lorenzi. Grazie per avere scelto il nostro web magazine culturale Gli Scrittori della Porta Accanto – Non solo libri.  Entriamo subito nel vivo di questa intervista. Per scrivere è necessario avere una storia da raccontare, una scintilla interiore. Cosa significa per te scrivere, cosa ti ha spinto a scrivere Il cleptomane di sogni

Diciamo che ho cercato di dar voce a quella parte sociale che non ne ha e che spesso viene denigrata.
Mi sono immaginato, prima di tutto, la fisionomia del protagonista. Da lì, è arrivato il titolo. Essendo particolare, ho cercato di creare un altro personaggio, oltre Vittorio, che fosse particolare quanto il titolo. Mi sono subito chiesto se la storia di Vittorio potesse arrivare dritta al lettore, lasciando a quest’ultimo qualcosa.

Ci ricordi i titoli delle tue precedenti pubblicazioni? 

Ho pubblicato nel 2014 Penelope con SensoInverso Edizioni.

Il cleptomane di sogni. Perché hai scelto proprio questo titolo?

All’interno del libro comprare un personaggio mistico, di nome Gabriele, che essendo una presenza/assenza, tenta in alcuni punti salienti del libro di far ragionare e spingere Vittorio, il protagonista, ad affrontare i suoi dubbi e paure.

Federico Lorenzi, ci riveli qualche indiscrezione sulla trama, così da farci addentrare meglio nel tuo contesto?

Il romanzo parla di un clochard di nome Vittorio che vive per le strade di Firenze. A causa di una serie di vicissitudini che la vita gli mette davanti, il protagonista tenta di sopravvivere alle intemperie, scaldandosi dal freddo, sopportando gli sguardi schifati della gente ma soprattutto la fame. Con i suoi compagni di avventura, ci racconta quanto è difficile sfidare un destino già scritto, con il sorriso, la malinconia e tenacia che lo contraddistingue.

Il cleptomane di sogni di Federico Lorenzi

Il cleptomane di sogni

di Federico Lorenzi
Pav Edizioni
Narrativa
ISBN 978-8831307499

Cartaceo 11,40€

Perché consiglieresti Il cleptomane di sogni?

È una storia che ci racconta e ci fa capire che chi ha niente o quasi, si accontenta di ciò di cui dispone. Mentre noi ragazzi di oggi, pur avendo tutto, guardiamo sempre chi ha di più, come se fosse una gara per non restare insoddisfatti. Perché nel 2020, purtroppo, è questo che conta.

Quanto ti ha coinvolto emotivamente la stesura di questo romanzo?

Tanto. Soprattutto in alcuni passi, come per esempio la lettera alla moglie e quando cerca di restare a galla in un mondo pieno di difficoltà.

Se potessi esprimere con un'immagine ciò che rappresenta veramente per te la scrittura, quale sarebbe?

Di primo acchito, mi verrebbe da dire il cielo. Qualcosa, insomma, che non si può quantificare o catalogare. Libero di esprimersi ed espandersi, come meglio lui crede e vuole.

Scrivere, a volte, diventa terapeutico. Ma non credo sia solo questo lo scopo del tuo libro. C'è qualche altra motivazione?

La mia chiave di lettura è quella di far riflettere il lettore, spingendolo a capire che la vita è bastarda e per quanto uno soffra, vale sempre la pena combattere. Anche quando non si ha molto. Ma soprattutto di goderci le cose materiali e gli affetti che abbiamo, perché ci rendono persone ricche e meno sole.

Ringraziamo tantissimo Federico Lorenzi per essere stato ospite degli Scrittori della porta accanto e, anche a nome dei nostri lettori, gli auguriamo in bocca al lupo per suoi progetti futuri.

Silvia Pattarini

Silvia Pattarini
Madre di tre figli, ama scrivere racconti e componimenti poetici, alcuni dei quali compaiono in diverse antologie. Partecipa a concorsi letterari di poesia, prosa e premi letterari per narrativa edita.
Biglietto di terza classe,  0111Edizioni.
La mitica 500 blu,  Lettere Animate.
Il tempo di un caffè, PubMe – Collana Gli Scrittori della Porta Accanto.

About Silvia P.

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità
Promozione laFeltrinelli