• Dai graffi del cuore nascono parole, di FraSté - Gli scrittori della porta accanto
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Il mare e la nebbia di Rosa Santi
  • Sei mesi di prova
  • Petrolio bollente
  • Copertina del libro
  • La ricamatrice Maurizio Spano
  • Andrà tutto bene
  • Un errore di gioventù   Elena Genero Santoro
  • Telma - Claudia Gerini
  • Il buio d'Etiopa - Nicolò Maniscalco
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • La stanza numero cinque, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni
  • Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni
  • Storie di una assistente turistica
  • Da zero a 69
  • Il tesoro dentro, Elena Genero Santoro - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponti sommersi, di Tamara Marcelli
  • Sulle ali della fantasia di Ornella Nalon
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Anche la morte va in vacanza al lago
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Grilli e Sangiovese
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Nucleo Operativo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ovunque per te, Elena Genero Santoro, PubMe
  • Racconti di stelle al bar Zodiak
  • Ritrovarsi di Loriana Lucciarini - Gli Scrittori della Porta Accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Un angelo protettore
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto

Storie delle Terre Unite. Il risveglio della Fenice, di Andrea Riccardo Gasparoni: incipit

Storie delle Terre Unite. Il risveglio della Fenice, di Andrea Riccardo Gasparoni: incipit


Incipit #186 Il risveglio della Fenice di Andrea Riccardo Gasparoni (Youcanprint): il primo volume della saga fantasy "Storie delle Terre Unite".


Storie delle Terre Unite
Il risveglio della Fenice

di Andrea Riccardo Gasparoni
Youcanprint
Epic Fantasy
ISBN 9788831679695
Ebook 5,99€
Cartaceo 15,00€



Guardatevi intorno, amici miei, guardate le meraviglie che ci circondano: come quelle nuvole bianche che navigano, spinte dal vento, in quel meraviglioso cielo azzurro; o quella fitta foresta, fonte infinita di ossigeno, cibo e riparo per ogni animale. E che dire del sole, quella sfera luminosa che illumina e riscalda il nostro pianeta.
Vedete, in origine nulla di tutto questo esisteva; nulla, neppure la terra da cui emergono le immense montagne, o le acque che circondano i Quattro Regni.
La leggenda narra di quattro fratelli, quattro creature mitiche, dagli sconfinati poteri.
Fenice, il più vecchio, creò la vita sulla terra. Simbolo del sole, era il sovrano di Coelum, un regno sopra le nuvole, dove viveva insieme ai suoi tre fratelli. Si racconta che milioni di anni fa versò una singola lacrima nel lago di un piccolo e remoto villaggio di fabbri. Il popolo che vi abitava, e che si abbeverava da quelle acque, acquisì dei poteri e divenne più longevo. Quegli uomini furono presto conosciuti in tutte le terre come i più abili fabbricanti di spade del pianeta. Dotati di infinita saggezza, di una forza sovrumana e di una grande abilità nel combattimento, erano considerati il collegamento tra l’uomo e le quattro creature mitiche. Una singola lacrima di Fenice diede vita a una tra le più magnifiche razze mai viste, quella degli Elfi.
Dragone, il secondo fratello, creò la morte. Lui ritenne che nessuno potesse vivere in eterno, altrimenti le risorse della terra sarebbero presto finite, e insieme a esse la vita stessa del pianeta. Creò così un secondo mondo, separato da quello dei vivi: il Lumen. Un mondo dove le anime degli uomini, se avessero vissuto una vita priva di vizi e di malvagità, avrebbero passato l’eternità in pace, insieme ai loro cari. Se, al contrario, l’anima del defunto fosse stata macchiata dei peccati commessi in vita, le sarebbe spettata una vera tortura: rivivere, in un ciclo infinito, i momenti più bui della sua vita. Solo se si fosse pentita avrebbe potuto riposare in pace nel Lumen.
Grifone, il terzo dei fratelli, plasmò il cielo, i venti e le piogge, che a loro volta crearono i mari, i laghi e i fiumi. Si narra che, quando scendeva sulla terra, la forza della sua caduta era così elevata da innalzare immense montagne.
Infine Pegaso, la più giovane dei quattro, popolò le aride terre con i boschi, le foreste e gli animali. Lei era conosciuta dagli uomini anche con un altro nome, Madre Natura. Al contrario dei fratelli, Pegaso passava la maggior parte del suo tempo sulla terra, in compagnia dei suoi animali, a vegliare sui meravigliosi e indifesi boschi. Scelse inoltre alcuni tra gli uomini più puri di cuore, e donò loro parte del suo potere, creando così due razze potentissime: quella degli Spiriti, alla quale incaricò di vegliare sulla natura durante la sua assenza, e quella dei Maghi, che avevano invece il compito di vegliare su tutti gli esseri viventi.

Vita, Morte, Acqua e Natura, insieme, creavano l’equilibrio della vita terrena.

Secondo la leggenda, le quattro creature immortali si erano prefissate due semplici regole: la prima, che mai avrebbero dovuto attaccarsi tra di loro; la seconda, che non avrebbero dovuto interferire direttamente con la vita degli esseri viventi, per nessun motivo.
Per milioni di anni perdurò la pace, i popoli crescevano, si espandevano, dando vita ai quattro grandi regni degli uomini delle Terre Unite. Elfi e Maghi vivevano in luoghi lontani, oltre i mari, in isole disperse, mentre gli Spiriti vivevano nascosti nei boschi.
Ma una notte, qualcuno decise di turbare questa armonia: Dragone cercò di impossessarsi del potere del fratello maggiore, Fenice, il quale decise di sacrificarsi per impedire al fratello di diventare immensamente potente.
Ad oggi, il reale motivo di questo suo gesto resta ignoto.
Da quel momento il mondo cambiò: le tenebre ricoprirono ogni cosa. Desolazione, guerre e miseria si abbatterono sui popoli delle Terre Unite, dividendoli.
Dragone, con l’aiuto di un Mago, imprigionò Grifone e Pegaso impossessandosi del loro potere e diede inizio a un governo del terrore.
Riuscì a creare un ponte tra il mondo dei vivi e quello dei morti, così il caos iniziò a regnare incontrastato.
Schiacciò con forza tutti coloro che si opponevano al suo dominio, sterminando intere razze finché nessuno osò più contrastarlo.
Dopo qualche tempo, Fenice, risorto dalle sue ceneri, scatenò una violenta battaglia che durò cinque anni. Fu uno scontro di inaudita violenza. Grifone e Pegaso, ancora privi di potere, parteciparono al conflitto, ma nel farlo persero la vita. Fenice, furioso per la perdita, scatenò tutto il suo immenso potere, consumando se stesso e Dragone nella sua fiamma, determinando così la fine per entrambi.
Il ponte che collegava i due mondi si dissolse con la morte di Dragone, riportando l’equilibrio sulla terra.

Col passare degli anni la pace tornò a regnare nelle Terre Unite.

I villaggi distrutti furono ricostruiti, le coltivazioni e i commerci prosperavano e quella delle quattro creature magiche divenne solo un’antica leggenda.
Mille anni dopo la morte dei quattro, un uomo rivendicò il dominio sulle Terre Unite, seminando terrore e morte.
Lui, Goldfire, la reincarnazione del Drago, riportò il male sulla terra; e ora, senza alcuna forza abbastanza potente da fermarlo, regna incontrastato…


Quarta di copertina
Storie delle Terre Unite. Il risveglio della Fenice di Andrea Riccardo Gasparoni

Si racconta che quattro Fratelli, quattro creature leggendarie, diedero inizio alla vita: Fenice, Dragone, Grifone e Pegaso vivevano in sintonia nel Coelum, ed insieme osservavano la crescita delle Terre Unite. Una notte, Dragone distrusse quell'equilibrio. Pegaso e Grifone morirono, e Fenice, il più potente tra i fratelli, consumò sé stesso e il fratello nella Fiamma della Vita. Col passare del tempo la storia delle quattro creature diventò una leggenda, finché Goldfire, reincarnazione di Dragone, portò panico e distruzione nelle Terre Unite, rivendicandone il dominio. Seth, Caleb e Ginevra, giovani ragazzi del regno di Asli, scoprono di essere le reincarnazioni delle Creature. Perseguitati costantemente da Finn, generale dell’esercito nemico, e guidati da Esther, una misteriosa donna della razza degli Spiriti, dovranno imparare a controllare i loro poteri per riunire i Quattro Regni, tentando di porre finalmente fine al regime di terrore del malvagio Goldfire, riportando così la pace nelle Terre Unite.

★★★★★

Il buon giorno si vede dal mattino, dicono, e un buon incipit e una copertina accattivante possono essere il perfetto bigliettino da visita di un libro.
Secondo voi, quante stelline si merita il biglietto da visita di questo libro?

Tutti i nostri incipit:


About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità
Promozione laFeltrinelli


#mammeinviaggio e #gliscrittoridellaportaaccanto su Instagram