Gli scrittori della porta accanto - Non solo libri

Storie delle Terre Unite. Il risveglio della Fenice, di Andrea Riccardo Gasparoni: pagina 69

Storie delle Terre Unite. Il risveglio della Fenice, di Andrea Riccardo Gasparoni: pagina 69

Pagina 69 #167 Storie delle Terre Unite. Il risveglio della Fenice di Andrea Riccardo Gasparoni (Youcanprint). Imprevisti, colpi di scena, esseri fantastici e l'eterna lotta tra il bene e il male.

«Grazie» mi disse con un sorriso colmo di gratitudine alzandosi in piedi con eleganza. «Ora andiamo ad aiutare il tuo amico!» esclamò.
Si diresse verso il retro del carro e prese un bell'arco di legno, a cui era fissata con due fascette in ottone e una filettatura in tela grezza una faretra. La osservai sbalordito scoccare con abilità una freccia e colpire alla base della nuca un uomo con cui si stava battendo Caleb.
Ero stregato da quella grazia, ma mi sforzai di tornare alla realtà. Caleb aveva bisogno di me, stava combattendo con quattro soldati che in quel momento lo stavano accerchiando. Ripresi la spada e mi buttai nella mischia.
In tre battemmo facilmente quei bastardi. Eravamo perfettamente sincronizzati, ci capivamo con uno sguardo coprendoci le spalle a vicenda. La ragazza non era affatto indifesa come mi era sembrata. Era davvero abile con l’arco, con estrema precisione centrava sempre il bersaglio in un punto mortale.
Caleb, d’altro canto, era come un tornado: dotato di forza straordinaria spazzava via tutti quelli che si mettevano sulla sua strada.
Io invece affrontavo un avversario alla volta, amavo il duello e sentivo un fuoco ardente scorrermi nelle vene e guidare i miei movimenti.
La situazione era drammatica: il dolore per la morte di mio padre e la preoccupazione per la sorte dei miei fratelli mi attanagliavano il cuore, ma non mi ero mai sentito più a mio agio nella mia pelle, mai più vivo.

Qualche decina di minuti dopo ci guardammo intorno con aria soddisfatta, godendoci la vista dei soldati a terra.
Avevamo vinto.


Storie delle Terre Unite. Il risveglio della Fenice

Si racconta che quattro Fratelli, quattro creature leggendarie, diedero inizio alla vita: Fenice, Dragone, Grifone e Pegaso vivevano in sintonia nel Coelum, ed insieme osservavano la crescita delle Terre Unite. Una notte, Dragone distrusse quell'equilibrio. Pegaso e Grifone morirono, e Fenice, il più potente tra i fratelli, consumò sé stesso e il fratello nella Fiamma della Vita. Col passare del tempo la storia delle quattro creature diventò una leggenda, finché Goldfire, reincarnazione di Dragone, portò panico e distruzione nelle Terre Unite, rivendicandone il dominio. Seth, Caleb e Ginevra, giovani ragazzi del regno di Asli, scoprono di essere le reincarnazioni delle Creature. Perseguitati costantemente da Finn, generale dell’esercito nemico, e guidati da Esther, una misteriosa donna della razza degli Spiriti, dovranno imparare a controllare i loro poteri per riunire i Quattro Regni, tentando di porre finalmente fine al regime di terrore del malvagio Goldfire, riportando così la pace nelle Terre Unite.




Leggi le altre pagine 69:


Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di farti un giro sul nostro blog? Potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi, iscriverti alla newsletter, per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti, o all'Associazione Gli Scrittori della Porta Accanto APS, per usufruire di promozioni e contenuti dedicati, oppure potresti offrirci un caffè per sostenere il nostro lavoro. Te ne saremmo davvero grat*. Il vostro feedback è davvero importante per noi.

About Stefania Bergo

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
1 commenti

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità