• Un modo lo trovo, Paola Napoleone
  • Mal di terra
  • Dai graffi del cuore nascono parole, di FraSté - Gli scrittori della porta accanto
  • Storie di mare a di orizzonti - Gli scrittori della porta accanto
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Il mare e la nebbia di Rosa Santi
  • Sei mesi di prova
  • Petrolio bollente
  • Copertina del libro
  • La ricamatrice Maurizio Spano
  • Andrà tutto bene
  • Un errore di gioventù   Elena Genero Santoro
  • Telma - Claudia Gerini
  • Il buio d'Etiopa - Nicolò Maniscalco
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • La stanza numero cinque, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni
  • Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni
  • Storie di una assistente turistica
  • Da zero a 69
  • Il tesoro dentro, Elena Genero Santoro - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponti sommersi, di Tamara Marcelli
  • Sulle ali della fantasia di Ornella Nalon
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Anche la morte va in vacanza al lago
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Grilli e Sangiovese
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Nucleo Operativo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ovunque per te, Elena Genero Santoro, PubMe
  • Racconti di stelle al bar Zodiak
  • Ritrovarsi di Loriana Lucciarini - Gli Scrittori della Porta Accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Un angelo protettore
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto

Barbara Gabriella Renzi presenta: Voci di stelle

Barbara Gabriella Renzi presenta: Voci di stelle

Presentazione Libri Intervista a cura di Paola Casadei. Barbara Gabriella Renzi presenta Voci di stelle (Santelli): brevi storie di donne, metaforiche e oniriche, che raccontano il bello e il brutto della vita.

Barbara Gabriella Renzi ha studiato filosofia, lingue e psicologia in Italia e nel Regno Unito e insegna Italiano agli stranieri presso la Technische Hochschule (TH) di Colonia. Ha pubblicato libri di filosofia e antropologia in italiano e in inglese. Ha tradotto storie di vita e racconti sui “The Troubles” nordirlandesi.
Recentemente ha pubblicato Scaglie di sapone, un libro di racconti poetici, Storie di donne, e ha curato un’antologia di donne expat, Parole Migranti con la PAV edizioni. Quindi Storie stellari con edizioni Ensemble e Voci di stelle con CTL.

Voci di stelle

di Barbara Gabriella Renzi
CTL
Narrativa | Poesia
ISBN 978-8833871677
Cartaceo 13,30 €

Sinossi 

La realtà si presenta spesso come una nube complessa e inesplicabile per chi la sa guardare da vicino. Purtroppo, però, si tende spesso a semplificare e la lotta contro barriere visibili e invisibili e il valore delle donne viene sottovalutato. La malattia, o anche semplicemente il disagio mentale, sono spesso considerati polvere fastidiosa da nascondere sotto un tappeto, un niente.
Questo libro, un poco magico e un poco poetico, racconta la nostra forza, quella di noi donne, intendo. Odissea e le sue compagne, tra cui una stella, vi guidano attraverso i meandri della mente umana, dove incontrerete molte donne, diverse l'una dall'altra, una stella, pianeti fantastici e nuvole formate da corde. Le nostre protagoniste sono donne comuni ma è proprio nella loro normalità che vi riconoscerete. Questo libro è formato da una serie di brevi racconti che mostrano la nostra storia di donne, la nostra odissea quotidiana attraverso i colori e le forme di un quadro magico, dipinto usando sabbia, cielo e nuvole.


L'autrice racconta


Benvenuta nel nostro salotto letterario!

Grazie di ospitarmi qui nel vostro salotto. Ne sono lieta ed onorata.

Parlami un pochino di te, così capiamo meglio anche i tuoi scritti.

Ho sempre scritto da quando ero bambina. Per me scrivere è sperimentazione, crescita, gioco ed essenza. Quasi un “da sein”. Scrivo per passione, perché non potrei farne a meno. Non ho mai voluto che la mia arte fosse contaminata da regole esterne, quando scrivo voglio creare il mio mondo che, poi, se sia un riflesso del mondo esterno o della mia mente, lo lascio decidere ai filosofi di professione che ci dicono quanto noi siamo il prodotto esterno e quanto la realtà sia un nostro prodotto. Scrivere per me è essere, l’arte è essere. Senza arte non ci sarebbe vita. Forse le parole sembrano un pochino forti, ma credo che ogni artista mi capisca perfettamente. Non dico che gli artisti vivano artisticamente, ma vivono con un’interpretazione del reale che è la loro arte. Ecco, forse dovrei parlare per me più che per una categoria, incerta in se stessa come ogni categoria, ma credo di non sbagliare troppo quando affermo che l’arte è il nostro velo di pensiero.

Mi hai detto che hai iniziato a scrivere da giovane. Quando e cosa?

La mia maestra mi ha iniziato alla scrittura. Ci faceva scrivere delle belle fiabe a casa. E io mi divertivo un mondo. Poi devo dire che ho iniziato veramente alle superiori con racconti poetici e poesie. Sono stata “spedita” al liceo scientifico quando a me interessavano solo la letteratura e la filosofia, quindi ti puoi immaginare come passavo le ore di matematica. Invece di leggere cercavo di comporre versi nella mia mente. Tutte le superiori sono state veramente una noia mortale, anche perché si fa poca letteratura contemporanea e, almeno nel mio caso, abbiamo passato molto tempo a studiare la vita di scrittori. Insomma, non è stato quello che mi sarei aspettata. Ho cominciato a scrivere durante quel periodo adolescenziale in cui si sente la vita in maniera forte, in cui le sfumature di grigio svaniscono e compaiono solo bianco e nero. Poi ho continuato per anni, ma non ho mai avuto il coraggio di spedire e pubblicare. Il mondo dell’editoria mi sembrava troppo complesso.

Parliamo di Voci di Stelle. Raccontami questo libro con le tue parole.

Voci di Stelle è stato scritto “velocemente in anni”. Ecco, non vorrei sembrare completamente folle, ma questo è quello che è accaduto: ho impiegato anni per finirlo, ma quando scrivevo dovevo finire tutto di getto, quasi come se un cane fosse alle mie calcagna. Poi ho riguardato il tutto lentamente. Il libro si compone di brevi storie di donne, a volte metaforiche e oniriche, che raccontano il bello e il brutto della vita dal punto di vista della protagonista, una donna. Una stella ci guarda dal cielo e ci osserva e conosce le nostre vite. Spesso iniziano con brevi poesie.
Bisbigliavano i mesi di sonno fra i
profondi silenzi.
Bisbigliava la forza fra i ricordi.
Barbara Gabriella Renzi, Voci di stelle
Questa è la poesia iniziale che accompagna il racconto sul bullismo, intitolato: “Una goccia d’acqua non basta!”.

Quali altri temi hai toccato nel tuo libro? Sono temi sociali?

Non so se si possono classificare usando l’etichetta “temi sociali”. Sono sicuramente temi di vita. Parlo di depressione, amori incompresi, ansia, paure. Ne parlo in maniera chiara ma al tempo stesso metaforica. Uso le immagini per chiarire le emozioni. Le immagini a volte sono personali, a volte sono comuni, ma sempre efficaci. Ci tengo in modo particolare a parlare di emozioni, perché spesso la nostra cultura non le tiene abbastanza in considerazione o forse nella giusta considerazione.

Quale racconto parla di depressione?

“Sandra: tristezza in veli di pensieri”. Inizia con una breve poesia.
Sui fiori d’incenso dove dormono le stelle
Trascinava le sue ombre la sera
Sui fiori di luna dove guardavi assorta
Molto tempo dopo i giorni e le stagioni,
pioveva brina.
Barbara Gabriella Renzi, Voci di stelle
Poi il racconto continua descrivendo la vita di Sandra e la sua lotta quotidiana. A un certo punto descrivo i pensieri di Sandra come una narratrice onnisciente, come se fossi nella stanza di Sandra e la osservassi.
Io ti guardo da qui, come ti alzi lentamente dal letto, una spalla alla volta e su con il collo. Ora sei seduta: come uno stridio di uccelli, la tua mente si è svegliata all’idea di abbracciare il tuo bambino di pochi mesi, che piange; hai rubato all’infinito le tue forze, e ti sei alzata per consolarlo, mentre il bimbo di cinque anni che va all’asilo dorme come un angelo nel suo letto nell’altra stanza e non ha sentito nulla. Lo sai che c’è bisogno di te e lasci il tuo dolore nel cassetto insieme alla disperazione.
Barbara Gabriella Renzi, Voci di stelle
Forse questo non è tra le parti più belle del libro, nel senso che non è un pezzo poetico e non ha una scrittura particolarmente raffinata. Qui parlo di qualcosa che spesso si tace, ovvero la depressione post-partum. Ecco, a mio parere certi temi andrebbero insegnati a scuola, come educazione alla vita.

Barbara, è stato un piacere conoscerti meglio. Ti ringrazio per questa intervista. Ho visto che tu dipingi anche. Ci mostri qualcosa, in chiusura?

Grazie a te! Potete trovare alcuni miei quadri sul sito www.lule.me.uk.


Paola Casadei
In origine farmacista e direttore tecnico di laboratorio omeopatico, ha lasciato Forlì per trasferirsi prima a Roma, poi a Montpellier, quindi per dodici meravigliosi anni in Africa (otto in Sudafrica e quattro in Mozambico), dove ha insegnato musica e italiano. Ora risiede a Montpellier con la famiglia.
L'elefante è già in valigia, Lettere Animate Editore.
Malgré-nous. Contro la nostra volontà, traduzione, Ensemble Edizioni.
Dal buio alla luce. Il bisso marino e Chiara Vigo, traduzione, Cartabianca Editore.
Les fivettes, traduzione, Einaudi.

About Davide Dotto

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità
Promozione laFeltrinelli


#mammeinviaggio e #gliscrittoridellaportaaccanto su Instagram