Gli scrittori della porta accanto

Paola Casadei

Paola-casadei









Paola Casadei, in origine farmacista e direttore tecnico di laboratorio omeopatico, dal ’95 ha lasciato Forlì per trasferirsi prima a Roma, poi a Montpellier, quindi per dodici anni in Africa (Sudafrica e Mozambico). Ora risiede a Montpellier, dove si occupa del corso di letteratura italiana per la Dante Alighieri di Montpellier e insegna italiano per stranieri.
Ha pubblicato il suo primo romanzo, L’elefante è già in valigia, con Lettere Animate. Per imparare a scrivere bene, si è dedicata alla traduzione: Malgré-nous. Contro la nostra volontà, di Caroline Fabre-Rousseau, Ensemble Edizioni, 2016. Badawi, di Mohed Altrad, Actes Sud, 2019. Les fivettes, di Eleonora Mazzoni (Le difettose), ed. Einaudi, 2018.
È uscito a maggio del 2020 il suo secondo romanzo, Grilli e sangiovese, CIESSE edizioni, molto più che un giallo romagnolo che per la prima volta parla di entomofagia, scritto a quattro mani con un’amica d’infanzia, Cinzia Tonelli.


I miei libri




Grilli e Sangiovese

Grilli e Sangiovese

Autore: Paola Casadei e Cinzia Tonelli
Editore: CIESSE
Genere: Giallo | Narrativa
ISBN 978-8866603474
Costo ebook: 4,50 €
Amazon
Costo cartaceo: 15,20 €
Amazon
Estate 2017. In una provincia romagnola, a fine agosto tutto sembra scorrere monotono. Cristina, divorziata e single, consuma annoiata le sue ferie in città. Al pari di Luisa e Zaira, le anziane impiccione vicine di casa, osserva i movimenti di Agata, la bella badante polacca di un anziano vedovo, e di Livia, detta “l’Africana”. A curare la regia del chiacchiericcio pare essere Rodolfo, il parrucchiere del quartiere.
Saranno la sua improvvisa scomparsa e una serie di omicidi a favorire l’incontro tra Livia e Cristina che, sino ad allora, si erano studiate a distanza. Con le due donne dovrà fare i conti anche il commissario Ronchi contenendo il loro desiderio di collaborare. In un susseguirsi di eventi, compreso un originale invito a una cena esclusiva a base di grilli e Sangiovese, traffici illeciti di cantaridi e angiomi sulle natiche, il commissario Ronchi, con l’aiuto e, a volte, l’intralcio di Livia e Cristina, forse troverà la casella per ogni tassello.



L'elefante è già in valigia

L'elefante è già in valigia

Editore: Lettere Animate
Genere: Narrativa non fiction | Viaggi
ISBN 9788891109576
Costo ebook: 1,99 €
Amazon
Ibs
Costo cartaceo: 19,89 €
Amazon
Carlotta è una ragazza molto sensibile, ha sedici anni e dopo una vita trascorsa in Africa si trasferisce in Italia, in una città chiusa e borghese del centro nord. Le sue ex compagne di classe sono meticce, russe, francesi, autraliane, e vivono come lei le difficoltà di trasferimenti frequenti e bruschi addii. Passione per le foto, grande affetto per il fratellino adottato, Carlotta all’inizio si sente pesante, con un carico di paure e angosce che tiene nascoste nel cassetto della sua scrivania e che un giorno riesce a rileggere per elaborarle a distanza di tempo. Nell’arco di un anno cerca di costruirsi una nuova vita: riuscirà a sentirsi più leggera ? A trovare un nuovo equilibrio? E chi è Filippo?
Sua madre, Giulia, per compiere il percorso di distacco da tutto quello che l’Africa ha significato per lei utilizza la sua cucina e propone regolarmente ricette africane, bobotie, thieboudienne, caril de camarão. Viaggi, ricordi, amicizie nuove o ritrovate, drammi e speranze completano il quadro del romanzo.
Cosa sarà poi L'origine dell'uomo e della donna secondo la teoria della deriva dei continenti?
Uno vero e proprio Zibaldone legato a sedici anni vissuti in Africa, tra ricordi di viaggi e riflessioni di un’adolescente profonda e sensibile che ora, con l’ennesimo trasloco che la porta a vivere in Italia, vede stravolto il suo mondo e deve trovare il suo posto nella nuova società; conversazioni Skype con le amiche lasciate sul percorso e sparse per il mondo, fotografie della propria vita in espatrio che un bambino africano utilizza per le sue ricerche per la maestra. L’Africa non è una sola, Kapuscinski dice che “…è un vero e proprio oceano, un pianeta a parte, un cosmo eterogeneo e ricchissimo. È solo per semplificare che lo chiamiamo Africa. In realtà, a parte la sua denominazione geografica, l’Africa non esiste.” Non lascia indifferente nessuno, ti marca a vita. Come sarà ora vivere in Italia?

Mi chiamo Carlotta e vivo con un nodo in gola. Ho sedici anni, mi sento sola perché sono diversa da tutte le persone che mi circondano, e questo non mi piace. Non appartengo a nessun luogo. Ho abitato in Africa per cinquemilasettecentosessantaquattro giorni (5764!), per me l’Italia significava solo che la scuola era finita e nonni e cugini mi aspettavano per le vacanze. Ho trascorso un’infanzia felice, ricordo viaggi bellissimi, gran parte dei quali legati al mare: squali, balene e pesci colorati. I miei genitori ridevano spesso, e spesso facevamo safari alla ricerca dei big five nei parchi naturali del Sudafrica e dei Paesi limitrofi, Namibia e Botswana. La prima volta che ho visto la neve ̶ ero in Kenia ̶ avevo nove anni: era bianca come le nuvole. Ora sono qui in Italia. A nessuno importa come mi sento io dentro, cosa penso e cosa vorrei.



I MIEI ARTICOLI




LE MIE RECENSIONI LIBRI E CINEMA


Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di farti un giro sul nostro blog? Potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi, iscriverti alla newsletter, per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti, o all'Associazione Gli Scrittori della Porta Accanto APS, per usufruire di promozioni e contenuti dedicati, oppure potresti offrirci un caffè per sostenere il nostro lavoro. Te ne saremmo davvero grat*. Il vostro feedback è davvero importante per noi.

About Gli Scrittori della Porta Accanto

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
1 commenti
  1. Una famiglia costretta all'espatrio, porta nel cuore un caleidoscopio di emozioni e ricordi del continente africano, dove ha vissuto. Attraverso una magica narrazione, l'autrice trasporta il lettore a rivivere le proprie sensazioni e svela i misteri profondi di questo paese, così variegato e non privo di contraddizioni e sofferenza. Un viaggio, un tuffo, nella natura aspra e sublime e per questo più vera; é questo che il lettore prova sfogliando queste pagine, scritte con grande abilità, piena scorrevolezza e rara poesia.

    RispondiElimina

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità