Peppino Tozzi presenta: Il mio amico gatto

Peppino Tozzi presenta: Il mio amico gatto

Presentazione Libri Intervista a cura di Silvia Pattarini. Peppino Tozzi presenta Il mio amico gatto (Edizioni Del Poggio): un utilissimo manuale per chi vuole e per chi intende adottare un gatto. 

Peppino Tozzi, è nato e vive a Poggio Imperiale, dopo gli studi, ha avuto una prima esperienza di lavoro a Milano dove ha vissuto per cinque anni. Ritornato in Puglia si è dedicato ad attività commerciali in società che non hanno avuto un buon esito. Si è dedicato poi al settore assicurativo, lavoro che ha svolto sino all’età del pensionamento.
La grande passione di Peppino Tozzi è stata da sempre l’informatica e la cultura, e questo amore lo ha portato a creare una piccola casa editrice, Edizioni del Poggio, nell'intento di contribuire alla qualificazione ed al rafforzamento della cultura per mezzo della pubblicazione, della diffusione e della promozione delle opere di autori esordienti e in particolar modo di autori giovani.
Una casa editrice formata per passione da un gruppo di amici, che senza fini di lucro, portano avanti un progetto.
Ma la diffusione della cultura per Peppino Tozzi, passa anche attraverso eventi letterari, così è nato il premio internazionale letterario "Emozioni in bianco e nero" che in ogni edizione vede la partecipazione di circa tremila concorrenti.
Sulla scia dei successi editoriali e del premio è nata la rivista "Pianeta Cultura", rivista del sapere che raccoglie i contributi di eccellenze della cultura, non solo italiani.
Si definisce un artigiano della cultura perché per la pubblicazione, lavora il libro proprio come fa un artigiano per costruire un tavolo, una finestra, una sedia, ecc.

Il mio amico gatto

Il mio amico gatto

di Peppino Tozzi
Edizioni del Poggio
Manuale
ISBN 978-88-97409-94-6
cartaceo 9,00€

Sinossi

Un gatto può diventare un grande maestro di vita per una persona aperta ad imparare.
Un animale domestico è una creatura vivente con i suoi sentimenti, il suo carattere, il suo modo di essere e le sue esigenze.
Va amato, rispettato e capito.



L'autore racconta



Diamo il benvenuto a Peppino Tozzi nel blog Gli scrittori della porta accanto. Rompiamo il ghiaccio con una domanda d'obbligo: come è nata l’esigenza di scrivere questo manuale?

Semplice, amo gli animali. In particolare i gatti mi fanno tanta tenerezza e li ritengo i più intelligenti fra gli animali domestici. Gli occhi di un gatto sanno parlarti. Riconosci facilmente le sue emozioni e la sua vicinanza vuol dire tante cose: ha bisogno d’affetto e dona tanto affetto. Ecco, un gatto è qualcosa di più di un animale: la sua presenza non ci fa mai sentire soli.

La copertina del manuale è molto accattivante e balza subito all’occhio: è stata una tua scelta?

Certamente, cercavo una copertina che doveva colpire l’immaginazione e risvegliare i buoni sentimenti anche in chi non ha un gatto. Gli occhi del gatto sembrano frugarti nell’animo. Tra l’altro la copertina è il vestito del libro: deve incuriosire ed affascinare, mi pare di essere riuscito in questi intenti.

Com’è strutturato Il mio amico gatto?

È un libro-manuale utilissimo per chi vuole e per chi intende adottare un gatto. C’è una risposta per ogni possibile quesito. Come noterete, il libro è corredato da immagini che ne rendono più godibile la lettura.

Una curiosità: la domanda più inflazionata che non può mancare in un manuale sui gatti?

Di solito mi chiedono "come si fa a tenere un gatto?", oppure “non crea problemi avere un gatto?”
La mia risposta è sempre: occorre avere inizialmente una buona dose di pazienza, meno, rispetto ad altri animali domestici. Il gatto è un animale molto intelligente e si inserisce benissimo nell’ambito familiare.

Ogni gatto, come ogni essere umano ha un proprio carattere e può provare sentimenti, come li manifesta?

Sono convinto che ogni animale abbia dei sentimenti “umani”: soffre, gioisce, gioca, se sei triste pare capirlo e cerca di starti vicino il più possibile: è un amico sincero che non tradisce come certi amici a due gambe.

Citi così: «Un gatto può diventare un grande maestro di vita per una persona aperta ad imparare». Ci argomenti il perché?

Altroché, un gatto ci può insegnare ad essere indipendenti, ad essere più ordinati, a non esagerare nei nostri comportamenti quando altri ci contestano, a vivere con umanità nei confronti del prossimo, perché l’amore per il gatto ci porta ad amare di più la nostra famiglia.

Chi ama gli animali sa che è una grande fortuna incontrarli. Si può affermare che anche il gatto, come il cane, è il migliore amico dell’uomo?

Ogni animale domestico può essere considerato il migliore amico dell’uomo, ma il gatto ha qualcosa in più: ha la riconoscenza che non tutti gli animali hanno. Se il gatto accetta di stare con te, non lo fa per necessità, ma per il piacere che emana dalla sua “personalità”.

Che consigli ti senti di dare a chi vuole adottare un gatto per la prima volta e non ha mai avuto animali?

Come dicevo prima, occorre avere pazienza e una grande convinzione di fare una cosa giusta. Non dimentichiamo che molti anziani che vivono da soli trovano conforto nella compagnia di un animale domestico, soprattutto se questo è un gatto.

Chi è il lettore ideale di questo manuale?

Il lettore ideale è chi ama gli animali, nel nostro caso chi vuol apprendere il modo migliore per convivere con un gatto. Ma anche chi possiede da più tempo un micio, può rinfrescare o confrontare le sue nozioni sul come tenerlo in casa.

Ora parliamo un po’ di te. Che tipo di lettore è Peppino Tozzi? Preferisci sfogliare le pagine dei libri, annusare il profumo delle pagine, oppure prediligi le nuove tecnologie e leggi gli ebook?

Ho già risposto altre volte a questa domanda. Per me il libro è godevole solo se si possono sfogliare le sue pagine e sentire il profumo della carta. Dieci anni fa qualcuno già celebrava i funerali al libro tradizionale, ma bisogna riconoscere che questa terribile pandemia, oggi, ha fatto riscoprire la lettura comodamente seduti in poltrona a differenza delle diavolerie elettroniche od altro. Non disdegno comunque le nuove tecnologie, le due cose possono tranquillamente convivere.

Progetti per il futuro: ci sono nuovi lavori in corso, nuove pubblicazioni o ambizioni particolari?

Io personalmente sto lavorando alla stesura di un manuale che parla di Reiki, (una tecnica giapponese, immediata e naturale, che, usando le proprie mani, permette di riequilibrarsi e ritrovare il benessere psichico e fisico) essendo un Reiki Master a chi acquisterà il libro darò la possibilità di ricevere gratuitamente l’attivazione al primo livello. Ma di questo ne parleremo in seguito. Invece per quanto riguarda la casa editrice, le edizioni del Poggio vivono sul volontariato di pochi amanti della cultura che aiutano nella scelta dei libri da pubblicare. Abbiamo diverse proposte di pubblicazioni, alcune le abbiamo scelte (saggistica, manuali, storia nazionale e storia locale, tradizioni e folklore, gastronomia, ecc.) e quanto prima andranno in stampa. Ambizioni particolari? Certo, creare una collana di reprint per pubblicare libri dimenticati, ma che hanno attualmente una loro valenza.

Ringrazio Peppino Tozzi per essere stato con noi, in bocca al lupo con Il mio amico gatto e per i progetti futuri.

Silvia Pattarini

Silvia Pattarini

About Silvia P.

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità
Promozione laFeltrinelli