Gli scrittori della porta accanto

Chiara Rossi presenta: DAD: Divertendosi A Distanza

Chiara Rossi presenta: DAD: Divertendosi A Distanza

Presentazione Libri Intervista a cura di Silvia Pattarini. Chiara Rossi, 11 anni, presenta DAD: divertendosi a distanza (Pubme - Collana Gli Scrittori della porta accanto KIDS): un avventuroso viaggio tra i libri e i personaggi più famosi.

Chiara Rossi è una studentessa nata a Pisa il 26 novembre 2010 e vive a Ponsacco.
Le piace viaggiare con il suo camper alla scoperta di nuovi luoghi e ama tanto leggere. Tra una pagina e l’altra impugna il suo fioretto e tira di scherma.
Nel tempo libero cura la sua pagina YouTube Chiara e la stanza libri dove condivide le sue letture.
Nel 2018 il suo racconto “La ragazza delle palline di Natale” è stato pubblicato nella raccolta di Racconti assortiti di Natale.
Ama la scuola e ha un gatto che ogni tanto gli porta delle prede in casa.


DAD Divertendosi A Distanza

DAD
Divertendosi A Distanza

di Chiara Rossi
illustrazioni di Roberto Rossi
PubMe – Collana Gli Scrittori della Porta Accanto KIDS
Narrativa per bambini 10+
ISBN 978-8833669687
cartaceo 8,00€
ebook 2,99€

Sinossi

Durante una lezione in DAD, in pigiama e pantofole, Chiara si ritrova a viaggiare tra scenari fantastici, di libro in libro, attraversando mondi dove giocare in libertà con i propri amici e i protagonisti delle tante storie lette, a volte scontrandosi con loro. Harry Potter, Mulan, Capitan Uncino, il GGG, tanti sono i personaggi che incontrerà in un viaggio emozionante e avventuroso, durante il quale dovrà affrontare delle prove e dimostrare coraggio, altruismo, gentilezza, intuito, umiltà.
Ma sarà davvero tutto reale? O è solo un sogno a occhi aperti per fuggire dalle limitazioni della pandemia?

«Ho cambiato sfondo allo schermo del computer, ho trovato una bellissima biblioteca con una scrivania e una lampadina accanto. L’ho fissato intensamente fino a perdermi nei miei pensieri e ora, magicamente, mi ritrovo qui, in questa stanza senza entrata né uscita. Tra le note del pianoforte continuo a sentire da lontano la spiegazione della maestra. Sono nel panico: ma si sarà accorta che non ci sono più?»
Età di lettura 10+


L'autrice  racconta


Chiara Rossi ciao, benvenuta sul blog Gli scrittori della porta accanto.  So che questa è la tua prima intervista scritta, quindi iniziamo con domande facili. Quanti anni hai e che classe fai?

Buongiorno, ho quasi undici anni e frequento la prima media.

Sei così giovane che devo assolutamente chiederti: da quanto tempo scrivi?

Qualche anno fa un mio racconto "La ragazza delle palline di Natale” è stato scelto per essere pubblicato su un libro di racconti di Natale venduto in beneficenza. Scrivo in effetti da poco, ma ho sempre inventato piccoli racconti. Ricordo che fin da piccola, ma anche ora, con mio padre giochiamo a un gioco inventato da noi, a turno si elencano i personaggi della favola e l’altro deve inventarne una.

Ci racconti com’è nato il progetto, l’idea di questo bel libro DAD: Divertendosi A Distanza?

L’idea è nata per caso. Avevo appena finito una lezione in DAD e stavo giocando con il programma della videolezione cambiando gli sfondi. Tra questi ne trovo uno con una grande libreria, una scrivania e una lampada accesa. Io che adoro i libri avrei voluto entrare e vivere in quella stanza. Fissavo intensamente il video che mi vennero in mente le grandi librerie di Hogwarts. Dopo pranzo per non dimenticare l’idea e la sensazione scrissi un bel po' di pagine e da lì non mi sono fermata per giorni fin quando non ho finito il mio lavoro.

I libri sono la tua vita e hai creato una bella pagina social e un canale YouTube che si chiamano Chiara e la stanza dei libri. Davvero la tua stanza è piena di libri, che genere di libri sono?

La mia stanza è veramente piena di libri non solo nella libreria ma anche nell’armadio. Molti sono fantasy, tra cui tutta la saga di Harry Potter, Twilight e poi classici, biografie di personaggi famosi e racconti per ragazzi.

Chiara, qualche settimana fa hai partecipato a un bellissimo evento letterario organizzato dalla nostra associazione Gli Scrittori della porta accanto Aps, dove hai avuto l’occasione di incontrare Piergiorgio Pulixi, che ha tenuto un corso di scrittura e poi ha presentato il suo ultimo libro. Ti va di raccontarci le tue impressioni? Cosa prova una ragazzina davanti a un grande scrittore ?

Secondo me è stata una bellissima esperienza che ho fatto, ho imparato molte cose per scrivere meglio e conoscerlo mi è servito come stimolo a scrivere ancora.

Piergiorgio è un grande maestro, gentile, disponibile, molto umano. Qual è stata, per te, la parte più interessante dell’evento?

La lezione è stata tutta interessante, ho imparato tanto e avrei voluto che non finisse mai. La parte più interessante è stata quando ha spiegato che anche un racconto o film comico nasce da un dramma.

E la parte più emozionante, quella che ti ha fatto battere forte il cuore?

È stato tutto emozionante perché per me è stata una grande gioia passare del tempo con uno scrittore come lui.

Quanto tempo hai impiegato a realizzare DAD: Divertendosi A Distanza e perché hai scelto questo titolo?

Ho impiegato qualche settimana e il titolo è nato cambiando le parole di Didattica a distanza.

La tua protagonista è una studentessa alla prese con la DAD che si annoia un po’, così decide di farsi un bel viaggio, a tratti rocambolesco, tra i libri famosi. Una bella idea. Ci riveli qualcos'altro sul libro?

Nel libro passo da una storia all’altra utilizzando degli oggetti che trovo per caso intorno a me. Sono storie che ho letto durante il lockdown e non solo. Rappresentano i miei personaggi preferiti e mentre li leggevo volevo entrare nel libro e vivere le loro avventure. Così in un certo modo ho realizzato il mio sogno.

Perché hai scelto di scrivere DAD: Divertendosi A Distanza in prima persona? È stata una scelta narrativa o ti è venuto spontaneo?

L’idea è nata spontanea giocando con le immagini sul computer e poi prendendo spunto dalle mie letture e personaggi preferiti. Ho sempre sognato di seguire una lezione di magia a Hogwarts oppure di parlare con il GGG o partecipare alla festa del non compleanno in Alice nel paese delle meraviglie.

Tutte queste storie si trovano nel tuo libro? Come lo hai strutturato per tenerle insieme?

Il libro passa da una storia all’altra rappresentate dai miei personaggi preferiti divisi in capitoli e ha delle bellissime illustrazioni.

Le illustrazioni, è vero. Hanno una notevole freschezza narrativa, le hai disegnate tu?

No, non le ho disegnate io, veramente non sono tanto brava. Le illustrazioni sono di mio padre che a differenza di me è molto bravo.

Facciamo i complimenti anche al papà per i bellissimi disegni, allora. Ogni autore nel proprio scritto lascia sempre qualche piccola traccia di se stesso. Pure essendo un’opera di pura fantasia, ci sono riferimenti autobiografici?

Sì, tanti. Parla della Dad e del brutto periodo che stiamo attraversando e della voglia di uscirne e vivere una vita normale. Poi tutti i personaggi raccontati sono quelli da me amati. Nel libro oltre a me sono presenti dei miei amici.

Che brava, hai avuto proprio una splendida idea! C’è una morale nella favola?

L’amore verso i libri e la lettura che mi hanno fatto compagnia e che mi farà compagnia in tutti i momenti della mia vita.

Prima di salutarti ti chiedo: progetti per il futuro?

Da pochi giorno mi è venuta un’idea, spero di trovare il tempo e la voglia di svilupparla...

Ringraziamo Chiara Rossi per essere stata con noi e in bocca al lupo per questo libro, che vi consiglio di leggere coi vostri ragazzi, e per i tuoi progetti futuri!



Silvia Pattarini
Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di farti un giro sul nostro blog? Potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi, iscriverti alla newsletter, per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti, o all'Associazione Gli Scrittori della Porta Accanto APS, per usufruire di promozioni e contenuti dedicati, oppure potresti offrirci un caffè per sostenere il nostro lavoro. Te ne saremmo davvero grat*. Il vostro feedback è davvero importante per noi.

About Silvia P.

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità