Gli scrittori della porta accanto

Creature fantastiche in mostra a Cles fino al 16 ottobre

Creature fantastiche in mostra a Cles fino al 16 ottobre

Arte Di Lara Zavatteri. Creature fantastiche. Animali tra mito e realtà da Dürer a Cracking Art in mostra, fino al 16 ottobre, tra il Palazzo Assessorile e le vie del centro a Cles, in Valle di Non.

Inaugurata a luglio e curata da Lucia Barison, la mostra Creature fantastiche. Animali tra mito e realtà da Dürer a Cracking Art parte all’interno del palazzo medievale per proseguire poi all’esterno, per le vie del centro, dove si trovano sculture in plastica della Cracking Art tutte da scoprire.

Palazzo Assessorile, una delle perle della Valle di Non, custodisce affreschi cinquecenteschi di Marcello Fogolino che raffigurano appunto animali e creature fantastiche, punto di partenza della mostra.

Oltre agli affreschi all’interno del palazzo si trovano opere di artisti come Guercino, Albrecht Dürer, Renato Guttuso, Giorgio de Chirico, Pablo Picasso, Alighiero Boetti, Giacomo Balla, Fortunato Depero, Antonio Ligabue e Fausto Melotti. Accanto a queste si possono ammirare numerose opere di artisti contemporanei che in vari modi hanno voluto far “vivere” attraverso dipinti e sculture animali reali, mitologici, esseri per l’appunto fantastici, nati dalla fantasia e creatività di artisti regionali e non.
Sempre nelle sale del palazzo si possono scoprire anche vere creature “strane”, come una trota fario del Settecento che ha la particolarità di avere due bocche. Curiosità bestiali per una mostra tutta incentrata sugli animali, veri o immaginari che siano.

Come detto la mostra Creature fantastiche prosegue anche all’esterno, tra le vie di Cles, dove si possono scoprire elefanti, orsi, lupi, chiocciole, gatti, cani, rondini tutti realizzati in plastica rigenerata colorata e con colori vivaci.

Fanno parte della Cracking Art, movimento artistico che si occupa di creare proprio questo tipo di installazioni. L’idea della Cracking Art, che ha popolato di animali molte zone d’Italia e del mondo, è quello di porre l’attenzione su vari temi, in particolare sull’ambiente, la natura e gli animali.
Alcuni animali della Cracking Art si sono visti quest’anno ai Giardini reali superiori di Torino mentre nel 2001 sono state create tartarughe dorate per la Biennale di Venezia, al fine di porre l’attenzione sulla necessità di salvaguardarle.

Il Comune di Cles aderisce inoltre al progetto Arte Rigenera Arte.

C'è quindi la possibilità per i visitatori della mostra di acquistare a Palazzo Assessorile una rondine di Cracking Art, in cento esemplari disponibili, il cui ricavato verrà impiegato per un altro progetto culturale del territorio.
La mostra di Cles è aperta lunedì pomeriggio con orario 14:30 – 18:30 e da martedì a domenica anche la mattina ore 10:00 – 12:00. Ingresso 2€, gratuito sotto i diciotto anni di età o in occasione di eventi collaterali.
Creature fantastiche. Animali tra mito e realtà da Dürer a Cracking Art: da non perdere, per scoprire gli animali e le creature fantastiche di ieri, con gli affreschi del Palazzo Assesorile, e di oggi, grazie alle opere degli artisti contemporanei e alle sculture della cracking art visibili nel centro storico.

Lara Zavatteri


Lara Zavatteri

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di iscriverti alla newsletter per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti? Potresti anche iscriverti all'Associazione Gli Scrittori della Porta Accanto APS, per usufruire di promozioni e contenuti dedicati o semplicemente offrirci un caffè e sostenere il nostro lavoro. Te ne saremmo davvero grat*!
Oppure potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi di questo articolo (puoi commentare con Blogger o Facebook), il tuo feedback è davvero importante per noi.
NB: Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi della immagine o della onorabilità di terzi, razzisti, sessisti, spam o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.

About Davide Dotto

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
0 commenti

Posta un commento

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Pubblicità
Prenota il tuo viaggio in Italia con Booking.com



Libri in evidenza


Pubblicità