Gli scrittori della porta accanto

Regalare un libro a Natale è una buona idea?

Regalare un libro a Natale è una buona idea?

Professione lettore Di Lara Zavatteri. Regalare un libro a Natale è sempre una buona idea. Ecco perché.

Le festività si stanno avvicinando e con loro anche la solita frenetica corsa ai regali. Perché invece non cercare qualcosa che vada sempre bene per tutti, anche per chi legge poco? Sì, sto proprio parlando di un libro, sempre gradito per chi è un lettore assiduo, ma non solo.
Per esempio, per chi non ama molto leggere si possono regalare libri fotografici, graphic novel, oppure riuscire a trovare un argomento di cui la persona è appassionata e regalarle un libro su quello, ad esempio il fai da te o i viaggi.

Perché regalare un libro a Natale?

Ci sono molti motivi per cui regalare un libro a Natale, eccone alcuni.
  1. Un libro fa compagnia.
    Molte persone sono sole, certamente un libro non sostituisce la presenza di qualcuno, ma leggere permette di sentirsi meno soli.
  2. Un libro può aiutare.
    Leggendo un libro la persona può identificarsi nel o nei personaggi e dalle loro storie capire come o trovare gli spunti giusti per stare meglio.
  3. Un libro permette di estraniarsi dal mondo, almeno per un po'.
    Leggere vuol dire immergersi in altri universi e, almeno per un poco, dimenticare tutto, come se facessimo parte della storia e potessimo lasciare tutto da parte finché leggiamo.
  4. Un libro regala emozioni.
    Un libro è in grado di farci ridere, piangere, sorridere, ricordare. Insomma un libro è capace di suscitare emozioni in noi e per questo i libri sono tanto preziosi.
  5. Un libro permette di conoscere di più e approfondire argomenti che ci piacciono.
    Che sia un periodo storico, l’arte, un personaggio, leggendo ampliamo i nostri orizzonti.
  6. Un libro fin da bambini.
    Regalare libri ai bambini permette di avvicinarli fin da piccoli alla lettura.
  7. Un libro da collezione.
    Può essere per un anniversario, oppure qualcosa che è accaduto, a esempio quest’anno la morte della regina Elisabetta. Ma i libri da collezione sono anche quelli che magari già la persona possiede, ma che sono stati pubblicati magari con qualche integrazione del testo, o con una copertina speciale o con illustrazioni dove prima non c’erano. Insomma i libri sono anche da collezionare.
  8. Un libro c’è sempre, si può leggere e rileggere.
  9. Ovviamente per chi ama leggere, un libro è un regalo stupendo!
    Perché chi legge non si stanca mai di trovare e scoprire nuove storie e di perdersi tra le pagine.

Cartaceo, ebook o audiolibro?

Voi cosa preferite? Un libro nel formato cartaceo, un ebook o un audiolibro?
Il libro, per me, è un libro cartaceo. Un libro cartaceo, rispetto a un ebook, lo puoi toccare, sfogliare, puoi sentire il profumo delle pagine, puoi mettere un segnalibro che ti piace, tutte cose che con un libro in formato digitale non si possono fare. Il profumo della carta è per me irrinunciabile, così come poter toccare le pagine, sentirne la consistenza.
E quante volte avete acquistato un libro da regalare e l’avete invece tenuto per voi?
Un libro è come un amico, per tutti i motivi scritti sopra e tanti altri, per questo un libro è sempre un bel regalo, anche a Natale.

Lara Zavatteri


Lara Zavatteri

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di iscriverti alla newsletter per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti? Oppure potresti sostenerci acquistando tazze letterarie, magliette, borse di tela, borracce e puzzle ispirati ai nostri libri o semplicemente offrirci un caffè. Te ne saremmo davvero grat*!
Oppure potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi di questo articolo (puoi commentare con Blogger o Facebook), il tuo feedback è davvero importante per noi.
NB: Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi della immagine o della onorabilità di terzi, razzisti, sessisti, spam o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti a insindacabile giudizio degli autori stessi.

About Davide Dotto

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
0 commenti

Posta un commento

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Pubblicità
Prenota il tuo viaggio in Italia con Booking.com



Libri in evidenza


Pubblicità