Gli scrittori della porta accanto

Giornata mondiale della risata: 4 libri scelti per voi

Giornata mondiale della risata: 4 libri scelti per voi

Professione lettore Di Stefania Bergo. Giornata mondiale della risata: quattro libri umoristici e irriverenti scelti per voi, da accompagnare con infusi del buonumore o un buon bicchiere di vino brioso, per qualche ora di serenità e leggerezza.

Oggi è la Giornata Mondiale della Risata, conosciuta internazionalmente come World Laughter Day. È stata istituita in India da Madan Kataria, fondatore del movimento internazionale dello Yoga della risata, e fissata per la prima domenica di maggio.
Perché questa giornata? Perché a volte la leggerezza è necessaria per arrivare a sera senza sentirsi sopraffatti, perché ridere insieme – la famosa "sana risata" – può aiutarci a costruire un mondo più accogliente, pacifico, condiviso. Questo il senso della Giornata Mondiale della Risata nelle intenzioni del suo ideatore.
Del resto, la "sana risata" – quella di pancia, quella che non schernisce, quella condivisa – è un'emozione positiva capace di innsecare una sorta di effetto domino grazie al meccanismo dei neuroni a specchio. Le conseguenze sul nostro benessere psicofisico sono note, vanno oltre il semplice divertimento.
Quelli che vi suggerisco sono libri umoritstici per ridere tra le righe e trascorrere qualche ora in leggerezza. Magari da abbinare a un infuso o una tisana con erbe che favoriscano il buoumore o, perché no, a un buon bicchiere di vino leggero – uno solo! – o una birra fresca. Ricordando che condividere è il modo migliore per amplificare i benefici.
Bisogna ridere prima di essere felici, per non rischiare di morire senza avere riso. Jean de La Bruyère

Una lettura sarcastica della maternità, da accompagnare con un infuso freddo di frutti di bosco o un bicchiere di Lambrusco.


Confessioni di una #badmum

di Elena Genero Santoro
PubMe – Collana Gli Scrittori della Porta Accanto
Narrativa umoristica | Humour
ISBN 978-8833668123
Cartaceo 10,00€
Ebook 2,99€

Quarta

Cosa deve fare una madre per essere considerata una #goodmum con tutti i sacri crismi? Allattare fino allo svenimento e fino a perdere i capelli. Abituare il proprio Neonato all'indipendenza facendolo dormire sempre nella sua culla. Usare con i Signori Figli un tono fermo ma gentile e non alzare mai la voce. Al mattino svegliarli con estrema dolcezza per accompagnarli puntuali a scuola. Scegliere gli istituti scolastici con i programmi formativi migliori. E tante altre cose che i manuali di pedagogia elencano e che io mi guardo bene dal mettere in pratica. Perché io sono una #badmum e queste sono le mie #confessioni.
Che restino tra noi e tra quelli che seguono la mia rubrica su Facebook.


Cinico umorismo per sbirciare nella mente di un aspirante latin lover, da accompagnare con una briosa tisana alla vaniglia o una birra Golden Ale.


Ancora e mai più
(nelle mutande)

di Andrea Pistoia
PubMe – Collana Gli Scrittori della Porta Accanto
Umoristico
ISBN 979-1254581056
cartaceo 15,00€
ebook 2,99€

Quarta

«Lo so, sono lunatico. O meglio, da clinica psichiatrica. Quindi, rinchiudetemi e buttate via la chiave prima che faccia altri danni. Oppure lasciatemi libero e godetevi lo spettacolo.»

Può un amore tradito dare il colpo di grazia a tutto ciò che di buono c’è in Edmondo, detto Mondo, spingendolo a manifestare il suo lato più irriverente e cinico?
Da un ventitreenne che vacilla continuamente tra il complesso di Edipo e quello di Rocco Siffredi, gettato nella fossa delle leonesse milanesi, non ci si può aspettare di certo la resa. Affronterà mirabolanti avventure sperando quanto meno di trovare un po’ di felicità “sottocoperta”, in una Mission Impossible tra ragazze della Milano modaiola snob, insicure o mentalmente instabili, e seduttori più agguerriti e implacabili di lui. E cosa può fare se non chiedere aiuto ai suoi sempre-ingrifati amici e al suo datore di lavoro, maestro nell’arte amatoria?
Un romanzo umoristico narrato in prima persona che ci porta dentro la mente di un aspirante latin lover. Per arrivare alla conclusione che Mondo è semplicemente un bravo ragazzo immischiato negli ingranaggi della vita, che sopravvive alternando cinismo acuto a inaspettata sensibilità, comicità spicciola da scaricatore di porto a intelligenza arguta.


Ridere del maschilismo per demolirlo, una lettura irriverente da accompagnare con un infuso alla menta o un bicchiere di Vermentino.


Da zero a 69

di Andrea Pistoia
PubMe - Gli scrittori della porta accanto
Romanzo breve
ISBN 9788833663241
cartaceo 9,00€
ebook 2,99€

Quarta

Esistono ancora ragazzi volgari e maschilisti o sono solo personaggi di film politicamente scorretti? Esistono. Anzi, proliferano, specialmente nei locali notturni durante i week end, quando uomini seri ed equilibrati si trasformano in dei Mister Hyde con un unico chiodo fisso in testa.
Ne è dimostrazione lampante Odino che, dopo un incontro amoroso concluso nel peggiore dei modi, senza un appagante e glorioso happy ending, si libera dei pochi freni inibitori rimasti per seguire la propria megalomania. Gli danno man forte i suoi bislacchi amici: un estimatore delle “diversamente sexy”, un assiduo frequentatore di prostitute e un “cuore puro” tanto monogamo quanto sottomesso alla propria bella.
Contro una società che li vorrebbe adulti e responsabili, loro non possono che reagire da eterni Peter Pan perennemente sovreccitati. Goliardiche nottate tra bar di periferia e discoteche, alcool a fiumi e sesso usa e getta sono il miraggio che indica loro la strada verso quella che ritengono essere la Felicità... Mostrando una volta di più la loro natura di odiosi antieroi, cinici maschilisti, ridicoli playboy.


Il mito del posto fisso raccontato con ironia, da accompagnare con una tisana al limone e zenzero o un bicchiere di Prosecco.

Sei mesi di prova

di Federico Fantini
PubMe – Collana Gli Scrittori della Porta Accanto
Narrativa
ISBN 978-8833666150
cartaceo 12,00€
ebook 2,99€

Quarta

Non pago di essere nato e cresciuto nella città di R., ha pure trovato impiego a pochi chilometri da casa, per la gioia di sua madre, dalla quale ha un’intensa dipendenza psicologica. Ha una sorella maggiore, Emilia, e due nipoti scatenati. Gli piace chiacchierare con gli amici davanti a una birra e ha un rapporto controverso col caffè. Ha una passione sfrenata per i fumetti della Marvel e il sogno di un contratto a tempo indeterminato nella sua azienda, la “prima in Italia nel suo settore”.
Riuscirà a ottenere il tanto agognato posto fisso? Riuscirà a entrare nelle grazie della sua responsabile, Paola Zara?

«Il lavoro è come una scatola in cui chi è fuori vorrebbe entrare e chi è dentro vorrebbe uscire.»



Stefania Bergo


Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di iscriverti alla NEWSLETTER SETTIMANALE per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti? Oppure potresti offrirci UN CAFFÈ o sostenerci acquistando i GADGET ispirati ai nostri libri. Te ne saremmo davvero grati!
Oppure potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi di questo articolo, il tuo feedback è davvero importante per noi.
NB: Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Tuttavia, verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi della immagine o della onorabilità di terzi, razzisti, sessisti, spam o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti a insindacabile giudizio degli autori stessi.

About Gli Scrittori della Porta Accanto

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
0 commenti

Posta un commento

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Parole chiave


Pubblicità
Prenota il tuo viaggio in Repubblica Dominicana




Libri in evidenza