Gli scrittori della porta accanto

Recensione: Iside e lo Sciamano di Phoenix, di Giovanni Gnecchi

Recensione: Iside e lo Sciamano di Phoenix, di Giovanni Gnecchi

Libri Recensione di Andrea Pistoia. Iside e lo Sciamano di Phoenix di Giovanni Gnecchi (Youcanprint). Un condensato di nozioni, dalla medicina alternativa all’esoterismo alla religione egizia, ma anche un libro di autoaiuto per gli insegnamenti tra le righe.

Fin dalle prime pagine s’intuisce quanto Iside e lo sciamano di Giovanni Gnecchi sia originale e spiazzante al tempo stesso. Innanzitutto, la protagonista è Iside (sì, proprio lei: la dea egizia), intenzionata a suicidarsi pur cercando ancora una via di salvezza. Decide così di interpellare il miglior psicologo sulla piazza: il defunto Erickson, soprannominato “Lo sciamano di Phoenix”.
Lo contatta più volte in sogno per chiedergli aiuto e da queste conversazioni la dea resta ogni volta stupita e destabilizzata. Ericsson infatti le pone domande esistenziali che la spingono a mettersi in discussione, a ridimensionare se stessa e la sua visione della vita. E ad aiutarla a superare i suoi blocchi e paure con i loro modi singolari accorrono anche due donne sagge e profonde: Miriam, Shakti.

La narrazione non si limita alla storia di Iside, ma si intreccia anche con la vita e le vicende di Caterina, una donna sottomessa e con un passato doloroso.

Iside e lo sciamano di Giovanni Gnecchi segue le vicissitudini della dea e della donna, le quali cercano di affrontare le proprie zone d’ombra evitando al tempo stesso di esserne fagocitate.
Ma veniamo a questo punto al mio giudizio dopo la lettura.
Ho trovato azzeccato il fatto che il libro sia stato scritto su più livelli, in modo da lasciare qualcosa al lettore indipendentemente dalla sua sensibilità e cultura. Un primo livello è quello di un romanzo di fantasia che tratta argomenti drammatici e tristemente attuali: di donne che lottano ogni giorno contro i propri demoni causati da un passato che pesa sulle loro menti e i loro cuori.

Iside e lo sciamano è anche un libro di helpself.

Certi consigli dei comprimari forniti alle protagoniste possono tranquillamente adattarsi alla nostra vita. È anche un condensato d’informazioni e nozioni insolite che spaziano dalla medicina alternativa all’esoterismo alla religione egizia. Ciò dimostra quanto l'autore abbia una cultura che abbraccia campi e letture “di nicchia” (esempio lampante la citazione di Castaneda e dal suo romanzo L'arte di sognare nonché ovviamente alcuni concetti di Erickson tratti da La mia voce ti accompagnerà).
Ecco perché il fatto che sia a più livelli può essere apprezzato da chiunque, indistintamente, poiché ognuno presenta delle chicche che rendono il libro ricco di sfaccettature inaspettate e coinvolgenti. Quindi, che noi cogliamo l'aspetto drammatico, onirico, spirituale o esoterico dell'opera, ciò non toglie che il libro ci lascerà qualcosa dentro.

Un libro veramente curioso sia per la storia che per il modo in cui viene narrata.

L'opera oscilla tra momenti drammatici e poetici, da profondi a illuminanti, spaziando da episodi commoventi e tragici che gelano il cuore.
In più, la presenza di Caterina e della sua amica Nicole resta un’incognita per gran parte del romanzo, al punto che ci si domanda più volte: “Ma cosa c'entrano con Iside ed Erickson?”
Ciò mantiene alta la curiosità e l’interesse del lettore e lo spinge a proseguire la lettura per capire il legame tra le due donne, la dea e gli altri comprimari.
Non solo, durante la lettura compaiono anche altri personaggi (uno in particolare che non ci si aspetterebbe di trovare in un romanzo), i quali all’inizio sembrerebbero fuori posto o inseriti per ottenere il classico colpo di scena, ma che alla fine trovano la loro giustificazione e utilità, dimostrando come “nulla accade per caso”.
Questo è il motivo per cui consiglio la lettura di questo romanzo, sia per la storia in sé sia per ciò che si cela tra le righe, nonché per le conoscenze fuori dall’ordinario che si possono acquisire.


Iside e lo sciamano di Phoenix
Il risveglio della dea

di Giovanni Gnecchi
Youcanprint
Spiritualità
ISBN 979-1221414615
Cartaceo 15,00€
Ebook 5,49€

Quarta 

Iside, la Dea della Maternità, della Fertilità e della Magia, dopo aver viaggiato per millenni attraverso lo spaziotempo, precipita ai giorni nostri, durante l'Oscura Era dell'Incoscienza – il Kali Yuga – e perde memoria di Sé e del suo Potere. È depressa, svuotata e pensa di farla finita. In suo aiuto accorre il Dio dei Sogni, Morfeo, che proprio nei sogni la mette in contatto con Milton Erickson, uno degli psiche-terapeuti più innovativi del secolo scorso, tanto da essere soprannominato "Lo Sciamano di Phoenix" per via degli straordinari risultati che ottenevano i suoi pazienti durante e dopo le sue sedute. Inizia così un'avventura dentro e fuori di sé, che la porterà a riscoprire conoscenze ancestrali e a ritrovare la Via del Cuore.

Andrea Pistoia


Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di iscriverti alla NEWSLETTER SETTIMANALE per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti? Oppure potresti offrirci UN CAFFÈ o sostenerci acquistando i GADGET ispirati ai nostri libri. Te ne saremmo davvero grati!
Oppure potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi di questo articolo, il tuo feedback è davvero importante per noi.
NB: Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Tuttavia, verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi della immagine o della onorabilità di terzi, razzisti, sessisti, spam o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti a insindacabile giudizio degli autori stessi.

About Davide Dotto

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
0 commenti

Posta un commento

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Parole chiave


Pubblicità
Prenota il tuo viaggio in Repubblica Dominicana




Libri in evidenza