Gli scrittori della porta accanto

Canzoni come poesie: «Fast car» di Tracy Chapman

Canzoni come poesie: «Fast car» di Tracy Chapman

Musica Di Stefania Bergo. Dai versi alle note, quando le canzoni sono poesie: Fast car, dall'album di debutto del 1988. La celeberrima ballata di Tracy Chapman, una storia di povertà generazionale, speranza, determinazione e resilienza.

Nel vasto panorama della musica, ci sono poche canzoni che hanno il potere di toccare così profondamente il cuore e l'anima come Fast Car di Tracy Chapman. Uscita nel 1988 come singolo dall'album di debutto omonimo di Chapman, questa canzone è diventata un classico intramontabile, una ballata che racconta una storia di speranza, amore e lotta per la sopravvivenza.

La bellezza di Fast Car risiede nella sua semplicità.

Chapman canta con una voce dolce e coinvolgente, accompagnata solo dalla sua chitarra acustica, creando un'atmosfera intima che permette all'ascoltatore di immergersi completamente nella storia che si dipana.
La canzone racconta la storia di una giovane donna che sogna di scappare dalla sua vita difficile insieme alla persona che ama. Sognano di partire in macchina, di lasciarsi tutto alle spalle e di iniziare una nuova vita insieme. La macchina diventa un simbolo di speranza e libertà, un mezzo per fuggire dai problemi e dalle difficoltà della vita quotidiana.
Ma mentre la coppia parte alla ricerca di un futuro migliore, la realtà della loro situazione diventa sempre più evidente. La vita continua a presentare ostacoli, e i sogni di libertà sembrano sempre più irraggiungibili.

Tracy Chapman canta con una tristezza palpabile mentre racconta la storia della giovane donna, una storia di sacrificio, determinazione e resilienza.

Ciò che rende Fast Car così potente è la sua capacità di toccare argomenti universali. La lotta per una vita migliore, il desiderio di libertà e l'amore che tutto supera, la speranza e il sogno di una vita migliore quando si nasce svantaggiati dal destino, ma anche la realtà cruda e le difficoltà che incontriamo lungo il cammino.
Oltre al testo commovente, la melodia di Fast Car è altrettanto coinvolgente. La semplice armonia della chitarra acustica si intreccia con la voce di Chapman in un modo che è allo stesso tempo delicato e potente, un esempio perfetto di come la musica possa essere un veicolo per trasmettere emozioni complesse e profonde.

Nel corso degli anni, Fast Car è diventata una delle canzoni più amate e celebrate della storia della musica.

È un capolavoro musicale che parla direttamente al cuore, toccando corde emotive profonde e offrendo un messaggio di speranza e di resilienza che risuona in tutti noi.
Fast Car è stata reinterpretata da numerosi artisti e ha ispirato generazioni di musicisti e ascoltatori. La sua bellezza senza tempo e la sua profondità emotiva la rendono un classico che continuerà a essere amato e apprezzato per molti anni a venire. Nella versione di Luke Comb in chiave country la canzone è stata candidata ai Grammy Award 2024. Solo due giorni fa, una brizzolata Tracy Chapman, che nel corso della sua carriera di Grammy ne ha vinti quattro, trionfando proprio con Fast Car nella categoria Miglior interpretazione vocale femminile pop, è salita sul palco con la chitarra esibendosi in un'emozionante interpretazione unplugged, con la sua inconfondibile voce.
La rivista Rolling Stone, ha collocato Fast Car alla 165ª posizione della lista delle 500 migliori canzoni della storia.

Tracy Chapman: l'album d'esordio di Tracy Chapman (1988)

  1. Talkin' 'bout a Revolution
  2. Fast Car
  3. Across the Lines
  4. Behind the Wall
  5. Baby Can I Hold You
  6. Mountains o' Things
  7. She's Got Her Ticket
  8. Why?
  9. For My Lover
  10. If Not Now...
  11. For You



Fast car di Tracy Chapman

Compositore: Tracy L. Chapman
Testo: © EMI Music Publishing
You got a fast car
I want a ticket to anywhere
Maybe we make a deal
Maybe together we can get somewhere
Any place is better
Starting from zero got nothing to lose
Maybe we'll make something
Me, myself, I got nothing to prove

You got a fast car
I got a plan to get us outta here
I been working at the convenience store
Managed to save just a little bit of money
Won't have to drive too far
Just 'cross the border and into the city
You and I can both get jobs
And finally see what it means to be living

See, my old man's got a problem
He live with the bottle, that's the way it is
He says his body's too old for working
His body's too young to look like his
My mama went off and left him
She wanted more from life than he could give
I said somebody's got to take care of him
So I quit school and that's what I did

You got a fast car
Is it fast enough so we can fly away?
We gotta make a decision
Leave tonight or live and die this way

So I remember when we were driving, driving in your car
Speed so fast it felt like I was drunk
City lights lay out before us
And your arm felt nice wrapped 'round my shoulder
And I-I had a feeling that I belonged
I-I had a feeling I could be someone, be someone, be someone

You got a fast car
We go cruising, entertain ourselves
You still ain't got a job
And I work in the market as a checkout girl
I know things will get better
You'll find work and I'll get promoted
We'll move out of the shelter
Buy a bigger house and live in the suburbs

So I remember when we were driving, driving in your car
Speed so fast it felt like I was drunk
City lights lay out before us
And your arm felt nice wrapped 'round my shoulder
And I-I had a feeling that I belonged
I-I had a feeling I could be someone, be someone, be someone

You got a fast car
I got a job that pays all our bills
You stay out drinking late at the bar
See more of your friends than you do of your kids
I'd always hoped for better
Thought maybe together you and me'd find it
I got no plans, I ain't going nowhere
Take your fast car and keep on driving

So I remember when we were driving, driving in your car
Speed so fast it felt like I was drunk
City lights lay out before us
And your arm felt nice wrapped 'round my shoulder
And I-I had a feeling that I belonged
I-I had a feeling I could be someone, be someone, be someone

You got a fast car
Is it fast enough so you can fly away?
You gotta make a decision
Leave tonight or live and die this way

Hai una macchina veloce
voglio un biglietto per qualsiasi destinazione
forse possiamo metterci d'accordo
forse insieme possiamo andare da qualche parte
qualsiasi posto va bene
iniziando da zero non abbiamo nulla da perdere
forse riusciremo a fare qualcosa
ma io non ho niente da dimostrare

Hai una macchina veloce
Ho un piano per uscire fuori da qui
Ho lavorato al negozio di alimentari
Cercando di risparmiare qualche soldo
Non dovevo guidare troppo lontano
Bastava attraversare la strada e andare in città
Te ed io possiamo entrambi trovare lavoro
E finalmente vedere cosa vuol dire essere vivi

Guarda mio padre ha un problema
Vive con la bottiglia in mano
Lui dice che il suo corpo è troppo vecchio per lavorare
Il suo corpo è troppo giovane per sembrare così
Mia madre è scappata e l'ha lasciato
Lei voleva di più dalla vita di quello che lui poteva dare
Ho detto che qualcuno deve prendersi cura di lui
Così ho lasciato la scuola è quello che ho fatto

Hai una macchina veloce
È veloce abbastanza così possiamo volare via?
Dobbiamo prendere una decisione
Andarcene questa notte o vivere e morire in questo modo

Così ricorda quando noi stavamo guidando guidando nella tua macchina
Andando così veloce che mi sembrava di essere ubriaca
Le luci della città si spegnevano prima di noi
E il tuo braccio sembrava dolce appoggiato intorno alla mia spalla
E ho avuto questa sensazione di appartenere
Ho avuto la sensazione di essere qualcuno, essere qualcuno, essere qualcuno

Hai una macchina veloce
Andiamo in crociera per divertirci
Non hai ancora un lavoro
E io lavoro in un mercato come cassiera
Lo so che le cose miglioreranno
Te troverai un lavoro e io avrò una promozione
Noi ci trasferiremo
Compreremo una casa più grande e vivremo nei sobborghi

Così ricorda quando noi stavamo guidando guidando nella tua macchina
Andando così veloce che mi sembrava di essere ubriaca
Le luci della città si spegnevano prima di noi
E il tuo braccio sembrava dolce appoggiato intorno alla mia spalla
E ho avuto questa sensazione di appartenere
Ho avuto la sensazione di essere qualcuno, essere qualcuno, essere qualcuno

Hai una macchina veloce
Ho avuto un lavoro per pagare tutte le nostre bollette
Tu stai fuori fino a tardi a bere al bar
Vedi più i tuoi amici che i tuoi figli
Vorrei sempre aver sperato per il meglio
Ho pensato che insieme forse io e te lo troveremo
Non ho un piano e non andrò da nessuna parte
Così prendi la tua macchina e continua a guidare

Così ricorda quando noi stavamo guidando guidando nella tua macchina
Andando così veloce che mi sembrava di essere ubriaca
Le luci della città si spegnevano prima di noi
E il tuo braccio sembrava dolce appoggiato intorno alla mia spalla
E ho avuto questa sensazione di appartenere
Ho avuto la sensazione di essere qualcuno, essere qualcuno, essere qualcuno

Hai una macchina veloce
è veloce abbastanza per volare via?
Devi prendere una decisione
Andarcene questa notte o vivere e morire in questo modo




Lyrics powered by LyricFind.
Immagine di copertina: screenshot del video.


Stefania Bergo


Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di iscriverti alla NEWSLETTER SETTIMANALE per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti? Oppure potresti offrirci UN CAFFÈ o sostenerci acquistando i GADGET ispirati ai nostri libri. Te ne saremmo davvero grati!
Oppure potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi di questo articolo, il tuo feedback è davvero importante per noi.
NB: Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Tuttavia, verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi della immagine o della onorabilità di terzi, razzisti, sessisti, spam o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti a insindacabile giudizio degli autori stessi.

About Gli Scrittori della Porta Accanto

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
0 commenti

Posta un commento

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Parole chiave


Pubblicità
Prenota il tuo viaggio in Repubblica Dominicana




Libri in evidenza