• Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

Le recensioni di Francesca Gnemmi: "La melodia sibilante" di Claudia Piano

Seguendo la strada che conduce ad Armonia si è guidati a ritrovare anche l’animo incantato perso da fanciulli. La capacità di sognare senza una meta, la curiosità di conoscere luoghi lontani accantonando l’ansia dell’ignoto, accettando semplicemente quel che le sorprese offrono.
Armonia è una scuola molto speciale, di Musicomagia e Giulia, la protagonista, una ragazza di quattordici anni che si ritrova a sua insaputa a frequentare questo istituto molto particolare e unico nel suo genere.
Insieme a lei e ai suoi amici sarà inevitabile tuffarsi in un mondo di magia, dove la musica è in grado di curare le ferite, dove è possibile instaurare un contatto mentale con gli Animusi, animali speciali e dai grandi poteri.
Un romanzo adatto ai ragazzi, per i contenuti mai volgari e propensi allo sviluppo dell’immaginazione, ma anche agli adulti. A tutti coloro che credono che per sognare non servano effetti speciali ma soltanto il desiderio di lasciarsi andare alla fantasia. Immagini che chiunque può costruire nella propria mente senza fatica, semplici ma di grande effetto.
Una favola da grandi e, lasciatemelo dire, una scrittrice italiana che non ha nulla da invidiare alla collega inglese che ha dato vita alla famosissima e osannata saga di Harry Potter. Nonostante l’ambientazione in una scuola e la vicenda che ha come protagonisti un gruppo di adolescenti, non si tratta di una copia ma di una sapiente vicenda che viaggia in parallelo con altre più conosciute.
L’autrice ha scelto di rivestire d’importanza l’amicizia, i sentimenti e le insicurezze proprie dei giovani, amalgamando questi ingredienti in uno sfondo magico.
Una storia di avventura e di coraggio. Un pericolo antico minaccia Armonia. Riuscirà Giulia a domare il grande potere che cresce in lei, per salvare i suoi amici e il suo nuovo e meraviglioso mondo? Per scoprirlo non resta che iniziare a leggere.


LA MELODIA SIBILANTE
di Claudia Piano
Fantasy | Young Adult
Youcanprint
ebook € 1,99 | Acquista


Armonia è una scuola di Musicomagia. 
Giulia, una ragazza di quattordici anni, scoprirà questo mondo magico dove c’è un incantesimo musicale per fare ogni cosa. 
Al suono del suo flauto imparerà a curare le ferite, modellare il legno e a far crescere i fiori… 
Conoscerà nuovi amici e incontrerà l’amore... 
Ma qualcosa si nasconde nel lago... 
E un pericolo antico minaccia la scuola… 
Riuscirà Giulia a capire e a domare il grande potere che cresce in lei, per salvare i suoi amici e il suo nuovo e meraviglioso mondo?






Francesca Gnemmi
Dichiara apertamente di non poter fare a meno di leggere, leggere per imparare ciò che ignora e conoscere se stessa nel suo continuo evolversi. Dalla passione per la lettura è nata quella della scrittura, o forse viceversa.
Poesie, favole e novelle ambientate nel dopoguerra e Il tempo delle lucciole, il suo primo romanzo storico edito da settembre 2015, sono frutto della costante necessità di tenere la penna in mano e afferrare i pensieri che si librano nella mente.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Blogger Comment
    Facebook Comment
    G+ Comment

2 commenti:

  1. Grazie Francesca!!! Bellissima recensione!

    RispondiElimina
  2. Grazie Francesca!!! Bellissima recensione!

    RispondiElimina

Ti è piaciuto questo articolo? Allora faccelo sapere, il tuo feedback è per noi prezioso, grazie!

Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni

"ChiaroScuro", silloge poetica de Gli scrittori della porta accanto

Collana Gli scrittori della porta accanto per StreetLib A dicembre 2016, il gruppo si affaccia all'editoria indipendente, appoggiandos...